Creato da Fanny_Wilmot il 01/02/2015
(appunto il disappunto)

 

« Frammenti di una storia d'amoreL'inettitudine a dire io »

Dove la terra finisce

Post n°536 pubblicato il 13 Marzo 2018 da Fanny_Wilmot
 

Dove la terra finisce e l'uomo non può camminare né lasciare traccia né costruire è per me luogo rivelativo della condizione umana: solo lo sguardo può davvero penetrare, scoprendo la forza infinita del desiderio che ci abita.

Giovanni Chiaramonte

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/lorgoglioriccio/trackback.php?msg=13639510

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
sagredo58
sagredo58 il 13/03/18 alle 16:53 via WEB
So che intendi altro ma dove la terra finisce mi ricorda una mia strampalata "teorizzazione" del paesaggio maldiviano: http://blog.libero.it/sognidigitali/13342535.html
(Rispondi)
 
misteropagano
misteropagano il 17/03/18 alle 00:45 via WEB
per me è uno spazio residuale tra un tempo e l'altro...metti il momento magico del crepuscolo, non più giorno non ancora notte, con la luce che crea le prime ombre e il desiderio. Senza questo lidonon esiste il prima e il dopo (Veda); senza lo spazio tra i numeri non esisterebbero i numeri (Maya); BuonaNotte(io:)
(Rispondi)
 
 
Fanny_Wilmot
Fanny_Wilmot il 17/03/18 alle 16:34 via WEB
"Dove la terra finisce" è per me la notte, l'unico spazio che mi è ancora concesso per riposare la mente. Quel che rimane del giorno è strazio, finzione, sopravvivenza.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.