Creato da maresogno67 il 25/11/2007

salsedine del sogno

i pensieri sanno nuotare nella libertà di un mare senza nome

Messaggi di Aprile 2022

Limiti di velocità

Post n°3278 pubblicato il 29 Aprile 2022 da maresogno67
 

Ti dicono che è pericoloso non reagire, non affrontare, non sopportare. Bravi fanno bene a dirlo. Però le persone non sono automobili, la loro linfa vitale è un equilibrio tra i limiti di velocità di tutto quello chiamato “Ciò che porto dentro” e i pedaggi per altre strade non sempre scelte da te, ma obbligatorie fino a una certa….

 

foto mia pubblicata su Pinterest

 

 

 
 
 

decidere ...

Post n°3277 pubblicato il 24 Aprile 2022 da maresogno67
 


Si fa presto a chiamarla incertezza, paura, inconcludenza. Ciascuno di noi prima di premere “ok” alle proprie decisioni vive un filo sottile che separa le persone delle cose, i primi devono scegliere, le seconde devono essere scelte.

Tutti a prendere decisioni alla fine si ritrovarono a prendere le indecisioni….

 

foto mia pubblicata su Pinterest

 

 

 
 
 

Certi sogni

Post n°3276 pubblicato il 21 Aprile 2022 da maresogno67

Ci sono legami di conoscenza che passano porte, corridoii, tubicini attaccati e staccati, teste poggiate a metà sul cuscino... e fanno capolino nei sogni.

 
 
 

parole al vento

Post n°3275 pubblicato il 16 Aprile 2022 da maresogno67
 

Tutti buoni in questi giorni tronfi di pace su tanti messaggi scritti e parlati…. Eppure ci sono guerre sparse vicine e lontane da noi che sono tutt'altro che pace! Sembra che in giro ci sia poco da dire se non creare popolazioni di fame nel mondo perché il problema oggi è questo, terra terra! Mancano e mancheranno le materie prime nei prossimi mesi. Pessimismo cosmico? No parole al vento anche le mie, ne più, ne meno. La pace è stare insieme senza se e senza ma, soprattutto senza bisogno di troneggiare nei piccoli e nei grandi mondi. Tutto il resto sono moltitudini di solitudini.

 

 

 

 
 
 

maceria collettiva

Post n°3274 pubblicato il 11 Aprile 2022 da maresogno67
 

Dietro le parole, troppe, ci sono le storie, troppe. Se è pure vero che dalla pandemia che chiamavamo guerra, siamo passati alla guerra con le armi, le nostre menti non sono abituate. Ci danno per scontate tante cose esperti sanitari, militari e politici vari e finiscono sempre per considerare la mente come residuo di effetti collaterali.

C’è troppa gente in giro, in particolare giovani e giovanissimi che stanno sclerando dopo mesi e mesi di chiusura in casa con il “conforto” del mondo virtuale. In quanto agli adulti vanno in ordine sparso, le amicizie sono diventate il vocale di Whatsapp.

Esagero? No, è uno stato d’animo collettivo in cui mi trovo a rispecchiare. Si fa presto a dire chiudiamo tutto e facciamo la guerra, dimentichiamo sempre il bene più prezioso: la mente che non ha pezzi di ricambio, quando muore diventa maceria collettiva.

 

 

questa foto appartiene a maresogno67il muro 

 
 
 

VIDEO...ASCOLTO..

BRANO DEL GIORNO

 

QUELLO CHE PENSO SUL VACCINO

Siamo fatti per accettare e finiamo purtroppo per essere accettati. Vi ricordate cos'è l'accetta?

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

AREA PERSONALE

 

VISITATORI ONLINE

page counter
 

ULTIMI COMMENTI

Nel nostro linguaggio quotidiano utilizziamo comunicazioni...
Inviato da: gianor1
il 26/06/2022 alle 22:58
 
Vero!
Inviato da: maresogno67
il 26/06/2022 alle 20:23
 
Anche a te, contraccambio
Inviato da: maresogno67
il 26/06/2022 alle 20:23
 
vero
Inviato da: maresogno67
il 26/06/2022 alle 20:22
 
contraccambio, grazie
Inviato da: maresogno67
il 26/06/2022 alle 20:22
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI LINK PREFERITI

free counters

 
Citazioni nei Blog Amici: 154
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom