Creato da oldcentury il 06/11/2007

Viaggiando e...

...l'imprevisto è la sola speranza... (E. Montale)

 

 

La scelta di Cristiano!

Post n°20 pubblicato il 03 Maggio 2008 da oldcentury
 
Foto di oldcentury

Magdi Cristiano Allam ha scelto!
Queste sono le uniche parole che dovrebbero balzare alla testa di chi guarda i
fatti di una conversione come quella vissuta dal giornalista di origine
egiziana. Ovviamente il condizionale è una ironica descrizione di quello che era
auspicabile succedesse, perchè il vizio di intromettersi nell’intimità della
persona ancora una volta ha vinto sulla scelta spirituale quindi personale di
ognuno di noi. Ma cosa veramente è messo in discussione? Cosa vedono i
benpensanti garantisti scic nell’avvenimento personale spirituale intimo di
Cristiano Allam? Leggendo i giornali si direbbe che vedono una lotta tra il
bene ed il male, tra il vero ed il falso, tra il bianco ed il nero. Se uno si
converte all’Islam o fa apostasia ha scelto, se uno si converte al
cristianesimo peste lo colga. La storia di ogni giorno, non quella scritta sui
libri e tantomeno sui giornali, è piena di questi eventi, però quando lo fa
Allam, che gira con 35 uomini di scorta solo ed esclusivamente perché afferma
un pensiero libero allora tutti pronti ad indicare il mostro. Mi ricordo di un
mio amico convertito all’Islam, che della sua religione sa tutto, tale quale a
quanto ne so io, e che la prima volta tornato da un paese islamico giustificava
il suo arresto per detenzione di un libro sacro non ben identificato (il Corano
tradotto in Italiano), con il fatto che la religione li è di stato, e le leggi
vanno rispettate. Qualcuno potrebbe dire che Allam dopo il suo battesimo ha
lasciato dichiarazioni “violente” contro la sua ex religione, e su questo che
si può dire? E’ vero, dichiarazioni “violente” contro qualunque estremismo,
contro ogni sopruso e contro la restrizione della libertà, a favore delle donne
islamiche e del diritto di scegliere, di manifestare, di vivere. Non sembra un
tipo pericoloso, possiamo non essere d’accordo con lui, ma possiamo anche
dormire sonni tranquilli.

 
 
 

Domani non voto!!!

Post n°19 pubblicato il 17 Aprile 2008 da oldcentury
 
Foto di oldcentury

Anche queste elezioni sono passate, anche questa volta il popolo italiano, abituato alle tornate elettorali, ha capito la questione che era in gioco e si è recato alle urne compatto. L’80% delle affluenze è un dato buono, probabilmente si temeva il peggio, si temeva un boicottaggio delle urne come aveva suggerito il Partito Marxista Leninista Italiano. Infatti pochi giorni prima della data elettorale girava per le città un volantino giallorosso, che alcuni avevano scambiato come l’ennesimo segno di protesta contro AS Roma o Unione Sportiva Lecce o il Messina Calcio o qualche altra squadra calcistica con gli stessi colori, da parte delle tifoseria ultrà, ed invece era una chiamata al non voto da parte del partito filosovieticocinese. Il senso era più o meno questo: se rimanete a casa potremo farci sentire dalle piazze, potremo fermare i lavori di ammodernamento del paese, potremo fare le battaglie di religione, potremo protestare per l’uno o per l’altro motivo… se rimanete a casa i padroni capiranno che il popolo non li vuole, se rimanete a casa e non andate in quelle stramaledettissime urne sarete benedetti da Mao, se invece ci andate, speriamo che le prossime urne siano le vostre, ma quelle all’ombra dei cipressi. Meraviglia delle meraviglie, siamo all’apoteosi, all’apice del pensiero rivoluzionario, siamo giunti dinanzi al cospetto del socialismo reale, o del puro comunismo. Magari adesso quel 20% degli elettori che non è andato a votare, compreso mia nonna ottantenne, scenderanno in piazza, fascia sulla testa, e governeranno il paese da laggiù. Magari adesso le sedute di gabinetto diventeranno quelle sul gabinetto, oppure si voterà per alzata di mano due volte al giorno tutti quanti, così mentre stai facendo quello che stai facendo un megafono ti chiama al tuo dovere e tu devi alzare la mano se sei d’accordo sennò chissenefrega. Finalmente è arrivato il PMLI, ci voleva proprio in questo periodo così disastroso per l’umanità tutta. Una boccata di ossigeno anticapitalista. Meglio dei maglioncini di cashemere, meglio dei cuscini sotto le poltrone, meglio dei portavoce “transisti”, meglio della mortadella, meglio delle barche a Gallipoli, meglio dei bamboccioni e chi più ne ha più ne metta. Anzi sapete cosa faccio, domani 16 aprile vado e voto per il PMLI, anzi vado e non li voto (è più facile visto che non ci sono più elezioni), e così farò per gli anni a venire, ogni giorno che Lenin manderà sulla terra.

