Creato da Fanny_Wilmot il 01/02/2015

INSTABILITAS LOCI

(appunto il dis-appunto)

#balancetonporc, #BlackLivesMatter, #blackouttuesday, #metoo, #tuttimaschi, 29 febbraio, aborto, achille lauro, ad maiora, adamo ed eva, Addio, addyi, adolescenti, adorazione dei pastori, adulterio, adulterio d'estate, afasi, Afd, affetto, Agazio Scolastico, aggressività, agosto, aids, alain delon, alain delon. tempo, alba, alberi, albero di natale, albert camus, albertine, alda merini, aldo busi, alessandro baricco, alessandro piperno, alice in wonderland, Alice Weidel, Alla ricerca del tempo perduto, allah, allodola, alzheimer, americani, amicizia, amicizia tra maschi, amore, amore e piacere, amore e sesso, amore e soldi, amore libero, amore malato, amore perduto, amore virtuale, amori e altri disastri, analfabeta funzionale, Ananda K. Coomaraswamy, andres serrano, andy warhol, Angelo Morbelli, anima, Anne Soupa, anno bisestile, anno nuovo, another kind of life, ansel adams, antinatalismo, antonio gramsci, antonio scurati, antonio socci, apprendimento, architettura e urbanistica, arienpassant, arion press, Arlene Heyman, arte, articolo 21, asessualità, asia argento, asino, assurdità, atlete cicciottelle, attesa, Aubrey Beardsley, August Sander, autocensura, autoerotismo femminile, autunno, aven, babbo natale, baciare, bacio, balthus, bambole sessuali, banalità, barbara garlaschelli, barbara lezzi, Barbie e Ken, barnett newman, bastardi, baudelaire, bdsm, becchino, bellezza, bellezza e gelosia, bene e male, Berenice Abbott, bergoglio, Bernardine Evaristo, berners-lee, berthe morisot, bertrand russell, bettina rheims, Bhupen Khakhar, bianca berlinguer, Biancamaria Frabotta, biliardino, binge watching, black lives matter, blog, blogger, blogger di Libero, bob dylan, body positivity, bono vox, brigitte bardot, Bruce Boyd, Brumby, bruno rovesti, brunori sas, buio, buon natale, caccia, cacciatori, calendari 2018, campagna, cancro, cani, canzone, capelli grigi, capodanno, caporalato, carcere, carla iacono, carlo mollino, carlo taormina, carmen consoli, casa, casa terzani, catastrofismo, catherine deneuve, cattolicesimo, celebrità a tavola, cellulare, cenoni, censura, censura youtube, CEO, charlie gard, Charlie Hebdo, chef, chiara ferragni, chiedere scusa, chris hughes, chris rea, Christina Hesselholdt, christmas, cime tempestose, cimitero, cinema, cinesi millennials, cinquanta sfumature, cisgender, Claudia Erminia Lai, claudicanza, claudio magris, clemente mastella, clown, cocco, cocotte, coerenza, colin firth, colore, colpa, colpevolezza, community, compassione, compleanno, conformismo, contro la violenza sulle donne, convivere, copertina dell'anno, coppia, coppie, cortigiane, coscienza, così fan tutte, Costantino Kavafis, costituzione, cover, covid city, covid-19, cratilo, cremazione, cristiani e musulmani, cristina donà, critica, croce celtica, crudeltà, cultura, cybersex, Dalì e Gala, damasco, daniel pennac, Daniele Capezzone, Daria Menicanti, Dario Bellezza, Dark Sky Park, David Benatar, david bowie morte, David Foster Wallace, david hamilton, David Leavitt, delego.in.te, demi moore, democrazia, denaro, depressione, deseat.me, desiderio, desiderio e scrittura, Desmond Morris, di battista, dialoghi virtuali, diavolo, didattica, dieci minuti, diego rivera, dinamiche di coppia, dinamiche di Libero, dio, dipendenza, disabili, disabilità, disappunti, dismorfofobia, dittatura, dj fabo, dolce morte, dolore, domani, domenica all'ikea, don Paolo Farinella, donald trump, donna in pelliccia, donne, donne coraggiose, donne iraniane, donne senza utero, dono, e la chiamano estate, eastenders, ecclesiaste, edgar allan poe, edie brickell, edouard manet, edvard munch, edward hopper, effetto Dunning-Kruger, egitto, eiaculazione precoce, el club, el roto, eleanor marx, elena di troia, elena ferrante, elettroshock, elezioni Umbria, elisa isoardi, elle, Elsa Morante, Emanuele Filiberto di Savoia, Emanuele Trevi, emily dickinson, emma bonino, emma bovary, Emmanuel Carrère, emotività, epifania, eraclito, erdogan, eros, eros a tavola, erotismo, erotismo cinese, errore dello spaventapasseri, estate, estate 2019, età, europa, europe, eutanasia, eva cantarella, eva ionesco, evelyne axell, evgenia arbugaeva, ezio bosso, fabio mauri, fabrizio corona, facebook, fake friend, fake news, famiglie arcobaleno, fannì, Fanny Willmot, fanny_wilmot, fantasie