Tag

 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
 

FACEBOOK

 
 
Creato da: Pytagoricum il 19/05/2008
Interrogativi senza risposta – sensazioni inspiegabili – realtà oltre ogni possibile comprensione

 

 
« La fine del mondo é scri...Il mistero del Creato si... »

Un progetto discutibile per un malinteso senso di responsabilità morale

Post n°39 pubblicato il 14 Ottobre 2013 da Pytagoricum
 

 

NON SERVE PERPETUARE LAVITA NELL’UNIVERSO SE GIA’ ESISTE

 


Michael Mautner, professore e ricercatore di Chimica presso la Virginia Commonwealth University, sostiene che è un nostro obbligo morale seminare la vita, perché come abitanti di questo pianeta che ha alle spalle circa 4 miliardi di anni di evoluzione, gli umani devono sentire l’impegno di perpetuare la vita nell’Universo, cosa assolutamente possibile dato che la materia vivente possiede la spinta incessante di perpetuarsi. Per attuare il suo programma Mautner intende addirittura fare ricorso alla tecnologia spaziale per quella che definisce regia della panspermia ricorrendo, per poterlo realizzare, a soluzioni tecnologiche relativamente semplici e di impegno economico non troppo elevato.
 L’idea del prof. Mautner appare subito contro corrente rispetto a quanto messo in atto finora nelle imprese spaziali e oltre a comportare dei rischi, sarebbe anche
superflua per un motivo ripetuto proprio nelle sue affermazioni. Mi spiego in due punti.
 Da oltre 50 anni nei minuziosi preparativiper le numerose missioni spaziali effettuate, dagli USA all’Europa, dalla Russia alla Cina, è sempre stata posta una pressante attenzione nel decontaminare tutto quanto veniva inviato nello spazio e altrettanto viene fatto per tutto quanto dallo spazio perviene sulla Terra, proprio per evitare la cosiddetta contaminazione crociata. E' inconcepibile fare esattamente l’incontrario contaminando deliberatamente lo spazio.

Introdurre germi vitali in un ambiente estraneo a quello di origine può generare mostri.
Le forme elementari di vita possiedono incredibili capacità di sopravvivere e riuscire a replicarsi in condizioni incredibilmente ostili, ma se l'ambiente seppur diverso da quello originale risulta appena favorevole, l’adattamento avviene con tale incredibile rapidità da pervenire fatalmente a situazioni totalmente imprevedibili. Il rischio del progetto di Mautner è che quegli stessi germi inviati nello spazio,  soggetti per necessità di sopravvivenza a mutazione genetica, possano imprevedibilmente tornare sulla Terra e avendo assunto caratteristiche sconosciute  potrebbero avere effetti incontrollabili se non devastanti.
 

Se una immane catastrofe facesse scomparire la vita sulla Terra o addirittura distruggere l'intero globo, la enorme potenzialità vitale che il pianeta possiede non andrebbe sicuramente dispersa. Il ghiacci polari e soprattutto l’atmosfera abbondano di una grandissima varietà di spore batteriche che disperdendosi facilmente nello spazio potrebbero deporre i loro semi vitali ovunque. Nulla statisticamente esclude possano trovare un luogo con un ambiente idoneo per germogliare e la storia potrebbe ripetersi e nel nuovo ambiente, con la lenta e imprevedibile progressione della vita, fino a quando l’equilibrio naturale si ricomponga indirizzando l’evoluzione verso strutture di vita, sia vegetale che animale, che per forme e colori richiamino l’origine terrestre, fino a quando, dopo alcune decine di milioni di anni, nuova vita intelligente, e magari antropomorfa come noi la intendiamo, possa finalmente ricomparire all’alba di una nuova civiltà. Lo stesso percorso evolutivo della vita sulla Terra, la nostra storia, che potrebbe ripetersi non una, ma infinite volte, in un eterno ritorno.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

Ultime visite al Blog

PytagoricumsilverdarthSilverdartsilviasestitomarmich2Mieleselvaticaalf.cosmoscarmenabbatiellogiannaminellojanette750eric65vITALIANOinATTESADIAMANTE.ARCOBALENOSeria_le_Lady
 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini, i testi e  le notizie  pubblicate sono quasi tutte tratte dal web e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro utilizzo violasse dei diritti d’autore, si prega avvertire l’ Autore del Blog il quale provvederà alla loro immediata rimozione.

 
Citazioni nei Blog Amici: 17
 

I miei link preferiti