**TEST**
 

 

la paura

Post n°1650 pubblicato il 03 Aprile 2020 da ormalibera
 

Ho letto alcuni post di amici, è bello leggere parole che hanno un senso, che arrivano non solo alla mente ma al cuore. 


Facebook è pieno di futilità che impoveriscono, certo, vi sono anche post e commenti importanti, ma sono troppo pochi.

Così stamattina si consolidano tre pensieri nella mia mente, il primo è il bisogno di una società che sappia condividere, la seconda che la paura può uccidere più di un virus, la terza è che ci sono tanti occhi e menti e cuori che vedono la realtà e sanno guardare anche al Futuro con animo positivo, non sono la sola.

Stiamo vivendo la metamorfosi di una farfalla, fino a ieri eravamo in un oscuro bozzolo, il bozzolo si è aperto ed è stato doloroso, e ora siamo come la farfalla con le ali bagnate e corriamo tutti un gravissimo, mortale pericolo.

Ma la farfalla, asciugate le ali, può librarsi in volo. La paura è giustificata, siamo in balia del male che è in agguato, ma non dobbiamo dimenticare che, una volta asciugale le ali, potremo volare alla luce, fra i colori e i profumi dei fiori.

Sta a noi morire di paura e desiderare e cercare di tornare nel bozzolo, oppure prepararci a spalancare le ali e iniziare una nuova Era. 

Un abbraccio e un sorriso a tutti, grazie di esserci


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

la fame

Post n°1649 pubblicato il 26 Marzo 2020 da ormalibera
 

Grazie a un governo che passa il tempo a scrivere decreti vuoti, e autocertificazioni inutili, uno dopo l'altro, milioni di italiani sono senza denaro per fare la spesa.


La prima cosa che ho pensato, già dall'epidemia in Cina. Non sarà tanto il virus a fare morti ma la fame. E i governi, almeno il nostro, sta lavorando proprio su questa direttiva: affamarci.

Vogliono distruggere un popolo, dove non riuscirà Covid19 ci riuscirà la fame.

Chi ha fame, milioni di bambini, non potranno mangiare decreti e autocertificazioni, hanno bisogno di cibo. A questo punto le sommosse saranno inevitabili.

Questa è la vera apocalisse. La vera, probabile, fine di una civiltà. Stanno aspettando che la gente si uccida per un pezzo di pane, intanto i potenti se ne stanno asserragliati nelle loro roccaforti.

I potenti dovrebbero tornare umani e azzerare tutti di debiti, e distribuire le ricchezze fra i popoli. E noi dovremmo stampare la nostra moneta. Ricominciare nella libertà e nella rinascita.
Ma temo che i demoni sgusciati dall'inferno non molleranno il loro pezzo di carne.

Io prego e spero che tutto il loro denaro, accumulato sulle lacrime di miliardi di persone, possa trasformarsi in foglie morte, cenere e polvere.

Non so ancora come faremo, mi sento impotente e disperata. Ma, in questo momento, ho un solo pensiero: creare il positivo. Rinchiusi nelle nostre case, focalizziamo la nostra energia d'amore e creativa. Lo so che non riempie lo stomaco, ma possiamo fare qualche miracolo.

Siamo una comunità. Non permettiamo al Male di vincere.
Un grande abbraccio




 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

ai tempi di...

Post n°1648 pubblicato il 13 Marzo 2020 da ormalibera
 

Stiamo scoprendo qualcosa di noi che forse ignoravamo: la paura, il sospetto, l'ansia nei confronti di un invisibile nemico, ma molto agguerrito.

Vedo la mia stessa paura riflessa negli sguardi degli altri che raddoppia la mia.

Abbiamo molto da imparare da tutto questo. Che siamo parte degli altri, riflesso degli altri. Che il bene proprio diventa anche il bene degli altri, e viceversa.

Insieme alla pandemia riceviamo la possibilità di rivedere le nostre vite. Non lasciarci travolgere dagli eventi ma essere parte degli eventi.

Sdraiarsi sul divano e leggere, vedere un bel film o solo lasciarsi andare con la fantasia al sogno sono un grande dono.

Ci viene offerta la possibilità di riscoprire noi stessi, la nostra umanità così barbaramente umiliata da questa società tecnologica del profitto.

