Creato da: massimocoppa il 22/08/2006
"Ci sedemmo dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati"


"There is no dark side
of the moon, really.
Matter of fact,
it's all dark"

Pink Floyd

 

 

 

I MIEI LIBRI
(dal più recente
al più datato)

 

 

 

 

 

DOVE SCRIVERMI

Puoi scrivermi su: massimocoppa@gmail.com

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

"Conosceremo una grande quantità di persone sole e dolenti nei prossimi giorni, nei mesi e negli anni a venire. E quando ci domanderanno che cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: ricordiamo".

Ray Bradbury, "Fahrenheit 451"

 

Area personale

 

 

"And all this science,
I don't understand:
it's just my job,
five days a week...
A rocket man"

Elton John

 

Un uomo può perdonare
a un altro uomo
qualunque cosa, eccetto
una cattiva prosa

                     Winston
                        Churchill

 
 

Presto /
anche noi (…) saremo /
perduti in fondo a questo fresco /
pezzo di terra: ma non sarà una quiete /
la nostra, ché si mescola in essa /
troppo una vita che non ha avuto meta. /
Avremo un silenzio stento e povero, /
un sonno doloroso, che non reca /
dolcezza e pace,
ma nostalgia
e rimprovero
PIER PAOLO PASOLINI
 

 

 

 

 

Cazzarola!

 

 

 

 
« Le ricchezze ucraine fan...Mi sto ricredendo favore... »

Il bue russo dice “cornuto” all’asino ucraino...

Post n°2132 pubblicato il 02 Maggio 2022 da massimocoppa
 

IL BUE RUSSO DICE “CORNUTO” ALL’ASINO UCRAINO…

Io capisco che, da che mondo è mondo, la propaganda, per sua natura, deve esagerare. Però anche la propaganda ha delle regole, ed una di queste è quella di non strafare, perché si ottiene il risultato opposto, oltre a diventare ridicoli.
Con l’accusa di essere uno Stato nazista, di per sé surreale e grottesca, che Putin fa agli ucraini, è come se il bue, gran portatore di corna, accusasse l’asino di avere le medesime, come recita un antico e saggio detto popolare.
Innanzitutto il presidente ucraino è ebreo: può mai un ebreo essere a capo di uno Stato nazista? Il ministro degli Esteri russo, Lavrov, con sprezzo del ridicolo dichiara oggi che anche Hitler era ebreo: una semplice suggestione, che non ha mai trovato alcun fondamento, ma che evidentemente piace alle autorità russe, le quali aspirano a vincere la medaglia d’oro dell’arrampicata sugli specchi…
La Germania nazista era uno Stato totalitario, secondo la definizione delle scienze politiche: uno Stato, cioè, che nega le libertà politiche e persino personali, pretendendo di regolare “totalmente”, appunto, la vita dell’individuo. Anche l’Unione Sovietica era uno Stato totalitario, e tale è, in pratica, la Russia di oggi.
La Germania nazista deportava popolazioni e perseguitava e massacrava civili inermi ed intere categorie di persone (ebrei, zingari, omosessuali), macchiandosi di crimini di guerra e di crimini contro l’umanità: la stessa cosa che fa la Russia, oggi, in Ucraina ed anche nei propri confini nazionali.

La Germania nazista aggrediva gli altri Stati, dicendo di farlo per autodifesa: come la Russia ha fatto con l'Ucraina.
Hitler, quando la seconda guerra mondiale si mise decisamente male per la Germania, fece circolare la notizia di armi segrete che avrebbero ribaltato le sorti del conflitto: pochi giorni fa, Putin ha detto la stessa cosa.
Dunque, chi è il nazista?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: