Messaggi di Aprile 2020

Covid è innocente

Post n°1654 pubblicato il 30 Aprile 2020 da ormalibera
 
Tag: covid, se

Covid19 è innocente: sappiatelo.


Se avessimo avuto una sanità pubblica obesa e non ridotta a scheletro dalle sanguisughe

se avessero tenuto in considerazione il dossier segreto già pronto per arginare le pandemie, già previste

se non avessimo portato l'inquinamento a livelli catastrofici

se fossimo rimasti la quinta potenza economica (prima della ue)

se avessimo avuto un governo che pensava al bene del popolo

se il buon senso avesse prevalso al posto della paura (inculcata)

altri se? certo, ma bastano questi.

Se fossimo stati davvero pronti e preparati si sarebbe rivelato forse meno letale di una banale influenza, invece siamo ridotti a schiavi, larve da chi dice di volerci proteggere. E non parliamo di quelli che moriranno di fame e non di covid.
Covid19 è innocente


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

il bruco e la farfalla

Post n°1653 pubblicato il 28 Aprile 2020 da ormalibera
 

Abbiamo mangiato, divorato, distrutto e ora il bruco si ritrova rinchiuso nel bozzolo.


Siamo bruchi che hanno divorato questo mondo, questo pianeta meraviglioso.

Per non rendere vano gli orrori commessi dobbiamo rompere il bozzolo e lasciare uscire la farfalla.

Chi non vuole trasformarsi in farfalla è destinato a perire. 

Il tempo della trasformazione è giunto, apriamo le nostre menti, le nostre anime e non guardiamo indietro. Nessuno può tornare indietro. Nessuno può cambiare una sola virgola di ciò che è già stato scritto.

Guardiamo avanti, guardiamo dentro noi stessi, riconosciamo i nostri amici, riconosciamo i nostri nemici. Abbandoniamo le droghe che ci avevano propinato fino a prima di Covid.

Il Futuro dipende da noi, apriamo gli occhi e ritroviamo il coraggio. Niente accade per caso, se siamo qui, ora, adesso c'è un motivo.

Troviamo quel motivo e diventiamo ciò che siamo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

questa canzone mi piace tanto

Post n°1652 pubblicato il 25 Aprile 2020 da ormalibera




non sono riuscita a inserire direttamente il video ma se fate copia incolla ascoltate una bella canzone

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

la prima volta

Post n°1651 pubblicato il 11 Aprile 2020 da ormalibera
 

La prima volta nella mia vita, ma purtroppo non sarò la sola a trascorre queste festività lontano dalle persone care.


I miei adorati figli sono lontani, il meridione perennemente in mano ai disastri economici che si sono susseguiti ne sono la diretta causa.

Ma nella impossibilità di abbracciare le tante persone che amo sparse lontano, ma anche se fossero vicine, abitassero qui di fronte alla mia casa, rigore di legge vuole che non possa abbracciarli.

Non mi lamento. Sarei ingrata se mi lamentassi. Ma piango per un disastro che l'uomo ha cercato e preparato da troppo tempo.

Anche se Covid fosse naturale, resterebbe la presunzione umana, l'ingordigia dei poteri forti che ha tagliato sulla sanità. Per non parlare degli americani che se non hai l'assicurazione privata sei morto!

Non è questo il mondo che eravamo venuti a creare, ma lo abbiamo creato. E ora è tempo di cominciare a pensare al nuovo, dopo essere usciti da questo disastro.

Ma posso dire che anche se siamo soli fisicamente non lo siamo quando sentiamo l'amore delle persone che amiamo dentro il nostro cuore.

Un grande abbraccio a tutti coloro che vedono il mondo nuovo e sono pronti a costruirlo.
Auguri di gioia e serenità, e che presto giungano tempi migliori.

Maria

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

la paura

Post n°1650 pubblicato il 03 Aprile 2020 da ormalibera
 

Ho letto alcuni post di amici, è bello leggere parole che hanno un senso, che arrivano non solo alla mente ma al cuore. 


Facebook è pieno di futilità che impoveriscono, certo, vi sono anche post e commenti importanti, ma sono troppo pochi.

Così stamattina si consolidano tre pensieri nella mia mente, il primo è il bisogno di una società che sappia condividere, la seconda che la paura può uccidere più di un virus, la terza è che ci sono tanti occhi e menti e cuori che vedono la realtà e sanno guardare anche al Futuro con animo positivo, non sono la sola.

Stiamo vivendo la metamorfosi di una farfalla, fino a ieri eravamo in un oscuro bozzolo, il bozzolo si è aperto ed è stato doloroso, e ora siamo come la farfalla con le ali bagnate e corriamo tutti un gravissimo, mortale pericolo.

Ma la farfalla, asciugate le ali, può librarsi in volo. La paura è giustificata, siamo in balia del male che è in agguato, ma non dobbiamo dimenticare che, una volta asciugale le ali, potremo volare alla luce, fra i colori e i profumi dei fiori.

Sta a noi morire di paura e desiderare e cercare di tornare nel bozzolo, oppure prepararci a spalancare le ali e iniziare una nuova Era. 

Un abbraccio e un sorriso a tutti, grazie di esserci


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

il mio racconto

il mio racconto

 

Ultime visite al Blog

cassetta2Spes.Ultima.DeaQuartoProvvisorioalf.cosmosCherryslRoberta_dgl8ninograg1prolocoserdianail_tempo_che_verraormaliberatwister007ROSSA.LUNA40ditantestelleshadow_15124hfukrlmoon_I
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 126
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

che splendido segnale stradale

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di corre il rischio di vivere i propri sogni ciascuno con il proprio talento

 

"L’unico vero “peccato”  è morire prima d’esser morti consegnandosi alla speranza evanescente di un “altro mondo”,
perchè l’unico significato, l’unica verità sta nel Verbo della Vita:

 

 

da ricordare

vivere con amore è occuparsi delle cose quotidiane con infinita tenerezza".

 

Ognuno di noi ha un paio d'ali,ma solo chi sogna impara a volare.

 

preso da un'amico

Strana Maestra, la Vita: ciò che ti insegna ti serviva sempre molto tempo prima

 

Crescere vuol dire accettare di abbandonare quel che ci è servito ieri, oggi solo un peso,

inutile zavorra

 

credere non è sapere, informazione non è conoscenza

 

da ricordare

vivi come se fosse l'ultimo giorno, pensa come se fossi eterno, perchè il sonno della ragione genera mostri

 

da un giovane amico

Cerca qualcuno che ti faccia sorridere, non ridere, perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornata buia.

 

questa non è una testata giornalistica

questo blog non rappresenta una testata giornalistica perché aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/01. Ove ci fossero immagini o testi che violino i diritti d'autore, su richiesta saranno rimossi immediatamente.

 

 

 

considerazioni da un blog amico

Il CREDERE tranquillizza,ma in modo superficiale,percio si ha bisogno di tante persone per rafforzarlo. E'la più potente DROGA, altera la realta,con le proprie fantasie,soltanto perchè si e paurosi dell"IMMENSITA DELLA VITA

 
Profezia degli Indiani Cree
Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia
 

La legge della montagna: aiuta il tuo prossimo ma solo dopo aver messo in sicurezza te stesso.