**TEST**
Creato da: massimocoppa il 22/08/2006
"Ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati"


"There is no dark side
of the moon, really.
Matter of fact,
it's all dark"

Pink Floyd

 

 

 

I MIEI LIBRI
(dal più recente
al più datato)

 

 

 

 

 

DOVE SCRIVERMI

Puoi scrivermi su: massimocoppa@gmail.com

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

"Conosceremo una grande quantità di persone sole e dolenti nei prossimi giorni, nei mesi e negli anni a venire. E quando ci domanderanno che cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: ricordiamo".

Ray Bradbury, "Fahrenheit 451"

 

Area personale

 

 

"And all this science,
I don't understand:
it's just my job,
five days a week...
A rocket man"

Elton John

 

Un uomo può perdonare
a un altro uomo
qualunque cosa, eccetto
una cattiva prosa

                     Winston
                        Churchill

 
 

Presto /
anche noi (…) saremo /
perduti in fondo a questo fresco /
pezzo di terra: ma non sarà una quiete /
la nostra, ché si mescola in essa /
troppo una vita che non ha avuto meta. /
Avremo un silenzio stento e povero, /
un sonno doloroso, che non reca /
dolcezza e pace,
ma nostalgia
e rimprovero
PIER PAOLO PASOLINI
 

 

 

 

 

Cazzarola!

 

 

 
« Coronavirus, paura infon...Coronavirus, la psicosi ... »

Coronavirus, la prima vittima è la verità

Post n°2084 pubblicato il 12 Marzo 2020 da massimocoppa
 

CORONAVIRUS, LA PRIMA VITTIMA E’ LA VERITA’

Come in tutti i conflitti, anche nella guerra al coronavirus la prima vittima è la verità.

Ha cominciato la Cina, dicendoci poco e niente; quando il problema è diventato troppo grosso, allora le autorità hanno deciso di correre ai ripari. In questo i cinesi hanno avuto una marcia in più perché, ancora oggi, in quel Paese, vige un sistema totalitario, dove il governo è onnipotente, e quel popolo è (purtroppo) abituato a millenni di governi autoritari.

Secondo gli esperti l’Italia ha reagito benissimo all’emergenza: le istituzioni hanno fatto e fanno quanto necessita. Ma sono gli stessi esperti che prima ci hanno detto che era solo un’influenza, poi che chi non ha sintomi non è contagioso; poi che lo è un po’; poi che lo è; poi che non si sa!

Ed il nostro governo è quello che prima ha detto che è tutto sotto controllo, poi che “show must go on”, poi che è solo un problema lombardo ed ora pretende che ci segreghiamo in casa e muriamo vivi?

Le nostre autorità sono le stesse che ci impongono di redigere un’autocertificazione per ogni metro che dobbiamo fare? La burocrazia italiana è capace di trasformare anche la tragedia in farsa!

Infine, le nostre istituzioni sanitarie sono le stesse che prima hanno detto “calma e gesso” ed ora ci fanno sembrare quasi di essere sull’orlo di un’estinzione di massa.

Si dice che due potrebbero essere i motivi di una stretta drammatica quale quella annunciata ieri sera dal premier Conte: il governo vuole terrorizzarci scientemente, perché quando ci ha detto con le buone che dovevamo comportarci in un certo modo, ce ne siamo fregati. Se questa fosse la motivazione, sarebbe triste: significa che per gli italiani ci vuole la frusta. Diciamo che non è il massimo della maturità, per un popolo.

L’altra motivazione sarebbe da ricercarsi nella scarsa disponibilità di posti-letto di terapia intensiva in tutta Italia. I cinesi sono capaci di realizzare un ospedale vero e proprio (non una tendopoli) in dieci giorni per mille posti letto: in Italia non ne siamo capaci?! C’era bisogno del coronavirus per scoprire tutta l’insipienza del nostro sistema sanitario nazionale.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/massimocoppa/trackback.php?msg=14823731

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
simona_77rm
simona_77rm il 12/03/20 alle 13:27 via WEB
L'epidemia, comunque sia, è arrivata. C'è. Prendiamone atto e basta. Evitiamo almeno per ora il disfattismo, la polemica e la ricerca degli "untori" a tutti i costi. Le colpe, le responsabilità, i "cattivi" li cerchiamo dopo...Non è il momento. Ora occorre soltanto interrompere questo contagio a valanga. Accettiamo la quarantena e tutte le limitazioni personali che ne stanno derivando. E' già un impegno gravoso ma restiamo ottimisti. Adesso dobbiamo cercare soltanto di venir fuori al più presto da questo incredibile tunnel...
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 12/03/20 alle 13:40 via WEB
io sono super-ottimista: penso tuttora che sia più la psicosi che il danno
(Rispondi)
 
lascrivana
lascrivana il 12/03/20 alle 13:42 via WEB
L'unica medicina di prevenzione è l'isolamento, é questo non doveva dirmelo il governo. Non ho mai creduto alle semplice influenza perché le misure prese dalla vina erano drastiche. Non mi sono mai posta il problema se fosse vero, ma come proteggermi. Ho sempre saputo che la soluzione era la quarantena. Sono molto più tranquilla ora che le misure di emergenza sono state prese. In questo momento mi sta a cuore la salute, al resto ci penseremo dopo. Ciao Massimo
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 12/03/20 alle 15:34 via WEB
non sono d'accordo: come ci era stato presentato non era la peste (e non lo è), per cui l'isolamento non era una misura doverosa in assoluto
(Rispondi)
 
 
sofya_m
sofya_m il 12/03/20 alle 17:44 via WEB
purtroppo non vige la quarantena per tutti ... molti miei colleghi vanno ancora al lavoro. Non è chiaro ancora bene per tutti come comportarsi, io sono in quarantena
(Rispondi)
 
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 12/03/20 alle 18:24 via WEB
al mio ufficio molti hanno optato per lo smartworking ma c'è bisogno della mia presenza fisica, per cui vado regolarmente
(Rispondi)
 
paperino61to
paperino61to il 12/03/20 alle 15:31 via WEB
Entrambe le due motivazioni sono valide e sono le stesse che ho fatto io. Siamo italiani, vogliamo l'uomo forte al comando poi quando detta regole le infrangiamo. Pretendiamo cantieri aperti a ciel sereno e non siamo in grado ne di fare ponti in tempi stretti ne tanto meno ospedali. Inoltre se noti la "carne da macello" ovvero gli operai devono recarsi al lavoro senza se e senza ma...in fca conoscendo bene l'ex modo di lavoro è solo una presa in giro la chiusura...credimi presa in giro..
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 12/03/20 alle 15:35 via WEB
ci credo, "senza se e senza ma". La Fiat è tornata ai tempi di Valletta per coercizioni, ma senza la sua visione
(Rispondi)
 
Spiky03
Spiky03 il 12/03/20 alle 18:17 via WEB
Ti capisco e anch'io sono presa da dubbi e controdubbi su questa situazione. Però mi rendo conto della paura che ha invaso la gente, specialmente se accanto ci sono persone anziane e quindi la categoria più a rischio. Si fa quel che si può, restando a casa perché altro non possiamo fare. Quello che contesto (dal mio punto di vista) sono le misure prese dal governo troppo eccessive.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 12/03/20 alle 18:25 via WEB
anche secondo me si esagera: bastava non assembrarsi. Ma in effetti si è continuato a fare feste e festini, per cui alla fine sono arrivate le misure draconiane
(Rispondi)
 
jigendaisuke
jigendaisuke il 13/03/20 alle 00:18 via WEB
Si, ma ci sono volute le ultime disposizioni per non vedere più persone "a rischio" andare in giro senza nessun motivo. I tagli alla sanità pubblica, operati in regioni come la Lombardia e la Liguria, dal centrodestra, hanno fatto si che gli ospedali siano sul punto di collassare. E mi chiedo se il focolaio invece di essere nel lodigiano, si fosse sviluppato in Calabria (lo dico perchè per motivi famigliari conosco quella regione e la sua "sanità") cosa sarebbe successo? Senza contare il leader del principale partito di opposizione (purtroppo sempre in testa nei sondaggi) che a febbraio attaccava il governo perchè si vociferava che si volesse limitare la libertà di circolazione (per i lombardi ed i veneti), e ora sbraita perchè bisogna chiudere tutto.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 13/03/20 alle 11:14 via WEB
credo che centrodestra e centrosinistra abbiano le stesse responsabilità nella contrazione dell'offerta sanitaria, così come, insieme, hanno distrutto la scuola e l'università: tutto rientra nella logica turbocapitalistica che entrambi servono
(Rispondi)
 
elyrav
elyrav il 13/03/20 alle 12:10 via WEB
Secondo me andava "chiuso tutto" subito. 15 giorni così e le cose andavano meglio. Si è agito dopo 2 o 3 settimane. Troppe.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 13/03/20 alle 12:46 via WEB
non lo pensavo allora e non lo penso adesso. Bastava osservare le norme di sicurezza e non assembrarsi. Adesso è tardi e bisogna ricorrere allo stato d'assedio...
(Rispondi)
 
 
 
elyrav
elyrav il 17/03/20 alle 08:08 via WEB
Proprio stato di assedio!!! :(
(Rispondi)
 
qmr
qmr il 13/03/20 alle 14:58 via WEB
Il sistema sanitario nazionale è stato messo in ginocchio dai governi degli ultimi 20 che hanno fatto tagli e incentivato i privati. Chi se lo ricorda il refrain,di qualche mese fa, di un politicante che sosteneva che i medici di base sono inutili perché tutti ormai si orientano verso il privati per curarsi? Il governo italiano, a mio parere, è intervenuto in modo efficace. Molti, inizialmente, hanno rispettato poco le direttive, ma ora che ci sono le sanzioni penali sono tutti più rispettosi
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 13/03/20 alle 17:54 via WEB
non è triste che abbiamo bisogno del randello?
(Rispondi)
 
