Contatta l'autore

Nickname: lunarossa.1974
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 46
Prov: NA
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

FACEBOOK

 
 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Ultime visite al Blog

bulltorino2015words_62cerinosergiobrunelli72enri130christianvisJesus0adannyrenzihadrusgio0madevixrobertalemmarotax1lesaminatorearcopaljehu
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

No alla censura! Basta con l'imbroglio!

Questo blog è pubblicato in base all'art. 19 della Dichiarazione Universale dei diritti dell'Uomo, all'art. 10 della CEDU, all'art. 11 della Carta di Nizza, all'art. 6 del Trattato sull'Unione Europea, all'art. 21 della Costituzione Italiana.

La libertà d'espressione fa parte del patrimonio giuridico e morale mondiale.

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Creato da: lunarossa.1974 il 16/02/2007
Senza nè Santi nè Eroi.

 

 
« Tutta la Campania piange...Mancanza do volontà o di... »

Lotta agli immigrati: e i nostri criminali?

Post n°93 pubblicato il 06 Giugno 2008 da lunarossa.1974

 

Discutiamo i presenti 20 punti del decreto legge sulla sicurezza: oppure, più precisamente, i 20 punti decisi e voluti dalla lega.

Nessuno mette in dubbio l'assoluta pericolosità sociale che noi tutti siamo costretti a subire.

Partendo dagli interi quartieri italiani oramai terra di nessuno dove gli stranieri clandestini padroneggiano assieme ai loro sporchi traffici, per finire alle stazioni ferroviarie impraticabili, agli stupri continui e nemmeno più eseguiti solamente a tarda ora o in zone isolate, ai furti nelle case, ai pirati assassini, e via discorrendo. Una criminalità che non accenna a diminuire ma che, addirittura, sembra sempre più frequente e feroce. Un escalation spaventosa tanto da condizionarci nelle uscite, tanto da costringerci a svendere e scappare da un quartiere, tanto da indurci a guardarci le spalle continuamente in una perpetua e continua e destabilizzante e angosciosa sensazione d'esser aggrediti selvaggemente: d'esser uccisi senza un perchè e senza una colpa. Senza protezione alcuna.

Facciamo velocemente due conti.

Volendo usare la famosissima torta e prendendola ad esempio, la cucineremo interamente criminale: 100% criminale.

A questa torta toglieremo le prime tre abbondanti porzioni: la camorra, la mafia, la 'n drangheta.

Abbiamo divorato circa il 60 % di criminalità. Ricordiamo che questi clan utilizzano i clandestini nei traffici di droga e nella prostituzione.

Tuttavia voglio ancor più precisare.

A queste tre frange malavitose vanno aggiunte tutte quelle cellule deviate che abitano le nostre istituzioni, i famosi intermediari, quelli che permettono alla malavita di addentrarsi fino a pilotare appalti, e altro: coloro che li comandano, usano, strumentalizzano!

In questo modo arriviamo a toccare il 70% dell'intera torta.

Eliminiamo un 5% di ladri e rapinatori solitari.

Un 4% tra alcolisti incalliti e drogati degenerati; vale a dire i vecchi scippatori e pirati della strada.

Un 5 % di tutti quei italiani che sfruttano nei propri cantieri o nelle proprie fabbriche i lavoratori, sia italiani che non, con orari massacranti, senza alcuna norma sicurezza e totalmente a nero.

Un 3% di tutti quei possidenti immobiliari che affittano in nero e in condizioni igieniche da terzo mondo e a prezzi degni d'estorsori incalliti sia ad italiani che non.

Non resta che appena un 13% di criminalità tranquillamente addebitabile alla condizione dei clandestini.

Per questo 13% si son realizzati ben 20 punti in un disegno di legge pro sicurezza che assolutamente non tiene conto di tutto il resto.


Esaminiamoli:


    CLANDESTINI

Chi entra in Italia da clandestino viene condannato da sei mesi a quattro anni di carcere e deve essere subito arrestato e giudicato con rito direttissimo. Il giudice, nel pronunciare la condanna, deve ordinarne l'espulsione. Il costo annuo di questa norma (articolo 9) è di circa 31 milioni di euro a decorrere dal 2009. Per il 2008 si stanziano 16 milioni. Ogni 10 giorni, si stima che i 49.050 detenuti stranieri costeranno quasi un milione e mezzo di euro, visto che il costo di un pasto quotidiano è di 3 euro.


