**TEST**
Creato da: marinadgl4 il 22/03/2007
Poesia,narrativa,riflessioni,pensieri,aforismi

Contatta l'autore

Nickname: marinadgl4
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 58
Prov: NA
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

 

 

 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Ultime visite al Blog

kimtyilike06PacoVerocostanzatorrelli46Crepuscolandosicalialessandrodss_studiomacardilloluciana_amatomaracarucciLAFENICE72raffaele_tucciclaudiocarlucciofederica.malaspinabagninosalinaro
 

Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi, o, come fanno gli ambiziosi per istruirvi. No, leggete per vivere. FLAUBERT

La lettura di tutti i buoni libri è come una conversazione con gli uomini migliori dei secoli andati. 
(Cartesio)

La lettura è solitudine.
Si legge da soli anche quando si è in due.
I. Calvino

La gente, drogata dal telecomando, legge molto meno, mentre leggere è vivere, e chi non legge più è colto da asfissia morale.
C. Cederna

Non si legge per la scuola, per il popolo, per l'ingegno ma per l'anima e la vita.

 

Ultimi commenti

L'Amiciazia è un piacere non un dovere come per i...
Inviato da: soulestasy
il 02/08/2015 alle 03:15
 
Sentiti...Sinceri....Infiniti Auguri di Buon Compleanno a...
Inviato da: ZPPWZAFAGOGE
il 29/10/2012 alle 09:24
 
Buona domenica, Prof:))
Inviato da: adamsmith76
il 15/04/2012 alle 11:27
 
Primo Levi ha espresso, come nessun altro poteva fare...
Inviato da: mario.dastoli
il 05/02/2012 alle 01:22
 
Auguri di Buon Natale, Michela:))
Inviato da: adamsmith76
il 25/12/2011 alle 10:43
 
 


L'anima libera e' rara, ma quando la vedi la riconosci: soprattutto
perché provi un senso di benessere, quando gli sei vicino.

Charles Bukowski

 

Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
Il primo per vederti tutto il viso
Il secondo per vederti gli occhi
L'ultimo per vedere la tua bocca
E tutto il buio per ricordarmi queste cose
Mentre ti stringo fra le braccia

                   Jeacques Prevert

 

 

 
« I SOGNIIL GUERRIERO »

AMICIZIA

Post n°858 pubblicato il 28 Giugno 2010 da marinadgl4

 

Una madre e suo figlio stanno camminando sulla spiaggia.Ad un certo punto il bambino dice: "Mamma come si fa a mantenere un’amicizia?"La madre guarda il figlio sorridendo e poi gli dice: "Raccogli un po’ di sabbia."Il ragazzo si china e raccoglie una manciata di sab...bia finissima.La madre allora, sempre sorridendo: "Ora... stringi il pugno…"Il ragazzo stringe la mano attorno alla sabbia e vede che, più stringe,più la sabbia gli esce dalla mano."Mamma, la sabbia se ne scappa…""Lo so, caro… Ora tieni la mano completamente aperta…"Il ragazzo ubbidisce, ma una folata di vento porta via parte della rimanente."Anche così non riesco a tenerla…"E la madre, sempre sorridendo:"Adesso raccogline un altro po’, e tienila con la mano aperta a cucchiaio…così.. abbastanza chiusa per custodire, e abbastanza aperta per la libertà".Il ragazzo riprova, e questa volta la sabbia non sfugge dalla mano, ed è protetta dal vento."Ecco come far durare un’amicizia…"
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/michy/trackback.php?msg=8997370

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
soulestasy
soulestasy il 02/08/15 alle 03:15 via WEB
L'Amiciazia è un piacere non un dovere come per i familiari con cui molte volte non senti alcuna affinità dell'Anima. Ci si offre gratuitamente il nostro affetto sincero, senza alcun tornaconto materiale e senza sentirsi per questo schiavi od in obbligo se la nostra amica od amico ci ha donato qualcosa, non dobbiamo affatto contraccambiare un bel nulla, se ci capita, come di certo succederà faremo il possibile per renderci utili, ma non come scambio tacito di favori "che poi se non me lo fai dato che io te ne ho già fatti 3 di seguito allora significa che non mi sei amica." Detesto i regali dei compleanni, onomastici e quantoaltro, pertanto chi desidera la mia amicizia sincera non deve rinchiudermi in questa prigione assurda e consumistica, non credo nella religione per cui mai telefono per gli auguri che usano le persone associate alle sette ed i miei momenti quotidiani di Meditazione non si toccano, ho bisogno di serenità e di relax non di impegni continui e stressanti a cagione di una amicizia, altrimenti diventa un peso quanto un familiare. Ma a volte tante persone non lo comprendono perchè hanno delle regole loro che ti impongono tacitamente e guai se ti azzardi a contraddirle significa che non hai idea di cosa voglia dire essere amica del cuore. Ciao e buone vacanze!
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.