Creato da: Fanny_Wilmot il 01/02/2015
(appunto il dis-appunto)

 

 

Quello che i nuovi profili di Libero svelano

Post n°763 pubblicato il 21 Maggio 2020 da Fanny_Wilmot

Da quanto tempo dimoro in Libero? Bella domanda, non ne ho più cognizione né fa fede la data di questo blog, perché l'approdo su questa piattaforma è antecedente. Ora, non è la mancanza di memoria circa i miei trascorsi che mi spinge a scrivere questo post, ma la caparbietà con cui alcuni blogger hanno abbandonato il gioco senza più dare notizie di sé, neppure agli affezionati lettori che attraverso commenti spalmati nel corso di anni hanno chiesto d'essere rassicurati sul fatto che la loro dissolvenza riguardasse solo questa community e non già il cosmo. Ma i nuovi profili di Libero, letti in tempo utile, hanno svelato una realtà molto diversa: molti blogger spariti da lustri hanno effettuato l'accesso al loro profilo in tempi recentissimi, e tuttavia non una parola per le anime in pena che non li hanno dimenticati.

Sia chiaro, lungi da me la sola idea di biasimare personalità che hanno deciso di eclissarsi senza clamore, ma degnarsi di scrivere una roba semplicissima come Ciao amici, manco da tanto ma non vi ho dimenticati, è davvero impresa improba? Oggi, curiosando nel profilo di un blogger-amico che mi ha contattata per sapere se ero viva o morta, ho cliccato su un nick che mi era caro, o meglio mi era caro il primo nick usato dallo stesso, e scopro che l'ultimo accesso risale a quindici giorni fa. Ma come, mi sono chiesta, proprio lui che si distingueva per sensibilità, che aveva prodotto un paio di blog della cui bellezza non si poteva che concordare all'unanimità, non si degna di riservare una parola ai lettori che pencolano nel buio? Poi, memore della sua produzione letteraria, ho concluso che a tenere L. al guinzaglio sono gli ingranaggi della malinconia. E quindi non è detto che un giorno, sopraffatto dal pathos, eludendo la sua stessa assenza, egli non riesca a scrivere Ciao amici, manco da tanto...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »