Closed.

Post n°26 pubblicato il 16 Agosto 2007 da il_Mare_Sempre
 

Il blog e' chiuso.
Mi trovate qua:
http://web.mac.com/roger.big/Roger/

Ciao
Roger

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

ROGER in PUGLIA

Post n°25 pubblicato il 27 Luglio 2005 da il_Mare_Sempre
Foto di il_Mare_Sempre

Bellissima regione la Puglia.
Ovviamente in 4 giorni ne ho visto un pezzettino, ma mi e' piu' che sufficiente x dire che e' bellissima.
Abbiamo visitato Alberobello, Polignano a Mare (di cui vedete una foto), Monopoli, le Grotte di Castellana e Martina Franca.

Il Bed & Breakfast (www.lacasetta-bnb.com) molto bello, peccato le stanze senza aria condizionata (si moriva dal caldo), ma l'ospitalita' dei padroni di casa hanno reso piacevolissimo il nostro soggiorno.

Presto altre foto di questo posto incantevole.
Ho anche fatto il bagno a Polignano a Mare, paesino a picco sul Mare.
Acqua trasparentissima, peccato la sporcizia in superficie.

Ciao
Roger™
[© foto www.polignano.com ]


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

DEEP BLUE | PROFONDO BLU

Post n°24 pubblicato il 22 Luglio 2005 da il_Mare_Sempre
Foto di il_Mare_Sempre


Until Now We have Only Touched The Surface.

Dopo il documentario del grande regista francese Luc Besson "Atlantis - Le creature del Mare" (1991) ecco uscire "Deep Blue", Profondo Blu in italiano.
Documentario sulle profondita\' marine dei registi Alastair Fothergill e Andy Byatt. Al link qua sotto trovate il trailer in inglese.

http://www.apple.com/trailers/miramax/deep_blue/

[foto: © 2005 MIRAMAX ALL RIGTHS RESERVED]

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 23

Post n°23 pubblicato il 01 Febbraio 2005 da il_Mare_Sempre
Foto di il_Mare_Sempre

CLAUDIO JACCARINO
Il disegno piu' semplice puo' offrire un senso
che mai nessun discorso potra' esaurire.


Ieri sera alla libreria Hoepli di Milano si e' inaugurata
la mostra del pittore spezzino Claudio Jaccarino.
E' lui che mi ha riacceso la passione di dipingere
con il suo corso di acquarello presso la Comuna Baires a Milano.
La mostra si chiama Ink - Milano ad inchiostro di china
e si svolge dal 31 Gennaio al 5 Febbraio 2005.
Quelli di Milano sono invitati ad andare a vederla.
Con molta probabilita' incontrerete anche l'autore.

Qui accanto vedete un suo acquarello.
Qui sotto un paio di link:

http://www.comunabaires.it/cromo.htm
http://www.hoepli.it/eventi/eventi_inlibreria/
spazioespositivo/homeprogrmostre.html

A presto.
Roger ™

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 22

Post n°22 pubblicato il 25 Gennaio 2005 da il_Mare_Sempre
Foto di il_Mare_Sempre

Mi chiedo come mai ancora nn ho pubblicato nessuna poesia di Eugenio Montale, che trascorse molti dei suoi anni alle Cinque Terre.
Rimedio pubblicando questa, Riviere. La prima parte la potete trovare in Piazza Eugenio Montale a Manarola. La foto qua accanto e' la stazione di Manarola ripresa appunto da piazza Montale.

RIVIERE
da Ossi di Seppia di Eugenio Montale.

Riviere,
bastano pochi stocchi d'erbaspada
penduli da un ciglione
sul delirio del mare;
o due camelie pallide
nei giardini deserti,
e un eucalipto biondo che si tuffi
tra sfrusci e pazzi voli
nella luce;
ed ecco che in un attimo
invisibili fili a me si asserpano,
farfalla in una ragna
di fremiti d'olivi, di sguardi di girasoli.

Dolce cattività, oggi, riviere
di chi s'arrende per poco
come a rivivere un antico giuoco
non mai dimenticato.
Rammento l'acre filtro che porgeste
allo smarrito adolescente, o rive:
nelle chiare mattine si fondevano
dorsi di colli e cielo; sulla rena
dei lidi era un risucchio ampio, un eguale
fremer di vite,
una febbre del mondo; ed ogni cosa
in se stessa pareva consumarsi.

Oh allora sballottati
come l'osso di seppia dalle ondate
svanire a poco a poco;
diventare
un albero rugoso od una pietra
levigata dal mare; nei colori
fondersi dei tramonti; sparir carne
per spicciare sorgente ebbra di sole,
dal sole divorata…

Erano questi,
riviere, i voti del fanciullo antico
che accanto ad una rósa balaustrata
lentamente moriva sorridendo.

Quanto, marine, queste fredde luci
parlano a chi straziato vi fuggiva.
Lame d'acqua scoprentisi tra varchi
di labili ramure; rocce brune
tra spumeggi; frecciare di rondoni
vagabondi…

Ah, potevo
credervi un giorno, o terre,
bellezze funerarie, auree cornici
all'agonia d'ogni essere.

Oggi torno
a voi più forte, o è inganno, ben che il cuore
par sciogliersi in ricordi lieti - e atroci.
Triste anima passata
e tu volontà nuova che mi chiami,
tempo è forse d'unirvi
in un porto sereno di saggezza.
Ed un giorno sarà ancora l'invito
di voci d'oro, di lusinghe audaci,
anima mia non più divisa. Pensa:
cangiare in inno l'elegia; rifarsi;
non mancar più.

Potere
simili a questi rami
ieri scarniti e nudi ed oggi pieni
di fremiti e di linfe,
sentire
noi pur domani tra i profumi e i venti
un riaffluir di sogni, un urger folle
di voci verso un esito; e nel sole
che v'investe, riviere,
rifiorire!


[Foto: ©Roger]

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Informazioni

- In alto a sinistra un mio acquarello.
- E-mail: roger_one@libero.it
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Ultime visite al Blog

costanzatorrelli46antoniettaalessidepascapaoloandryofficinamrc701dglmorrigan13ninokenya1pupettaperFrancescojuicy.juicygiuliocrugliano32miliardo1giulia.karatekabagninosalinarounamamma1passeroallegro
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom