Messaggi di Giugno 2021

siamo creatori

Post n°1743 pubblicato il 14 Giugno 2021 da ormalibera
 

Tutti noi siamo creatori, il guaio è che ci siamo specializzati nel creare il male. Forse è giunto il tempo di cambiare.


Quando l'uomo non deve continuamente difendersi da pericoli (reali o immaginari) quando può vivere in libertà e serenità, diventa il creatore del bene, del bello, del grande, dell'equilibrio.

Il meme della follia, del dolore, del male, della violenza, dell'inganno, del controllo è passato da una generazione all'altra, secoli, millenni, tanti. Troppi.

Ciascuno di noi deve, dovrebbe pensare ad accogliere il meme dell'evoluzione, libertà e amore.

Iniziare dai bambini, lasciarli liberi di sperimentare, lasciare loro il tempo di scoprire il mondo che hanno intorno, senza telefonini, tv, videogiochi, tecnologia. 

Ho una nipotina che sta crescendo in questo modo. Nella calma, nella scoperta del mondo nel quale è immersa, e con i suoi tempi. Un dono del Cielo. Una meraviglia. Circondata da amore vigile, ma non oppressivo, da affetto e attenzione, senza controllo possessivo.

Siamo prigionieri non solo delle creazioni dei nostri avi ma noi stessi stiamo creando nuove catene e nuove sbarre o, quantomeno, stiamo permettendo ad altri di rinchiuderci in gabbie sempre più strette, come animali da allevamento intensivo. 

Basta.

Iniziamo a segare le sbarre che ci hanno costruito intorno. Apriamo cuore e mente alla Libertà. Vinciamo la Paura che blocca e impedisce di vivere la vita, così come amore e libertà richiedono.

Quando avremo trovato il coraggio di amare noi stessi, accettarci per quello che siamo, senza paura. Quando gli altri non saranno più in grado di controllarci come schiavi.

Solo allora saremo in grado di rendere questo mondo un luogo meraviglioso nel quale vivere, e sperimentare la vita per evolverci. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

trasloco

Post n°1742 pubblicato il 12 Giugno 2021 da ormalibera
 

Per me ogni trasloco è stato fonte di grande stress e dolore. Noi stiamo vivendo un immenso trasloco, da un tempo a un altro.


Quel che eravamo abituati a ritenere come normalità scontata oggi è ormai lontano. Ma spetta a ciascuno di noi prendere quel che ritiene necessario e trasportarlo nella nostra nuova casa.

Una dimora dove non ci sarà posto per alcuna religione, nessun potere dittatoriale, nessun accentratore di immense ricchezze, ma solo libertà, ricerca, amore, rispetto, apprendimento, pace, equilibrio da ricercare continuamente.

Sta a ciascuno di noi progettarla, idearla, crearla, costruirla. Le masse sono come buoi che corrono verso un burrone, felici e contenti, non ragionano, non sanno quel che fanno e cosa li aspetta. 

Ma alcuni non si uniranno alla massa e seguiranno un altro cammino, saranno umiliati, offesi, denigrati, perseguitati ma la nuova dimora è per loro. Il Futuro è per loro e i loro figli.

Temo che chi ha scelto di vaccinarsi abbia di fatto rinunciato alla nuova Speranza, alla nuova Dimora. Lo temo, ma spero non sia così.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

come abbiamo fatto

Post n°1741 pubblicato il 08 Giugno 2021 da ormalibera
 

Come abbiamo fatto a divenire pecore e pecoroni in un ovile?


Saman, giovane e bellissima ragazza pachistana uccisa dalla famiglia. Genitori i mandanti, zii gli esecutori. Solo per aver rifiutato un matrimonio combinato. E sul nostro suolo cristiano.

Così è da millenni: chi non si sottomette, accetta, si inchina al volere di una Entità costruita a tavolino da uomini privi di umanità, viene eliminato.
Un tempo l'eliminazione fisica era la normalità consolidata, oggi dovrebbe fare scalpore, ma temo non lo faccia abbastanza.

Così hanno costruito le sette che osano chiamare religioni. Così hanno indottrinato, condizionato, programmato interi popoli.

Se non fai come dico io o come dice tradizione e religione: ti ammazzo.

Saman, dolcissima ragazza che voleva emanciparsi, vivere libera la sua vita, è stata brutalmente uccisa da coloro che dovevano amarla e proteggerla. 

Questo me lo chiamate progresso? evoluzione? civiltà? NO.

Chi tace acconsente.
Io vedo una grande similitudine fra questa ragazzina e la situazione nella quale ci troviamo noi.
Se non ti vaccini, se osi pretendere la tua libertà di essere umano, se non rispetti regole assurde, sei fuori, sei perseguitato. 

Non è cambiato niente, negli ultimi millenni.

Può cambiarlo ciascuno di noi, alzando la testa e dicendo: NO.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

noi, me, io

Post n°1740 pubblicato il 07 Giugno 2021 da ormalibera
 

Sto rileggendo i post di molti anni fa. Ho ascoltato la "vocina" che mi spingeva a pubblicarlo. L'ho fatto. Lo sto facendo. Non so chi lo leggerà. 


Quando scrissi il primo post era come parlare in una stanza vuota. Ma la mia voce è uscita dalla stanza e molti mi hanno accompagnata in questo viaggio verso la scoperta di me stessa.

Niente accade per caso, e noi siamo parte del tutto, ciascuno con il proprio compito da svolgere. Bisogna solo accettare.

Stamattina stavo zappando l'erba infestante che si stava impadronendo del mio campo. Io rispetto l'erba, ma quando diventa infestante e uccide tutte le altre, allora mi sento chiamata in causa.

Mentre zappavo, senza pensieri, presa dal compito, un pensiero è balenato: "Maria, non puoi chiedere per gli altri, ma solo per te stessa."
Mi sono sempre preoccupata degli altri. Riuscire a rispettare e pensare un poco anche a me mi è costata molta fatica. L'impegno non è stato poco.

Ma oggi dovevo fare i conti con una legge: come non puoi cambiare nessuno che non lo voglia, così non puoi chiedere per altri. 

Possiamo cambiare, chiedere solo per noi stessi. "Chiedete e vi sarà dato, bussate e vi sarà aperto, cercate e troverete".
Nessuno può farlo al nostro posto, nessuno può farlo al posto di altri.

Lo so, per alcuni sarà scontato, ma non per me. Non per la parte più intima di me.

Solo chi è ricco può donare, solo chi è felice può regalare felicità.

Dobbiamo chiedere, cercare solo per noi stessi. E se l'amore è dentro di noi allora donare, non imporre ma donare diventa un fluire di ricchezza.

Non si smette mai di imparare. Mamma me lo diceva spesso. Vorrei poterla abbracciare adesso per dirle quanto le voglio bene.

Ma ogni istante appartiene a sé stesso. 
Non perdiamo nessuna occasione, non rimandiamo a domani quel che possiamo fare adesso.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

caro diario

Post n°1739 pubblicato il 05 Giugno 2021 da ormalibera
 

Non so a quanti possa interessare questa mia scoperta. Certo, acqua calda, per alcuni, ma per me un grande scoperta.


A un tratto, un lampo di consapevolezza fa luce dentro di me: io, da una vita, devo trovare una giustificazione alla mia felicità, al mio benessere.

A volte arrivava alla coscienza, ma non sempre, il mio star bene mi faceva sentire in colpa per quelli che stavano male.

Stamattina, per l'ennesima volta, stavo trovando una giustificazione, una motivazione al mio desiderio di benessere, di gioia, di un semplice stare bene.

Questo è il frutto di una vita di condizionamento, di spinta alla dicotomia mentale ed emotiva, una lenta trasformazione in robot programmati.

Perché? la risposta è disarmante: una persona infelice e impaurita, divisa, è facilmente controllabile e manipolabile.

Una persona felice, gioiosa, soddisfatta di sé, che si ama, che sorride non puoi controllarla, se non distruggendo la sua felicità, immergendola nella paura e insicurezza, dolore e sofferenza.

Noi tutti abbiamo una sola arma per sconfiggere il male che sta dominando il mondo: essere felici, amandosi, godendo della vita, rispettandosi, riempiendosi di energia di luce che crea e rende questa vita un regno meraviglioso. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

il mio racconto

il mio racconto

 

Ultime visite al Blog

PRONTALFREDOsurfinia60CherryslQuartoProvvisorioormaliberaamici.futuroiericassetta2elyravalf.cosmoscardiavincenzoArianna1921rinok2Lavoro_Rinoun_uomonormale0
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 129
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

che splendido segnale stradale

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di corre il rischio di vivere i propri sogni ciascuno con il proprio talento

 

"L’unico vero “peccato”  è morire prima d’esser morti consegnandosi alla speranza evanescente di un “altro mondo”,
perchè l’unico significato, l’unica verità sta nel Verbo della Vita:

 

 

da ricordare

vivere con amore è occuparsi delle cose quotidiane con infinita tenerezza".

 

Ognuno di noi ha un paio d'ali,ma solo chi sogna impara a volare.

 

preso da un'amico

Strana Maestra, la Vita: ciò che ti insegna ti serviva sempre molto tempo prima

 

Crescere vuol dire accettare di abbandonare quel che ci è servito ieri, oggi solo un peso,

inutile zavorra

 

credere non è sapere, informazione non è conoscenza

 

da ricordare

vivi come se fosse l'ultimo giorno, pensa come se fossi eterno, perchè il sonno della ragione genera mostri

 

da un giovane amico

Cerca qualcuno che ti faccia sorridere, non ridere, perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornata buia.

 

questa non è una testata giornalistica

questo blog non rappresenta una testata giornalistica perché aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/01. Ove ci fossero immagini o testi che violino i diritti d'autore, su richiesta saranno rimossi immediatamente.

 

 

 

considerazioni da un blog amico

Il CREDERE tranquillizza,ma in modo superficiale,percio si ha bisogno di tante persone per rafforzarlo. E'la più potente DROGA, altera la realta,con le proprie fantasie,soltanto perchè si e paurosi dell"IMMENSITA DELLA VITA

 
Profezia degli Indiani Cree
Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia
 

La legge della montagna: aiuta il tuo prossimo ma solo dopo aver messo in sicurezza te stesso.