Creato da middlemarch_g il 24/01/2008
'Fallisci meglio' è il mio secondo nome
 

Messaggi del 19/05/2011

Tigers and lambs

Post n°650 pubblicato il 19 Maggio 2011 da middlemarch_g
 

Mi fa sempre sorridere questa polemica che va tanto di moda. Quella sullo stile educativo. Mamme tigri o mamme agnello.  Con quale delle due opzioni otterrai più facilmente il risultato di tirar su una creatura che sia esattamente lo specchio delle tue ambizioni, o che almeno non ti faccia vergognare in pubblico?

Mi fa sorridere per almeno tre buone ragioni. La prima è che implica che un figlio sia una cosa che può venirti bene o male. Come un sartù di riso - che lo sa Iddio quanto maiala devi essere per preservarlo dall'impotentia erigendi et coeundi all'uscita dal forno - o una pastiera napoletana. Per cui, per esempio, se si applica alla tabelline vuol dire che t'è venuto bene, e se schifa la matematica è un fallito. E questo per citarne una che è innocua e fondamentalmente innocente. Non parliamo nemmeno dell'ipotesi che l'armageddon si scateni con l'artiglieria pesante. Metti che ti esca fuori omosessuale quando tu magari sei un fiero scopatore.  Sono cose capaci di annichilire il più calvinista degli educatori.

La seconda è la correlazione attesa tra quello che fai tu e il modo in cui questo dovrebbe modificare ciò che lui sceglie di diventare, nel bene e nel male. Come se i figli non godessero del libero arbitrio e il mondo non fosse pieno di individui che, a Dio piacendo, se ne catafottono alla grandissima di quel che hanno ascoltato in casa e se ne vanno per la propria strada liberi e felici.

La terza invece si fonda sull'ignoranza di un precetto per cui non posso attingere a nessun testo sacro, a parte la mia personale esperienza delle cose del mondo. Che per inciso è l'unico testo sacro che sono disposta a rispettare. E' disarmante credere che la reattività di un figlio dipenda da quello che gli dici, che gli consenti o che gli impedisci. L'unica cosa che i tuoi figli avranno sempre chiaro come il sole non è quello che fai, è quello che sei.  Puoi predicare efficacemente come un profeta,  se ti riesce puoi perfino dar fuoco a qualche roveto ardente per autocombustione per aggiungere mistero e suggestione ai tuoi proclami. Ma se parli della verità e indossi una maschera; se gli racconti che dovrà fare così e cosà per essere felice e ti accampi sull'orlo della depressione; se lo indottrini sulle virtù del rispetto di sè e vivi da miserabile; se lo inviti a godere della gioia e della pienezza e ti accontenti di farti strangolare in qualche topaia emozionale, poi secondo non è che ti puoi aspettare questo granchè.  Indipendentemente dall'animale che scegli per farti da avatar.

 
 
 

Great expectations

Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Prova ancora. Fallisci ancora. Fallisci meglio.

Samuel Beckett

 

Tag

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2011 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 

Ultime visite al Blog

blackdevil5middlemarch_gcassetta2zeno.colantoniarienpassante_dickinsonlittlewing1970menta_mentelab79scalixaje_est_un_autreDr_Thornepantaleoefrancaautodafe2008
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultimi commenti

Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Pogoda
il 09/08/2018 alle 19:07
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Meteo
il 09/08/2018 alle 19:06
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Wetter
il 09/08/2018 alle 19:06
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Sat24
il 09/08/2018 alle 19:05
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Speed Test
il 09/08/2018 alle 19:05
 
 

2010

Ci siamo dati da fare altrove

 

Confermo i miei atti e rido dei miei castighi. E adesso condannatemi

Rosa Luxemburg