Creato da: massimocoppa il 22/08/2006
"Ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati"


"There is no dark side
of the moon, really.
Matter of fact,
it's all dark"

Pink Floyd

 

 

 

I MIEI LIBRI
(dal più recente
al più datato)

 

 

 

 

 

DOVE SCRIVERMI

Puoi scrivermi su: massimocoppa@gmail.com

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

"Conosceremo una grande quantità di persone sole e dolenti nei prossimi giorni, nei mesi e negli anni a venire. E quando ci domanderanno che cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: ricordiamo".

Ray Bradbury, "Fahrenheit 451"

 

Area personale

 

 

"And all this science,
I don't understand:
it's just my job,
five days a week...
A rocket man"

Elton John

 

Un uomo può perdonare
a un altro uomo
qualunque cosa, eccetto
una cattiva prosa

                     Winston
                        Churchill

 
 

Presto /
anche noi (…) saremo /
perduti in fondo a questo fresco /
pezzo di terra: ma non sarà una quiete /
la nostra, ché si mescola in essa /
troppo una vita che non ha avuto meta. /
Avremo un silenzio stento e povero, /
un sonno doloroso, che non reca /
dolcezza e pace,
ma nostalgia
e rimprovero
PIER PAOLO PASOLINI
 

 

 

 

 

Cazzarola!

 

 

 
« Coronavirus, dal cimiter...Sopravvivere al virus pe... »

Il Coronavirus e l'anarchia in Italia: le Regioni contano più dello Stato...

IL CORONAVIRUS E L’ANARCHIA IN ITALIA: LE REGIONI CONTANO PIU’ DELLO STATO...

Quello che sta succedendo negli ultimi giorni e nelle ultime ore rappresenta plasticamente la confusione istituzionale che regna ormai in Italia: una confusione talmente grave da rasentare l’anarchia.

Ci voleva l’emergenza Coronavirus per farci comprendere definitivamente che il nostro Paese è una nave in tempesta, ma senza nocchiero.

Chiunque abbia una minima conoscenza del diritto sa che le norme giuridiche sono di vario tipo ed ordinate gerarchicamente fra loro: alcuni precetti, cioè, devono essere fatti con un certo tipo di norma, e non un altro, e fra loro ci sono norme le quali, se contraddette da altre di rango inferiore, vincono su queste.

Questa premessa era per dire che, fedele ancora alle mie nozioni universitarie, mi facevo un’amara risata quando il presidente della Regione Campania, De Luca, mi diceva che non potevo nemmeno fare trekking o correre, seppur da solo e in aperta campagna, quando invece il governo lo consente.

“Certamente la bestialità giuridica di una Regione che pensa di contare più dello Stato sarà subito stigmatizzata dal governo e castigata dagli organi giurisdizionali”, mi ripetevo. E invece? Il governo non ha mosso un dito, facendosi addirittura dettare l’agenda dalla Lombardia, dal Veneto e dalla Campania! Non solo: il TAR campano, investito della questione da un cittadino, non ha nemmeno concesso la sospensiva!

Qualche giorno fa, in conferenza stampa, il premier Conte ha annunciato che con le Regioni c’è un dialogo istituzionale aperto per comporre tutte le divergenze giuridiche. In pratica, il governo ha ammesso di non contare nulla!

Questo desolante scenario, che istiga le Regioni all’anarchia, deriva da quella maledetta riforma del Titolo V della Costituzione, relativo appunto ai rapporti fra Stato e Regioni in Italia, la quale non ha fatto altro che aprire gravissimi contrasti fra l’ente locale e l’autorità centrale. Fu approvata dal centrosinistra nel 2001. Come se non bastasse, sottoposta a referendum confermativo, fu avallata da quel popolo bue degli italiani, i quali evidentemente, tanto per cambiare, non avevano capito niente. Anche se, in verità, solo in 34 su 100 andarono a votare.

Da allora il risultato consiste in un’incertezza perpetua su diritti, doveri e poteri delle Regioni, con frequenti ricorsi che arrivano alla Corte Costituzionale. Il meccanismo precedente a questa sciagurata riforma il quale, benché suscettibile di miglioramenti, bene o male funzionava, dal 2001 si è inceppato definitivamente.

Col caso del Coronavirus vediamo emanare, ed essere validi, decreti ed ordinanze restrittivi delle libertà personali in maniera superiore a quanto stabilito dal governo. E chi li emana? I presidenti di Regione, erroneamente chiamati Governatori (non sono a capo di uno Stato federale!), giusto per vellicare ulteriormente il loro ego già ipertrofico.

Il cittadino viene quindi bombardato di prescrizioni: tante e pure contraddittorie. Chi dovrà ascoltare? Ormai l’esperienza di questi giorni mi ha fatto capire che ci conviene ascoltare l’ente locale più vicino a noi. Quindi, la Regione. In pratica, dalle mie parti, De Luca è diventato una specie di Duce che spadroneggia, oltretutto applaudito dai sondaggi (all’italiano l’uomo forte piace sempre): e Roma, più lontana che mai, non può farci proprio niente. Infatti ieri sera, con l’ennesimo editto, De Luca ha deciso che la Campania prorogherà il “coprifuoco” fino alla metà di aprile: unica regione italiana!

Anzi, per puro gusto del paradosso, dirò di più: non solo dobbiamo fare attenzione a cosa dice la Regione, ma anche a cosa decida il Comune. Vuoi vedere che il sindaco conta anche più della Regione? Se poi abbiamo un comitato circoscrizionale di quartiere, cerchiamo di sapere se abbia deciso qualcosa; perché va a finire che conta più del consiglio comunale!

Questa è la situazione a cui siamo ridotti. Vergognatevi tutti. Vergogniamoci tutti.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/massimocoppa/trackback.php?msg=14836517

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
olgy120
olgy120 il 26/03/20 alle 14:00 via WEB
#Serestiacasa ce la faremo!
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 26/03/20 alle 14:27 via WEB
#iocirestoacasamafinoaucertopunto #permecontadipiùlacertezzadeldiritto
(Rispondi)
 
simona_77rm
simona_77rm il 26/03/20 alle 14:20 via WEB
Siamo nel caos, nella confusione e nella follia tra decreti e de-cretini che ogni giorno vengono aggiornati e sostituiti. Là fuori sembra una gara, un braccio di ferro tra istituzioni e governanti locali, una sorta di gara a chi la dice più grossa, a chi spara più alto o lontano.... Insomma noi poveri cittadini dobbiamo anche ritenerci fortunati a dover restare a casa. La lotta è ancora una volta fra tanti galli che vogliono cantare, tanti "chicchirichì" politici, decisamente troppi...
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 26/03/20 alle 14:28 via WEB
sottoscrivo totalmente quello che dici
(Rispondi)
 
mauriziocamagna
mauriziocamagna il 26/03/20 alle 14:34 via WEB
In passato quando la regione Veneto si oppose alle aperture del centro commerciale si appellò al tar che diede ragione allo stato, una legge regionale non può prevaricare quella dello stato, purtroppo in questo momento abbiamo dei governanti che valgono come il due di picche e questi sono i risultati!
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 26/03/20 alle 14:50 via WEB
la forza delle istituzioni discende anche dalla forza morale di chi ricopre gli incarichi di governo; accertato ormai che i nostri governanti sono dei deboli, bisogna pur dire che la riforma della Costituzione ha creato un tale casino da scoraggiare chiunque
(Rispondi)
 
 
 
mauriziocamagna
mauriziocamagna il 29/03/20 alle 22:26 via WEB
ma va laaaaaa io non ci ho messo le mani, ma i piedi. F.to il tuo amico Ghed.
(Rispondi)
 
 
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 30/03/20 alle 10:27 via WEB
:-))))
(Rispondi)
 
Cherrysl
Cherrysl il 26/03/20 alle 17:01 via WEB
Finalmente parlo con qualcuno che trova eccessivo tutto questo. Molti vorrebbero misure anche più restrittive e applaudono alle multe salatissime e già 200 euro non sono pochi. Non so, sarà perché io parto dall'avere comportamenti responsabili, ma l idea che mi si possa controllare ogni spostamento non lo digerisco. Ma perché non si concentrano le energie sui veri assembramenti nelle città. Per quanto riguarda le diverse disposizioni di alcune regioni, potrebbe almeno tornare utile se per es. Le Regioni del Sud che hanno pochi casi di contagio, fossero le prime a togliere le restrizioni o almeno una buona parte, quando si raggiungesse il contagio zero nel proprio territorio
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 26/03/20 alle 17:10 via WEB
se mi segui avrai visto che ho ritenuto e ritengo eccessivi certi fanatismi; a maggior ragione perché osservo tutte le prescrizioni, non capisco che danno possa fare se mi faccio una sgroppata su un pizzo di montagna!
(Rispondi)
 
cassetta2
cassetta2 il 26/03/20 alle 17:26 via WEB
Sta sfornando più modelli di autocertificazione la mia stampante che pizze il mio forno.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 26/03/20 alle 17:36 via WEB
ho appena letto che il capo della Polizia ha annunciato che il modulo sta per cambiare ancora! Siamo al ridicolo
(Rispondi)
 
nagi51
nagi51 il 26/03/20 alle 19:13 via WEB
Fra confusione e paura chi alza di più la voce la fà da padrone ...restare a casa è un dovere di tutti verso tutti ...chi può resti a casa !!!!Buona sera.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 26/03/20 alle 19:16 via WEB
insisto nel non capire il divieto, solo campano, di fare attività fisica all'aperto da soli
(Rispondi)
 
 
 
mauriziocamagna
mauriziocamagna il 26/03/20 alle 21:51 via WEB
Vogliono evitare di farvi correre, non siete abituati potrebbe farvi male!! ahahahahah Dai Massimuzzo mio non te la prendere e goditi il momento, quando mai ci capiterà di stare chiusi in casa con la donna che hai scelto per la vita, le creature che tanto ami, ma quando mai.....
(Rispondi)
 
 
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 27/03/20 alle 11:45 via WEB
ma mai e neanche adesso, infatti: vado al lavoro regolarmente
(Rispondi)
 
rteo1
rteo1 il 26/03/20 alle 19:33 via WEB
Hai perfettamente centrato il cuore del problema. La riforma del Titolo V del 2001, che, raffazzonata, non ha nè creato un vero e proprio "Federalismo" nè un regionalismo completo.La sanità è riservata alla competenza regionale (peraltro, lo stesso problema ce l'hanno negli USA dove la competenza è de Governatori).E' anche vero che in casi di emergenza il Governo centrale può intervenire con provvedimenti su tutto il territorio nazionale ma in una fase storico-politica in cui i governi sono deboli e, di contro, i Presidenti delle Regioni (dici bene che non dovrebbero essere chiamati governatori), sono dei piccoli ducetti, è inevitabile che accadano situazioni di confusione (aggravate dal protagonismo di sindaci che si sentono dei Cesare in miniatura). Sulla gerarchia delle fonti voglio solo dire che è un po' cambiato con i Trattati dell'U.E. e i vari pronunciamenti della Corte costituzionale, in relazione agli artt. 10 e 11 della Carta. Il problema, comunque, è che nessuno sa bene che cosa succederà dopo questa pandemia. E' questo il vero dramma. Ciao
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 27/03/20 alle 11:46 via WEB
il vero dramma è il pericolo della disintegrazione dello Stato
(Rispondi)
 
jigendaisuke
jigendaisuke il 26/03/20 alle 19:56 via WEB
E dove non arrivano i presidenti delle regioni, compresi quelli che ora abbaiano contro i tagli alla sanità, dopo averli fatti per anni, ci pensano certi sindaci. Follia!
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 27/03/20 alle 11:46 via WEB
è una gara alla demagogia
(Rispondi)
 
qmr
qmr il 26/03/20 alle 21:03 via WEB
Al di là di tutte le storture non abbiamo ancora capito che dobbiamo evitare qualsiasi forma di contatto per limitare la diffusione del virus. L'obiettivo è questo. Meno si esce e in meno si esce, meglio è
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 27/03/20 alle 11:46 via WEB
questa è un'osservazione fuori tema, però. Io sto argomentando altro
(Rispondi)
 
shadow_15124hfukrl
shadow_15124hfukrl il 26/03/20 alle 21:08 via WEB
La colpa è stata della lega di fare diventare una nazione unita in uno stato federalista per cui questi presunti governatori stanno facendo bello e cattivo tempo, non ci vorrà molto tempo e diventeremo l'Italia pre Giuseppe Mazzini e Cavour.Un caro saluto Ombry
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 27/03/20 alle 11:47 via WEB
ci disintegreremo: ho paura anch'io che sarà così
(Rispondi)
 
elyrav
elyrav il 27/03/20 alle 08:11 via WEB
Concordo con te ... vergognamoci tutti!!! Anche qui da noi è uno schifo.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 27/03/20 alle 11:47 via WEB
nel profondo Nord? E ho detto tutto!
(Rispondi)
 
 
 
elyrav
elyrav il 30/03/20 alle 12:14 via WEB
sì sì ... detto tutto ... :/
(Rispondi)
 
paperino61to
paperino61to il 27/03/20 alle 08:50 via WEB
Io sarei curioso sapere se al governo ci fosse stato l'Immondo se le regioni, specialmente quelle a trazioni di quel partito ( senz'altro capisci a chi mi voglio riferire, mi viene solo l'orticaria a pensarlo figurati a scriverlo) se appunto quelle regioni andavano per conto loro? Credo di no! Ci vuole dialogo, ma il problema è che con certa gente è difficile averlo, ed a rimetterci in questa confusione sono i cittadini
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 27/03/20 alle 11:48 via WEB
La Lega ha responsabilità enormi nella deriva demagogica che ci ammazzerà
(Rispondi)
 
