« 2022mala tempora currunt »

ci siamo

Post n°1786 pubblicato il 11 Gennaio 2022 da ormalibera
 

Ci siamo. Quello che avevo presagito molti anni fa oggi è realtà. Ma siamo ancora all'inizio.

Chi non si soppone a un siero miracoloso che di miracoloso ha solo la follia, viene limitato nella propria libertà di movimento, lavoro, pensiero e parola come avvenne nella prima metà del secolo scorso con il popolo errante che ora si comporta peggio dei suoi aguzzini. Ma questa è un'altra storia.
Chi non si sottomette al volere supremo diventa un delinquente da perseguitare. La multa per me, ultra cinquantenne, che posso anche decidere di restare chiusa in casa, da reclusa volontaria, è assicurata. I dati sanitari, incrociati dall'ufficio delle entrate mi scoveranno e multeranno di 100 euro. Qualche degenerato, figlio e servo del potere, dice che tale multa è troppo bassa.

Bene. Male. Ragioniamo, almeno fino a quando avremo un cervello sano.
L'umanità sta per autodistruggersi. Dire che l'avevo previsto mi rende triste e non esulto di certo.
Ci abbandoniamo ad atti di rivolta? No. Non servono. Se togli il pastore alle pecore poi quelle ne andranno a cercare un altro.
Sono le pecore che devono scacciare il pastore e riprendersi i loro liberi pascoli.

Mi domando se qualcuno si salverà da questo cataclisma. Spero di sì. Sì, qualcuno si salverà e ridarà nuova vita alla strada che riporterà l'uomo sul suo cammino in alto e non in basso.
Dimmi chi segui e ti dirò chi sei. E oggi è diventato fin troppo facile riconoscere i dormienti da coloro che sono ancora svegli.

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/meridianarosa/trackback.php?msg=16095199

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
elyrav
elyrav il 11/01/22 alle 09:38 via WEB
Magari si salvano le persone che non dovrebbero salvarsi. Io mi sono rassegnata. Ma prima o poi scendo, giuro, vado sulla cima di una montagna, dico che sono morta e non esisto più per questo mondo orribile. Serena giornata
(Rispondi)
 
ormalibera
ormalibera il 20/01/22 alle 08:37 via WEB
La mia tentazione, ma dobbiamo resistere, e sto pensando anche che le persone rimaste sane e in grado di pensare debbano unirsi, e creare una società nella società. Un grande abbraccio
(Rispondi)
 
 
elyrav
elyrav il 20/01/22 alle 09:20 via WEB
Sì potrebbe essere una soluzione :)
(Rispondi)
alf.cosmos
alf.cosmos il 11/01/22 alle 19:26 via WEB
Dopo 2 anni ci ritroviamo con restrizioni dei diritti umani veramente impensabili. Come nei film distopici... Pace e Armonia :-) Alf
(Rispondi)
 
ormalibera
ormalibera il 20/01/22 alle 08:38 via WEB
Siamo dentro l'apocalisse ormai scatenata, e dobbiamo essere pronti e forti per superare la dura prova che ci viene messa davanti. Un sorriso
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

il mio racconto

il mio racconto

 

Ultime visite al Blog

amici.futuroierielyravDoNnA.SQuartoProvvisoriocassetta2ormaliberaalf.cosmosrinok2manu_el1970gianor1getaway0KingsGambiturlodifarfallastufissimoassaiCherrysl
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 129
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

che splendido segnale stradale

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di corre il rischio di vivere i propri sogni ciascuno con il proprio talento

 

"L’unico vero “peccato”  è morire prima d’esser morti consegnandosi alla speranza evanescente di un “altro mondo”,
perchè l’unico significato, l’unica verità sta nel Verbo della Vita:

 

 

da ricordare

vivere con amore è occuparsi delle cose quotidiane con infinita tenerezza".

 

Ognuno di noi ha un paio d'ali,ma solo chi sogna impara a volare.

 

preso da un'amico

Strana Maestra, la Vita: ciò che ti insegna ti serviva sempre molto tempo prima

 

Crescere vuol dire accettare di abbandonare quel che ci è servito ieri, oggi solo un peso,

inutile zavorra

 

credere non è sapere, informazione non è conoscenza

 

da ricordare

vivi come se fosse l'ultimo giorno, pensa come se fossi eterno, perchè il sonno della ragione genera mostri

 

da un giovane amico

Cerca qualcuno che ti faccia sorridere, non ridere, perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornata buia.

 

Ultimi commenti

Non ho idea di quel che succederà ma non vedo cose...
Inviato da: elyrav
il 26/05/2022 alle 12:23
 
qui ci avevi visto giusto e lontano
Inviato da: amici.futuroieri
il 21/05/2022 alle 20:49
 
essere sovrani
Inviato da: amici.futuroieri
il 21/05/2022 alle 20:44
 
A volte lascio scaricare la batteria dello smartphone sotto...
Inviato da: cassetta2
il 21/05/2022 alle 16:56
 
Esatto, è quello che io temo, specialmente ai nostri...
Inviato da: ormalibera
il 21/05/2022 alle 16:28
 
 

questa non è una testata giornalistica

questo blog non rappresenta una testata giornalistica perché aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/01. Ove ci fossero immagini o testi che violino i diritti d'autore, su richiesta saranno rimossi immediatamente.

 

 

 

considerazioni da un blog amico

Il CREDERE tranquillizza,ma in modo superficiale,percio si ha bisogno di tante persone per rafforzarlo. E'la più potente DROGA, altera la realta,con le proprie fantasie,soltanto perchè si e paurosi dell"IMMENSITA DELLA VITA

 
Profezia degli Indiani Cree
Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia
 

La legge della montagna: aiuta il tuo prossimo ma solo dopo aver messo in sicurezza te stesso.