A mio parere se, ad un posto di blocco o controllo di routine, il fermato risulta irregolare, non va spedito in galera, ma a casa sua. In questo modo evitiamo di sparpagliare i nostri soldi.

Se il fermato irregolare è un bambino, messo in una casa d'accoglienza e non in un lager.

Se il fermato è in fragranza di reato, processo per direttissima e galera, se stava rubando una “ gallina “ espatrio immediato e marchio del non più ritorno. Al momento del fermo basterà schedarlo e inviarne copia ad ogni stazione dei carabinieri, di polizia, dogane, guardia costieri. In questo modo al prossimo sbarco, ad un primo e immediato controllo lo si potrà rimandare al mittente con una norma legale, già varata, che vedrà il paese di origine a coprirne le spese di rimpatrio.

GIU' LE MANI DA ANZIANI E MINORATI

Se le vittime sono anziani o minorati fisici e mentali scatta l'aggravante.


Porcaccia la miseria, si doveva precisare? Voglio dire.

Se io sana di mente e di fisico subisco aggressione vedrò il mio carnefice condannato ad una pena inferiore?

Credevo si distinguesse tra omicidio e pestaggio e non tra vittime.

Inoltre, questa norma dovrebbe valere per ogni criminale, italiano e non.



STOP A MATRIMONI DI CONVENIENZA

Tempi duri per gli stranieri che si sposano con italiani solo per prendere la cittadinanza. Se si risiede in Italia si dovranno attendere comunque due anni anche dopo il sì. Se invece si resta all' estero gli anni diventano tre. Tempi dimezzati se ci sono figli.


Qui si è dovuto generalizzare anche perché, sarebbe stato difficile controllare e quindi giudicare i casi ad uno a uno. Al momento credo che non meriti polemica tale punto.



IL DANNO VA RIPARATO

Sanzioni più severe se si danneggiano edifici anche in via di restauro o costruzione. Ma soprattutto si dovrà riparare al danno commesso altrimenti niente condizionale o sconti di pena. E si dovranno svolgere attività non retribuite a vantaggio della collettività. Giro di vite poi per chi deturpa o imbratta cose altrui. La competenza sara' del giudice di pace.


....nulla di nuovo, tale norma era già vigente, semplicemente poco usata....


NORMA "ANTI-BRANCO

Se ai reati commessi da giovanissimi partecipa anche un maggiorenne scatta l'aggravante ''per creare una sorta di cintura sanitaria intorno a minori delinquenti''.


Dai dieci anni in su non mi importa di nulla, pagheranno, fino ai sedici anni i genitori come previsto dal codice penale, dopo i sedici anni, nessuna pietà, ne comprensione.


ALLO SGOMBERO CI PENSANO SINDACO E PREFETTO

Se si occupa indebitamente il suolo pubblico, sindaco e prefetto potranno ordinare l'immediato ripristino dei luoghi a spese degli occupanti. Se l'occupazione è per scopi commerciali, la chiusura dell'esercizio potrà essere disposta finché non sarà adempiuto l'ordine di sgombero e non verranno pagate le spese.


Difficile da gestire e da attuare considerando i tanti quartieri gestiti da clandestini e altri generi malavitosi. Io avrei preferito inviare i militari a ripulire e sgomberare tali zone invece di mandarli a piantonare le discariche di Napoli. Non vedo come possano dei semplici sindaci riuscire a farsi rispettare laddove nessuna mano armata dello Stato ci è riuscito. Mi appare come fumo negli occhi....








NO A MINORI ACCATTONI

Si introduce il reato di "impiego di minori nell'accattonaggio" per punire chiunque induca bambini e adolescenti a chiedere l'elemosina. E se poi a ridurre in schiavitù un minore di 14 anni è il genitore o il tutore, si perde la potestà genitoriale e la tutela.


Anche questa norma esisteva già...chissà, magari fra un mesetto o due non vedremo piu bambini agli angoli delle vie o in terra ai marciapiedi.....Voi ci credete?!!




PIU' POSTI NEI CPTA

Ci dovranno essere 4.640 nuovi posti per i clandestini nei centri d'accoglienza. Per una somma complessiva di 233 milioni di euro. Il costo medio giornaliero per ogni ospite è di 55 euro. Mentre il periodo di soggiorno medio passerà dagli attuali 27 giorni ai 150. Aumenta infatti il tempo massimo di detenzione a 18 mesi.


Mi sono stufata di ascoltare tante cavolate.