Non tutti i mali vengono per nuocere, gli antichi erano saggi. Non piangiamoci addosso, non lasciamoci sopraffare dalla paura ma apprendiamo, viviamo, sperimentiamo, amiamo. 

Tutto questo potrebbe rivelarsi un grande dono, ma per scoprirlo dobbiamo aprire la scatola e vedere come utilizzare il contenuto.

Un grande abbraccio, amici e amiche carissimi. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

tutti nella stessa barca

Post n°1647 pubblicato il 09 Marzo 2020 da ormalibera
 

Mi viene da piangere, siamo in guerra? Sì, credo di sì. I nemici sono ovunque, visibili e invisibili. Ne sentiamo parlare in tv, la lista è lunga. Li percepiamo come ectoplasmi, orribile presenze invisibili. 


Guardo e vedo una umanità che si toglie le maschere e appare per quella che è. Ma vedo anche il nulla, la follia, la stupidità, la malvagità, la mediocrità ai massimi livelli.

Sta arrivando, nessuno è al sicuro. Ne basta uno solo, un solo portatore per diventare come un novello cavallo di Troia con dentro nemici pronti ad assalirci.

Tempi difficili, ma cosa possiamo farci? Se non approfittare per rivedere la nostra vita, per riappropriarci della nostra umanità bistrattata.

Diamo fondo a tutto il nostro coraggio e non lasciamoci sconfiggere dalla paura. Io la sento che mi alita addosso, ma poi penso che è solo una prova che dobbiamo superare.

Un grande abbraccio, un immenso abbraccio, quello virtuale è ancora legale e possibile.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

una che scrive

Post n°1646 pubblicato il 02 Marzo 2020 da ormalibera
 

Finalmente ho trovato il coraggio di pubblicare un mio racconto.


IL SOLE NELLO SPECCHIO (narrativa) di [Barberio, Maria]


l'ho pubblicato su Amazon che ha reso alla portata di quasi tutti la lettura. Con una minima spesa si può leggere tantissimo.

i miei 2,50 euro mi sono sembrati una presunzione, avrei potuto mettere 0,99 centesimi, ma mi sembrava di ridurre l'importanza di quello che avevo da dire, così 2,50 mi sono sembrati non assai e neppure pochi. 

Se avete un supporto Kindle e vi va di leggerlo, mi farebbe piacere conoscere il vostro parere

grazie

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

il mio racconto

il mio racconto

 

Ultime visite al Blog

ninograg1prolocoserdianaSpes.Ultima.Deaalf.cosmoslovelybaby0amore_elucegianor1ormaliberazebmakeyamici.futuroierigioia58_ril_tempo_che_verraundergroundsky1QuartoProvvisorio
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 121
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

che splendido segnale stradale

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di corre il rischio di vivere i propri sogni ciascuno con il proprio talento

 

"L’unico vero “peccato”  è morire prima d’esser morti consegnandosi alla speranza evanescente di un “altro mondo”,
perchè l’unico significato, l’unica verità sta nel Verbo della Vita:

 

 

da ricordare

vivere con amore è occuparsi delle cose quotidiane con infinita tenerezza".

 

Ognuno di noi ha un paio d'ali,ma solo chi sogna impara a volare.

 

preso da un'amico

Strana Maestra, la Vita: ciò che ti insegna ti serviva sempre molto tempo prima

 

Crescere vuol dire accettare di abbandonare quel che ci è servito ieri, oggi solo un peso,

inutile zavorra

 

credere non è sapere, informazione non è conoscenza

 

da ricordare

vivi come se fosse l'ultimo giorno, pensa come se fossi eterno, perchè il sonno della ragione genera mostri

 

da un giovane amico

Cerca qualcuno che ti faccia sorridere, non ridere, perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornata buia.

 

questa non è una testata giornalistica

questo blog non rappresenta una testata giornalistica perché aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/01. Ove ci fossero immagini o testi che violino i diritti d'autore, su richiesta saranno rimossi immediatamente.

 

 

 

considerazioni da un blog amico

Il CREDERE tranquillizza,ma in modo superficiale,percio si ha bisogno di tante persone per rafforzarlo. E'la più potente DROGA, altera la realta,con le proprie fantasie,soltanto perchè si e paurosi dell"IMMENSITA DELLA VITA

 
Profezia degli Indiani Cree
Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia
 

La legge della montagna: aiuta il tuo prossimo ma solo dopo aver messo in sicurezza te stesso.