« amici e amicheAssange »

effetti, conseguenze

Post n°1765 pubblicato il 30 Agosto 2021 da ormalibera
 

In campagna troviamo la sgradevole sorpresa che un ignoto psicotico o cattivo individuo ha tagliato un pezzo di corda procurando un grosso danno al pescatore, tubo che immerso nel pozzo ci permette di prelevare l'acqua.


Siamo avvezzi ai suoi furti e furtarelli ma questo è parso evidente che era uno atto vandalico.
Pazienza, soldi spesi ma si può riparare.

E mi è tornato in mente una giovane donna sbranata da un branco di cani randagi. 
Chi abbandona il proprio cane è un assassino. Potenzialmente un assassino.
Somiglia a un ubriaco che si mette alla guida di un mezzo: può uccidere.

E non solo attacchi alle persone, molti cani hanno provocato incidenti stradali con morti.

L'uomo, teoricamente intelligente, dovrebbe prevedere, sempre con il sano buon senso, cosa provoca ogni sua azione.

Ma oggi pare che siano in pochi a usare il cervello per fini sani e il benessere non solo personale ma collettivo.

Il bene della collettività pare sia scomparso, almeno sicuramente da parte dei politici e burocrati, ma la perdita del bene collettivo equivale anche alla perdita del bene personale. 
Tutto torna indietro e spesse volte moltiplicato.

Se non ritroviamo il nostro bene e quello del mondo che ci circonda siamo destinati all'inferno prima e all'estinzione dopo.

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/meridianarosa/trackback.php?msg=15584350

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
elyrav
elyrav il 31/08/21 alle 08:31 via WEB
Purtroppo l'essere umano dove tocca fa danni. I branchi esistono penso al sud dove non si prendono cura degli animali randagi. Niente sterilizzazioni e sono pochi i volontari che coi loro mezzi cercano di aiutare. Bisognerebbe fare qualcosa :/ serena giornata
(Rispondi)
 
ormalibera
ormalibera il 04/09/21 alle 18:46 via WEB
Da noi è piuttosto diffuso, ma temo che si possa fare ben poco, le persone usano gli animali come oggetti e quando incontrano qualche problema li abbandonano. Penso che se si è in grado di amare sé stessi, gli altri esseri umani è inevitabile amare anche gli animali. Un sorriso
(Rispondi)
elyrav
elyrav il 31/08/21 alle 08:31 via WEB
Purtroppo l'essere umano dove tocca fa danni. I branchi esistono penso al sud dove non si prendono cura degli animali randagi. Niente sterilizzazioni e sono pochi i volontari che coi loro mezzi cercano di aiutare. Bisognerebbe fare qualcosa :/ serena giornata
(Rispondi)
cassetta2
cassetta2 il 02/09/21 alle 12:21 via WEB
Quando sorridiamo, nonostante tutto, siamo un po’ invincibili.
(Rispondi)
 
ormalibera
ormalibera il 04/09/21 alle 18:47 via WEB
Sì, l'ho imparato. Una volta rispondevo con una faccia truce davanti al mondo, oggi sorrido e non so se il mondo è cambiato ma di certo sono cambiata io. Un immenso sorriso
(Rispondi)
Lavoro_Rino
Lavoro_Rino il 02/09/21 alle 18:06 via WEB
Anche possedere un animale e sterilizzarlo è un atto vandalico, penso che il vero rispetto verso gli animali sia di lasciarli alla propria natura. :-)
(Rispondi)
 
ormalibera
ormalibera il 04/09/21 alle 18:50 via WEB
concordo pienamente, ma è anche responsabilità non farli accoppiare se non si ha qualcuno a cui darli. Il rispetto in uno all'amore trova sempre la soluzione più giusta. Purtroppo oggi troppi animali in casa e poco vero amore. Spesso sono oggetti da usare per i propri bisogni affettivi carenti. Non ho mai voluto animali in casa proprio per questo, ciascuno deve vivere secondo la propria natura. Un sorriso
(Rispondi)
surfinia60
surfinia60 il 03/09/21 alle 19:02 via WEB
Ho provato dispiacere per quella povera ragazza e per la fine orribile che ha fatto. Ma non mi sento di condannare i cani, i quali non fanno altro che sopravvivere, arrangiarsi come possono e difendersi da quelli che per loro possono essere potenziali pericoli. E' l'uomo quello che si professa 'civile', quello che dovrebbe far sì che non si creino le condizioni all'origine di queste tragedie. Purtroppo le istituzioni latitano anche laddove le leggi esistono, soprattutto se si tratta di animali e soprattutto al sud.
(Rispondi)
 
ormalibera
ormalibera il 04/09/21 alle 18:51 via WEB
Totalmente d'accordo, mai me la prendo con gli animali ma con i loro padroni. Sono loro i veri responsabili. Io non ho mai voluto animali in casa (salvo canarini e inseparabili imposti dai miei cari) proprio perché nutro un profondo rispetto per ogni vita. Un sorriso
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

il mio racconto

il mio racconto

 

Ultime visite al Blog

QuartoProvvisorioLavoro_Rinocassetta2indimenticabileiorinok2elyravArianna1921ormaliberaalf.cosmosdolcesettembre.1amici.futuroieriCherryslPRONTALFREDOsurfinia60cardiavincenzo
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 129
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

che splendido segnale stradale

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di corre il rischio di vivere i propri sogni ciascuno con il proprio talento

 

"L’unico vero “peccato”  è morire prima d’esser morti consegnandosi alla speranza evanescente di un “altro mondo”,
perchè l’unico significato, l’unica verità sta nel Verbo della Vita:

 

 

da ricordare

vivere con amore è occuparsi delle cose quotidiane con infinita tenerezza".

 

Ognuno di noi ha un paio d'ali,ma solo chi sogna impara a volare.

 

preso da un'amico

Strana Maestra, la Vita: ciò che ti insegna ti serviva sempre molto tempo prima

 

Crescere vuol dire accettare di abbandonare quel che ci è servito ieri, oggi solo un peso,

inutile zavorra

 

credere non è sapere, informazione non è conoscenza

 

da ricordare

vivi come se fosse l'ultimo giorno, pensa come se fossi eterno, perchè il sonno della ragione genera mostri

 

da un giovane amico

Cerca qualcuno che ti faccia sorridere, non ridere, perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornata buia.

 

questa non è una testata giornalistica

questo blog non rappresenta una testata giornalistica perché aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/01. Ove ci fossero immagini o testi che violino i diritti d'autore, su richiesta saranno rimossi immediatamente.

 

 

 

considerazioni da un blog amico

Il CREDERE tranquillizza,ma in modo superficiale,percio si ha bisogno di tante persone per rafforzarlo. E'la più potente DROGA, altera la realta,con le proprie fantasie,soltanto perchè si e paurosi dell"IMMENSITA DELLA VITA

 
Profezia degli Indiani Cree
Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia
 

La legge della montagna: aiuta il tuo prossimo ma solo dopo aver messo in sicurezza te stesso.