Creato da mohamed21 il 01/03/2007

Il Limes

117 d.c.

 

 

« Precipitevolissimevolmente (24)Precipitevolissimevolmen... »

Precipitevolissimevolmente (25)

Post n°359 pubblicato il 19 Aprile 2015 da mohamed21


(Autostrada A1 - Roma/Firenze )

 

L'unico aspetto a cui la mia mente non ha dato il suo contribuito riguarda l'energia equivalente alla velocità della luce elevata al quadrato (E= mc2). Mi rincresce di ciò, ovviamente, mi rincresce ma come potrete convenire all'epoca dei fatti io non ero in essere. E per dare è generalmente necessario ritrovarsi preventivamente nella condizione dell'essere. Einstein nel novecentocinque era in tale condizione da circa ventisei anni ed è stato semplice, per egli, passare dalla condizione dall'essere a quella del dare.

Dunque dicevo, io dicevo, eccetto quel piccolo incidente a me non imputabile per evidenti motivi anagrafici, il tutto si deve alla mia umile mente ed alla mia grande abile bile (Albert Einstein grande uomo vile). Io sono fiero ed orgoglioso della mia mente, molto fiero e molto orgoglioso di codesta mente che non mente e che applica l'induttivo metodo come scelta di vita. Io induco senza dedurre e i capelloni come Einstein di ciò sono al corrente da decenni.

Dunque dicevo, sempre io lo dicevo, che l'unica cosa che mi potrei realmente rimproverare riguarda un'insignificante mancanza inerente ai cartelli dell'autostrada A1 Roma-Firenze. Si, avete capito bene ed ora mi spiego meglio.

Ho notato che nell'Autostrada A1 Roma-Firenze ci sono in alto dei cartelli di colore verde con l'indicazione perenne delle città più prossime. Ho notato anche, con mio grande dispiacere sorpresa stupore e costernazione, che i cartelli sulla sinistra indicano le uscite più lontane mentre quelli sulla destra le uscite più prossime. Geniali veramente geniali codesti signori dell'A1!

Curioso ed indagatore come sempre lo scorso dicembre prendo la mia vecchia Suzuki ed in compagnia del ragionier Michilli mi dirigo temerario in direzione dell'A1. Nei pressi dell'uscita per Orte io ed il ragioniere iniziamo a constatare l'incredibile disposizione dei cartelli dell'A1 e commossi ed increduli rallentiamo ed alla prima area di sosta pulita usciamo. Il Michilli in quell'occasione per la prima volta mi vede confuso, amareggiato, alterato e penso intese che anche le persone più forti possono, in particolari situazioni, essere prese dallo sconforto.

Comunque, ha veramente incedibile tutto ciò che abbiamo constatato.
Disporre i cartelli in codesto modo, ovvero con le uscite prossime sulla destra e quelle altre sulla sinistra, è una cosa seria, vitale, progressiva e veramente ammirabile. Solo un grande genio del bene poteva arguire fino a tal punto ed a me non è rimasto altro che ossequiare codesto prode. E' grazie a questa disposizione dei cartelli che si evitano manovre azzardate dei veicoli e auspico che le altre autostrade seguano il medesimo principio. Adesso che ci penso con calma ho la certezza assoluta che siamo stati molto fortunati a prendere proprio questa autostrada per andare a Firenze. Se avessimo preso un'altra autostrada forse qualcuno avrebbe potuto commettere un'imprudenza e coinvolgere me ed il ragionier Michilli in un terribile e mortale incidente multiplo. Questa autostrada è seria, progressiva, sicura e sono certo che sull'A1 non si siano mai verificati incidenti imputabili all'errata disposizione dei cartelli. Purtroppo devo riconoscere che a questo importante aspetto dei cartelli, pur essendo presumibilmente nella condizione dell'essere quando venne implementata, io non ho dato il mio contributo. Tutto ciò che funziona in questo Paese è merito mio e fallire su un aspetto importante ma certamente accessorio come questo mi dà un dolore immenso. Mi rincresce profondamente per ciò e l'unica cosa che posso fare, come ho già testé scritto, è quella di ossequiare il prode inventore di codesti cartelli. Se fossi andato a Firenze più spesso forse ci sarei arrivato e forse anche su questo punto avrei dato il necessario contributo di progresso e prosperità di cui necessita la nostra civiltà. In ogni caso ciò non è accaduto e ritengo di aver miseramente e gravemente fallito sul dossier "Autostrada A1 Roma-Firenze ". Mi auguro che mi possiate scusare per codesta ingiustificabile mancanza.

Ossequi dimessi.

 


Mohamed

 

 

Commenti al Post:
Nessun commento
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

mohamed21cassetta2maresogno67esmeralda.carinioscardellestellelatortaimperfettachiarasanyanima.distrattamaceronialogicomauriziocamagnalacky.procinosolicino1moseserussi