sessuali, fantasmi, fare, fascino, fascismo, fausto leali, favole, fazzoletto, federica guidi, fedez, felicità, femminismo, Ferdinand von Schirach, ferragosto, feste, figures pissantes, filippo de pisis, filosofia, fine estate, finzione, fiori d'inverno, fiori del male, follia, fondazione prada, fortuna, foto, fotografia, Fragments, Francesca Molino, Francesco Piccolo, Francis Bacon, Francis Scott Fitzgerald, franco califano, franco fontana, françois prost, frauke petry, free the nipple, french postcard, freud, Friederich Nietzche, fuoristrada, futuro, gabriele d'annunzio, garry winogrand, gaslighting, gated communities, gatti, gaugain portraits, gauguin portraits, gelato, gelosia, genderless, genderqueer, george michael, germania, ghost, ghosting, gianluca buonanno, gianluca vacchi, giappone, gina pane, ginza, giochi perduti, gioco, gioco d'azzardo, gioconda, Giorgia Meloni, giorgio armani, giorgio baffo, Giorgio Gaber, giornalismo del futuro, giorno dei morti, Giovanni Chiaramonte, giovanni scattone, girl power, giulia de lellis, giuseppe montesano, gleeden, gorgia, Gottfried Benn, gratitudine, grecia, grembiule, gualtiero marchesi, gucci, guerra, guido ceronetti, Guillaume de Sardes, guy bourdin, hammurabi, Hanif Kureishi, Hans Tuzzi, harvey weinstein, Hashim Sarkis, haters, henry rousseau, heroes, hieronymus bosch, hippie, hollywood, horror, house of cards, Håvard Lund, i nottambuli, iGen, ignorante inconsapevole, ignoranza, il danno, Il grande Gatsby, il racconto dell'ancella, ilary blasi, illuminismo, illustrazione, immigrati, impotenz, impotenza, incazzata nera, incipit, incoerenza, infanzia, infatuazione, inquietudine, inquinamento luminoso, insegnare, insensibilità, integrazione, intelligenza, intelligenza femminile, internet, inverno, invidia, involuzioni, io e D., ipocrisia, ipocrisia clericale, Iran, irene kung, irina ionesco, isadora duncan, istruzione, italia, italo calvino, jacob tuggener, james joyce, Janet Frame, jean giono, jean paul sartre, Jean-Claude Lebensztein, jeanne duval, jeep, jeff koons, jen gunter, jeremy irons, Joe Biden, joel sartore, john donne, jonathan coe, Jonathan Friedman, josé bergamin, José Luis Borges, josef sudek, joseph cornell, judi dench, junk love, kafka, Kallikantzroi, kama sutra, Kamala Harris, kim sena, Konrad Winkler, krisha, l'amico fedele, l'inverno infine, la metamorfosi, La pillola dei 5 giorni dopo, La prugna nel vaso d'oro, la ragazza del treno, La società signorile di massa, lacci, Lamine Sovrapposte, laura boldrini, lavanderia pensosa, lawrence ferlinghetti, lazarus, legami, legge basaglia, legge omotransfobia, leggende, leggere, leggerezza, leone da tastiera, lesbismo, let it snow, letteratura, letteratura americana, letteratura erotica, lettori selvaggi, lettura, Lewis Carroll, Libero, libero arbitrio, libertà, libertà di pensiero, libertino, libri, liceo, life on mars, Likecrazia, Liliana Segre, lockdown, lolita, longevity food, Lorenzo Fioramonti, lou salomé, lovoo, LP, Luca Ricolfi, lucio barani, lucio battisti, lumache, luna, luoghi comuni, lupara, lupi cattivi, madre, madre e figlia, madrid, mafalda, magnum photos, maite oronoz rodriguez, malattia, Malcolm Lowry, male, Malik Muhammad Jayasi, malinconia, man ray, manicomio, Manolis Anaghnostakis, marcel proust, marco pannella, mare, mare e meduse, maria elena boschi, maria montessori, marina abramovic, marina ripa di meana, mario balotelli, mario benedetti, marozia, maschere, mascherine, mascolinità, matrimonio, matteo salvini, matthieu bourel, maud bernos, maurice, mauro corona, max beckmann, max gazzé, melania trump, memoria, menopausa, mentire, mestruazioni, Michael Bader, microteatro por dinero, migranti, millenial, milo manara, mindar, minigonne a scuola, misteri, mistificazione, moda, moda. jeremy irons, modestia, molestatore, Monsieur Chochani, Monsieur Chouchani, montale, moonlight, moravia, morning gloryville, morte, mrs. ramsay, multitasking, muralismo messicano, muro di berlino, musica, musil, musulmani, nadia toffa, nan goldin, naomi campbell, narcisismo, natale, natale 2019, natale nel mondo, natività, natura, nazismo, nelly sachs, nessuno capirà, Nessuno rivede Itaca, neve, nietzsche, no, Nobuyoshi Araki, non-binary, normodotati, obesità, odiatori, off road, omologazione, omosessualità, onestà, onnigamia, orange is the new black, orchidea Cattleya, orgasmi, orgasmo, orgasmo femminile, orologi