Creato da Fanny_Wilmot il 01/02/2015

INSTABILITAS LOCI

(appunto il dis-appunto)

 

« Arienpassant, il blog pi...Ai confini della realtà »

Nascondi la malinconia? Sei un idiota

Post n°838 pubblicato il 21 Luglio 2021 da Fanny_Wilmot
 

A proposito della malinconia, Aristotele scrisse che è prerogativa delle menti più acute e ovviamente, avendole definite tali, non aveva motivo di biasimarle. Oggi accade esattamente il contrario: in un mondo che ci vuole performanti (il fatto stesso che si insista con l'uso di un aggettivo derivato dall'inglese la dice lunga del nonsense in cui galleggiamo) e devoti al successo (altro slogan da mettere all'indice), lasciar trapelare o peggio ancora manifestare apertamente ansia, tristezza e inquietudine equivale a dire: sono inutile, debole e condannato allo struggimento in solitudine. Ma le cose non stanno esattamente così. Escludendo i casi in cui la melancolia funge da lasciapassare per la depressione vera e propria, ogni testa pensante presenta delle crepe che non sono affatto la spia di un un disagio psichiatrico, tutt'altro. Imparando a indagarle, quelle crepe, si scoprirà che la malinconia non è un marchio infamante, e che nei casi più felici ti nobilita pure.

P.S. Ho dedicato un blog alla mia bile nera, pur potendone scrivere qui. Riprendendo il titolo del post, sì, sono un'idiota.

In alto un quadro di Hopper

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ULTIMI COMMENTI

non ne dubitavo :))
Inviato da: arien
il 26/07/2021 alle 19:01
 
Continuerò a sporcarmi le gambe (senza lamentarmi) con le...
Inviato da: fanny
il 26/07/2021 alle 18:17
 
Argomento scivoloso ed ambiguamente ossimoroso visto che...
Inviato da: arienpassant
il 26/07/2021 alle 16:29
 
No, mi rimproveravo da solo :)
Inviato da: arien
il 23/07/2021 alle 15:57
 
Ma dai, ogni tanto ci sta...e comunque non ti sto...
Inviato da: fanny
il 22/07/2021 alle 21:36