 
 
 

Provocazioni...

Post n°18 pubblicato il 14 Dicembre 2007 da oldcentury
 

Premesso che:

1. Il New York Times, dichiara che l'italia è un paese vecchio e allo sbando. Napolitano, quasi 90 anni, risponde che non è vero!

2. I camionisti scioperano per un loro diritto leso, ed il governo è incapace di gestire la situazione. Risultato: un paese in ginocchio.

3. Il popolo non ne può più, e chi quida il paese, che da sempre si definisce proletario, non muove un dito se non per affossarci di più. (vedi Tasse, caro frutta, benzina alle stelle, etc.)

4. Il dalai Lama arriva in Italia invitato dal parlamento, ma non può parlare per paura di risentimenti da parte della Cina. Ma non erano quelli di centrodestra servi dell'imperialismo? Questo non è essere servi dell'imperialismo?

5. Ogni giorno si muore sul posto di lavoro, e rimane palese l'incapacità di fare qualcosa per prevenire.

6. L'Italia è il paese industrializzato con più poveri, cioè gente che sta sotto la soglia dei mille euro al mese.

7. In Italia esistono i mutui a 40 anni, ovvero compri a 30 anni per possedere a 70, pagando per un Mutuo di 100, quasi 300. E la situazione peggiora.

8. La sanità pubblica nel nostro Paese, se non per piccole oasi sporadiche, non esiste essendo altamente inefficiente.

9. Qualche tempo fa si usava un termine che piano piano sta scomparendo dal vocabolario: PENSIONE. C'è qualcuno che ci può dare delle delucidazioni?

10. L'insicurezza nel nosto Paese ha toccato vette mai viste dal dopoguerra. Ci sono più morti di violenza oggi che ai tempi delle guerre di mafia di camorra e degli anni di piombo messi insieme.

 DOMANDA:

Cosa deve succedere ancora affinchè un governo si dichiari fallito e si dimetta?

Auitatemi a capirci qualcosa!!!

 
 
 

PRECISAZIONE

Post n°17 pubblicato il 14 Dicembre 2007 da oldcentury

Nei giorni scorsi ho ricevuto molte mail e messaggi di amici che dicevano di essermi vicini nella malattia, molti messaggi di speranza e veramente tanta "vicinanza" inaspettata. Volevo dire e precisare a tutti  che forse sono stato frainteso nel mio ultimo post: io non sono malato di SLA, e non sono sulla sedia a rotelle. Questa precisazione non nasce da paura o scaramamzia come dice qualcuno, ma solo ed esclusivamente dall' amore per il vero. Per intenderci, non dico di essere malato come non dico di essere superman, cioè non dichiaro quello che non sono. Ho riletto più volte il post e mi è sembrato di non essere stato molto contorto nei pensieri, ma comunque questa esperienza mi fa capire che, grazie a Dio, c'è sempre più gente disposta a muoversi per l'amore all'essere umano, sopra ogni malattia piccola o grande vera o presunta che ognuno di noi si porta dentro. Grazie a tutti. 