 
 
qmr
qmr il 17/03/20 alle 01:13 via WEB
Il guaio è che l'italiano medio crede che le regole valgano per gli altri e non per se stesso... E questo è inaccettabile
(Rispondi)
 
andrix110367
andrix110367 il 13/03/20 alle 19:24 via WEB
In 10 anni tagliati 37 miliardi alla sanita pubblica persi70.000 posti letto chiusi 359 reparti abbiamo alleggerito la sanita in nome del neoliberismo.Non abbiamo fatto i conti con l'oste speriamo che ci serva da lezione..
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 14/03/20 alle 09:03 via WEB
chissà... Ne dubito. Gli interessi che stanno dietro il turbocapitalismo ed il liberismo selvaggio sono fortissimi. Mi consola il fatto che negli USA, forse, ora finalmente i cittadini capiscono che non avere una sanità pubblica è un problema
(Rispondi)
 
 
 
andrix110367
andrix110367 il 16/03/20 alle 21:15 via WEB
Secondo me Donald Trump ha tutte le carte in regola per essere rieletto, all' Americano medio piace. lui rappresenta l'originalità' Americana pero' non e' per la sanità' pubblica'rappresenta una America speculativa. Bernie Sanders e' per la Sanita' Pubblica ma purtroppo non ha la verve di Trump, oggi in America conta la verve quindi secondo me il suo nobile pensiero sicuramente rimane un utopia...Se produci lavoro ti paghi l'assicurazione e la politica dell'alta finanza Americana e' per produrre lavoro e per far girare il dollaro...
(Rispondi)
 
 
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 17/03/20 alle 11:26 via WEB
con il tracollo delle Borse girerà ben poco
(Rispondi) (Vedi gli altri 2 commenti )
 
 
 
 
andrix110367
andrix110367 il 17/03/20 alle 20:09 via WEB
le borse crollano la Federal Reserve stampa.Gli Americani non rinunciano alla loro economia piuttosto mettono in campo la guardia nazionale ma se ti vuoi curare ci vuole l'assicurazione questo e'questo sara' la sanità' pubblica rimane un Utopia sono liberisti convinti.gli Americani sono cinici prima viene l'economia e poi vengono le persone, vale per loro,e lo fanno valere livello globale...
(Rispondi)
 
 
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 18/03/20 alle 12:50 via WEB
e il mio timore è che diventerà così anche da noi: è il turbocapitalismo, appunto...
(Rispondi)
 
maresogno67
maresogno67 il 15/03/20 alle 12:03 via WEB
Siamo tutto e il contrario di tutto in questi giorni e ore. Siamo costretti a fidarci della scienza, di chi ci governa e del buon senso civico delle persone che restano a casa. Siamo quelli che conviviamo con "e se tocca a me?". Siamo quelli che la privacy è stata la più grande bufala di sempre, basta vedere i nomi e cognomi, date di nascita e residenza che diamo in continuazione in questi giorni in nome del virus. ciao, gi
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 16/03/20 alle 11:09 via WEB
io non sto sui social, per cui non ricevo alcuna comunicazione abusiva sull'identità dei malati
(Rispondi)
 
mauriziocamagna
mauriziocamagna il 16/03/20 alle 21:26 via WEB
In questi giorni alla tv ho sentito tante cose, ma è vera disinformazione, per esempio hanno detto che la Spagna ha bloccato tutte le comunicazioni con noi, mio nipote è rientrato sabato da Valencia senza problemi, un amico era in Spagna è partito sabato per Monaco, ha preso il treno per Francoforte e da li si è imbarcato per Roma dove poi ha preso il treno per rientrare in Veneto.... se fosse stato portatore sano impestava mezza Europa.... e alla tv dicono che è tutto chiuso! ma va laaaaa
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 17/03/20 alle 11:26 via WEB
davvero?! incredibile, assurdo!
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 17/03/20 alle 22:26 via WEB
In presenza di questa notevole mortalità, con tanta "informazione" e pseudo tale, che viene somministrata a pioggia in ogni dove, le nostre menti non possono che restare alquanto confuse. Ed io, ora, sono confuso. Spero che Madre Natura sia generosa e ci liberi al più presto da questa ossessione. Un saluto, M@.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 18/03/20 alle 12:51 via WEB
un'altra soluzione potrebbe essere che "Madre Natura" liberi definitivamente il mondo dalla perniciosa presenza della razza umana...
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
ilpirata il 18/03/20 alle 13:13 via WEB
Pubblicato stamattina.... a volte mi stupisco di certe cose: https://ilpiratablog.wordpress.com/2020/03/18/dieci-anni-fa/
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 19/03/20 alle 12:03 via WEB
:-)))
(Rispondi)
 
skipper007
skipper007 il 20/03/20 alle 18:01 via WEB
Caro Massimo se negli anni non ci fossero stati i tagli pesanti del governo sulla sanità non ci troveremmo in questa situazione. Cmq penso che il corona virus è entrato in Italia prima he lo annunciassero i Cinesi per colpa di coloro che fanno affari con quella nazione. Infatti chi è stata la prima regione che l'ha subito? I Lombardi Naturally e ora tutti coloro che lavoravano in quella regione ritornando al Sud ce lo stanno trasmettendo direttamente
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 23/03/20 alle 11:47 via WEB
analisi giusta sia nella prima parte che nel prosieguo
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.