skipper007
skipper007 il 28/03/20 alle 18:29 via WEB
Massimo sono d'accordo con quello che hai scritto, ma se l'ignoranza della gran parte degli Italiani la fa da padrona abbiamo poco da fare. Adesso anche piccoli paesini con un migliaio di abitanti compresi cane e gatti vogliono il loro bel comune con l'ultimo pecoraio che comanda e questo significa che la città di provincia quando c'è qualche soldo da reclamare per fare qualche opera vedrà decurtare ancora l'obolo della comunità Europea che poi sono soldi che lo stato ha versato!! e i soldi non basteranno neppure per fare un gabinetto pubblico. per cui bisogna restituirli di nuovo alla comunità.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 29/03/20 alle 11:49 via WEB
il federalismo fiscale, in sé, non è un'idea malvagia. Ma qui siamo oramai alla disgregazione dello Stato!
(Rispondi)
 
maresogno67
maresogno67 il 29/03/20 alle 22:02 via WEB
è un'anarchia frutto di una politica assurda di questi anni, che naturalmente i piu' tendono a rimuovere velocemente. Certi presidenti di regione fanno inorridire!
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 30/03/20 alle 10:28 via WEB
intanto comandano più del governo!
(Rispondi)
 
 
 
maresogno67
maresogno67 il 06/04/20 alle 16:44 via WEB
Con risultati quanto meno pessimi.
(Rispondi)
 
 
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 07/04/20 alle 16:14 via WEB
ça va sans dire...
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Salvatore Sirabella il 30/03/20 alle 14:35 via WEB
Paese nel caos. Nocchieri incapaci. Poveri noi.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 31/03/20 alle 10:40 via WEB
davvero, guarda!
(Rispondi)
 
eric.trigance
eric.trigance il 31/03/20 alle 09:29 via WEB
Anche qua siamo nel caos: dopo due settimane, sempre nessuna maschera, nessun screening, e una grande incertezza per il rimedio "chloroquine". Il governo dice una cosa un giorno ed un'altra il giorno dopo. Penso che dopo tutto questo casino, delle teste andranno a cadere...
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 31/03/20 alle 10:40 via WEB
grazie per quest'aggiornamento dal vivo dalla Francia
(Rispondi)
 
infinitesim0
infinitesim0 il 31/03/20 alle 15:53 via WEB
beh, se la regione conta più dello stato e il comune più della regione, vuoi che il cittadino non conti più del sindaco? ;) Anarchia assoluta... :(
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 01/04/20 alle 11:47 via WEB
no, quello no, figurati! Il cittadino continua a non contare un cazzo
(Rispondi)
 
Spiky03
Spiky03 il 01/04/20 alle 13:50 via WEB
Vergogniamoci tutti? No, la vergogna per conto terzi io non la condivido proprio: perché mai dovrei vergognare io, che si vergognino loro!
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 02/04/20 alle 10:44 via WEB
è una figura retorica, si chiama plurale di umiltà
(Rispondi)
 
bb034rl
bb034rl il 05/04/20 alle 14:24 via WEB
Tant'è vero che il "governatore" della Sicilia ha deciso di fermare i turisti: https://palermo.repubblica.it/cronaca/2020/04/04/news/coronavirus_in_sicilia_stop_all_apertura_della_stagione_balneare-253129770/ Povera Sicilia ... e anche le altre 19.
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 06/04/20 alle 14:07 via WEB
la Sicilia, figurati! è pure una regione a statuto speciale, si sente sicuramente un piccolo Stato
(Rispondi)
 
simona_77rm
simona_77rm il 07/04/20 alle 13:37 via WEB
Dai, che ora la musica cambia, s'aggiusta tutto nel Paese! C'è entusiasmo...il Governo ha stanziato più di 400 miliardi di eurini! hahahaha! Sai che pacchia per chi li amministrerà!? Ma pensa un pò....che gioia! ^____^
(Rispondi)
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 07/04/20 alle 16:13 via WEB
su questa manovra sono d'accordo, perché sono di formazione keynesiana e credo nella spesa pubblica, e nel deficit se occorre, soprattutto in tempi di crisi. Pensa che gli USA hanno stanziato 2000 miliardi di dollari
(Rispondi)
 
 
 
simona_77rm
simona_77rm il 08/04/20 alle 11:18 via WEB
Tutto giusto. Quello che temo è che tutti questi miliardi siano solo parole.... Tu davvero pensi che arriveranno mai? ....e non credi piuttosto che ci sarà una bella "patrimoniale" che ci succhierà tutti i nostri risparmi?...dove li troveranno tutti questi bei soldini???
(Rispondi)
 
 
 
 
massimocoppa
massimocoppa il 08/04/20 alle 12:43 via WEB
se ignoriamo il diktat del bilancio in pareggio, i soldi escono. Fino ad un certo punto, si capisce
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.