molli, othman moussa, oziare, ozio, ozio creativo, paesaggio, pamela rosenkranz, panama papers, pansessuale, panta rei, paolo conte, paolo sorrentino, papa bergoglio, papa francesco, parolaccia, parricidio, Pasquale Tridico, passato e futuro, passione, pasto nudo, Patrick Pelloux, patrizia panico, patty pravo, paul celan, paul gauguin, paul rée, paura, pedofilia, peep show, pellicce, pensiero, pensionati, pensioni, pepi merisio, Perché l'Italia amò Mussolini, perdersi, père-lachaise, perfezione, persone, philippe muray, Pia Pera, piacere, piacere sessuale, Pietro Citati, pinochet, pioggia, pittrici, pittura, playboy, poesia, poike stomps, politica, politicamente corretto, pornhub, pornocrazia, portorico, positività, post coitum, post-truth, postprandiale, pothos, Prado, pragmatismo, presente e passato, priapo, Prince, principessa di clèves, problematiche adolescenziali, profughi, progreai, progresso, prostituzione, proust, puglia, pulcini di casiraghy, puritanesimo, putin, qohelet, quale amore?, qualsiasità, quel certo non so che, questionario proust, quino, rabbia, racconto, rachel cusk, radical chic, raziocinio, razzismo, razzismo allo stadio, re-velation, redenzione, regina mary, relazioni sociali, religione, rembrandt, rentafriend, rentafriend.com, repost, restanza, Restif de la Bretonne, ricchezza, ricordi, ricordo, ristoranti del futuro, roberto, roberto benigni, Robin DiAngelo, Roger Federer, rom, Romelu Lukaku, ron finley, ross bleckner, s. silvestro, sacra famiglia, saggio, sale d'attesa, salvador dalì, salvatore accardo, san silvestro, sanità, sanremo, sapiosessuale, sarah kane, satana, Scena Unita, scetticismo, schiettezza, scienza, scrittura, scrivere lettere, scuola, seduzione, selfie, selfie che passione, senilità, sensibilità, sensualità, Sergio Claudio Perroni, serie tv, servo e padrone, sesso, sesso in guerra, sesso senile, sessualità, sessualità femminile, sessualità liquida, shakespeare, shining, shirin neshat, shotgun marriage, silenzio, silvia plath, simbolismo, Simon Schubert, Simona Pedicini, simone de beauvoir, simone massoni, singenesofobia, single, siria, smartphone, social, social network, società liquida, sofferenza, sofistica, sogni, sogno, sogno di libertà, soldi, solita zuppa, solitudine, solitudine social, solletico, sonetto erotico, spada di damocle, spermatozoi, spiaggia, sport, spotlight, stadio, stanley kubrick, star rifatte, Stella Jean, stelle, stepchild adoption, stoicismo, storia, stupidità, successo, suicidio, suicidio assistito, summer wine, suore, superstar, suzuki building, tamara de lempicka, tanatoestetica, tatuaggio, tecnologia, Teheran, tempi moderni, tempo, temporale, tennessee williams, tennis, terremoto, testualità digitale, the eyes of my mother, the gift, the handmaid's tale, the pretenders, the vulgar, Theodor W. Adorno, Thierry Metz, thomas eliot, tickled, tickling, Time, tinder, tintoretto, tiziano terzani, tokyo, tolleranza, tolstoj, Toni Ungerer, too much information, toulouse-lautrec, toy boys, tradimento, transessualità, transgender, trenini umani, truman capote, trump, tumore, tumore e dintorni, tutorial, Twitter, ultimo tango, ultimo tango a parigi, umili e presuntuosi, uomini, uomini e donne, uomini. john donne, uri caine, vaccini, vagina, valentina vezzali, valentina vezzali., Valeria Parrella, valzer, Vanessa Beecroft, Vanessa Incontrada, vanità, Vanity Fair, vecchiaia, verità, viaggio, viagra rosa, vigliaccheria, vincent munier, vincenzo d'anna, vincenzo de luca, vinili, vino e ostriche, violenza, violenza sulle donne, virginia woolf, virtualità, vita, vita in ospedale, vittoria schisano, vivi e morti, vivian maier, vladimir holan, volgarità, vyacheslav mishchenko, web, WhatsApp, whiteness, William Burroughs, william butler yeats, Wislawa Szymborska, xenofobia, Yaa Gyasi, Yasunari Kawabata, yves klein, zingari, zoom town, zygmunt bauman, zygmunt bauman baumann

ULTIMI COMMENTI

Non posso fare altro che ridere!
Inviato da: fanny
il 26/11/2020 alle 21:57
 
Come lasciare l'agnellino ai piedi della rupe su cui...
Inviato da: arien
il 26/11/2020 alle 21:14
 
Sotto questo aspetto siete tutti, e sottolineo tutti,...
Inviato da: fanny
il 26/11/2020 alle 16:14
 
"Il suo organo sessuale è sempre l'alleato...
Inviato da: arien
il 26/11/2020 alle 15:40
 
Certo, perché dall'alto a nessuno conviene farle....
Inviato da: arien
il 24/11/2020 alle 19:49