Io non voglio centri di accoglienza dispendiosi e inutile e poi, se controlleranno le coste italiche, se spediranno con rito abbreviato i clandestini fermati a cosa ci servirà aumentare i CPTA? Non dovevano invece, per logica, diminuire?



MISURE ANTI-MAFIA

Più facile aggredire i ''patrimoni illeciti'' coordinando meglio le norme su interventi ufficiale giudiziario. Più immediata anche la confisca se non si riesce a giustificare la legittima provenienza e se c'è una sproporzione tra bene e reddito. Si potrà confiscare il bene anche se non scatta immediatamente il carcere per il proprietario. Rendendo possibile il sequestro anche in caso di morte. Navi, barche o aerei della criminalita' potranno essere sequestrati e usati dalle forze di polizia.


Giorni fa ho partecipato ad un convegno di LIBERA, e ho anche seguito la stesura di un documento dei magistrati partenopei preoccupati dal nuovo decreto legge sui rifiuti poiché indeboliva appunto la lotta alla camorra. Incongruenze ed eterne prese per i fondelli, inaccettabile.

Non è vero nulla, ci vogliono anni per liberare questi edifici e ridarli alla comunità. Difficoltà non solo burocratiche ma anche una snervante carenza di volontà e capacità.



PIU' CONTROLLI SUL 'MONEY TRANSFER'

I gestori telefonici o di internet autorizzati a trasferire denaro in giro per il mondo dovranno chiedere una copia del documento di identità a chi intende chiedere questo servizio. Se il richiedente è uno straniero dovrà essere consegnata anche la copia del permesso di soggiorno e segnalare alle autorità il servizio ricevuto. Chi disobbedisce potrà vedersi revocata l'autorizzazione all' esercizio commerciale.


Mah!!







NO A RINNOVO SOGGIORNO SE REO E' PERICOLOSO

Se uno straniero commette in Italia un reato per cui è previsto l'arresto in flagranza, verrà giudicato pericoloso e se ne dovrà tenere conto al rinnovo del permesso di soggiorno.


Nessun permesso di soggiorno dovrà o potrà esser rinnovato laddove, il richiedente, abbia commesso reato, grande o piccolo che sia stato. In caso di fermo, processo per direttissima e in caso di condanna marchio e ritorno in paria senza più la possibilità di un futuro ritorno.

Sempre a spese del paese d'origine del fermato. A questo doveva servire la comunità europea.




GIRO DI VITE PER AUTOMOBILISTI UBRIACHI O DROGATI

Se lo straniero viene trovato al volante in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di droghe potrà vedersi confiscare il veicolo. Se l'auto pirata e' di un altro, non importa, ci sarà comunque il fermo amministrativo del veicolo.


A mio dire, continuare a sottolineare la dicitura “ se è straniero “ è tanto imbarazzante quanto deleterio.

Chiunque venga trovato al volante in stato di ebbrezza o di qualunque altra sostanza dovrà essere arrestato e restare senza patente e senza veicolo e con una multa salata.

In ogni caso, poiché non conta se ha recato danni a cose o persone in quanto in quello stato, è come uscire di casa con la pistola armata o un coltello sfoderato. Se guido sotto sostanze alteranti il mio stato psichico e fisico sono già una possibile e lucida carnefice e quindi una possibile criminale.


Non voglio apporre nessuna apologia, ne professare e difendere il mio credo politico che tutt'ora latita.

Voglio soltanto che impariate a scindere e non ha ingoiare tutto ciò che vi viene propinato.


Questi punti non erano necessari hanno soltanto inasprito ancor più gli animi.

Inutile decretare se poi le leggi non vengono attuate.


Regolarizzare i clandestini non significa trattarli da bestie feroci, significa punire chi ruba e rispettare chi vive sotto i dettami della legalità, senza distinzione di razza, sesso, credo politico o religioso, in altri casi si è razzisti e violenti.

Siate obbiettivi e ditemi se, dopo aver letto i seguenti punti, vi sentiti sicuri o in corpo fieri dei vostri politici e governanti.

A Napoli Bassolino ancora padroneggia: questo esempio solo per accentuare la mancanza di volontà da parte degli attuali politici, sia di destra che di sinistra, a concretizzare le loro tante e belle parole.

Nessuna distinzione.

Chi sbaglia a casa!!

questo era l'unico vero e giusto punto da decretare!


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

ARRESTATECI TUTTI

COPIA E INCOLLA NEL TUO BLOG