 
 
 

Voglia di vivere.

Post n°16 pubblicato il 07 Dicembre 2007 da oldcentury
 

E' qualche giorno che non scrivo sul blog, l'intenso lavoro e il poco tempo disponibile non mi hanno aiutato a buttare giù qualche pensiero. Oggi trovo 5 minuti perchè vorrei raccontarvi di un incontro che ho fatto, di quegli incontri che ti porti negli occhi e nel cuore per molto tempo perchè sai che sono incontri speciali, perchè sai che l'uomo che hai difronte è uno che ha la forza di cambiare la mentalità ed uscire fuori dal pensiero comune. Uomini che a loro modo rimarranno alla storia. Lunedì ho conosciuto il Dottor Mario Melazzini Primario Oncologo, presidente dell'associazione italiana Sclerosi laterale amiotrofica. La Sclerosi laterale amiotrofica conosciuta come Sla, è una delle malattie più sconosciute nel campo medico, è una sclerosi che agisce a livello neuronale e ne atrofizza le cellule motorie. La stessa malattia di cui soffriva Welby per intenderci, e che proprio il suo caso portò alla ribalta. Non sapendo esprimere al meglio il sentimento di stupore misto ad ammirazione per il Mistero che portanò in se le parole del Dottor Melazzini, riporto per intero un brano tratto da un suo scritto, sperando che possano essere utili per voi come lo sono state per me a capire il valore della nostra vita.

...
Da quattro anni sono malato di Sla... Nonostante sia costretto sulla sedia a rotelle, possa solo muovere due dita della mano destra, sia alimentato artificialmente... apprezzo sempre di più quanto sia bello vivere... con dignità e buona qualità di vita e sentirmi ancora utile, prima di tutto a me stesso, ma anche agli altri... Ho potuto costatare che, a livello politico e mediatico, chi vuole morire fa notizia, mentre non fa notizia chi - magari trovandosi in identiche o anche peggiori condizioni - viene volutamente trascurato. Ma queste delusioni non mi abbattono. Hanno invece rafforzato in me la voglia di lottare per tutti coloro che riuscendo magari a muovere solo gli occhi, vorrebbero avere un computer come quello che aveva Welby per poter parlare. Parlare non di morte, ma di vita. Far sentire le ragionevoli ragioni di chi, nel rispetto di ogni situazione personale, ritiene tuttavia profondamente ingiusta ogni azione che miri attivamente a far morire il paziente. Non si può chiedere a nessuno di uccidere, di ucciderci. Una civiltà non si può costruire su un simile falso presupposto. Perchè l'amore vero non uccide e non chiede di morire.

... la malattia non porta via le emozioni, i sentimenti, la possibilità di comprendere che l'"essere" conta di più del "fare". Può sembrare paradossale ma un corpo nudo, spogliato della sua esuberanza, mortificato nella sua esteriorità fa brillare maggiormente l'anima, ovvero il luogo in cui sono presenti le chiavi che possono aprire, in qualunque momento, la via per completare nel modo migliore il proprio percorso di vita.
Mario Melazzini

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

unamamma1remkfran.cy23Casomai_Dopostrong_passionf.f86nunziapacificomariagraziaceronep.mariapia2009picilianiveronica.depedriPenfulonegdeiesototallypureallegra_carmelo
 

ULTIMI COMMENTI

È vero che l'omicidio esiste da sempre, ma c'è...
Inviato da: Paolo (Chakotay)
il 27/12/2009 alle 18:26
 
Non sei moralista? Leggendo questo articolo mi viene da...
Inviato da: Paolo
il 27/12/2009 alle 18:16
 
Qualunquismo!
Inviato da: Anonimo
il 24/04/2008 alle 18:13
 
Caro/a Anonimo/a, hai ragione mi sono dimenticato...
Inviato da: oldcentury
il 18/04/2008 alle 09:55
 
tra i tags ti sei dimenticato ingoranza. La tua!
Inviato da: Anonimo
il 17/04/2008 alle 18:05
 
 

CHI PUò SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963