Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 167
 

Ultime visite al Blog

e_d_e_l_w_e_i_s_smonellaccio19molto.personaleansa007mariateresa.savinodivinacreatura59g1b9vmulinoambradistellegabbiano642014lascrivanaprolocoserdianaNuvola_volaSono44gattinfilax6.2nina.monamour
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« LA MORRA...ALL'ITALIANASELFIE? FAMOLI STRANI »

COMANDI CAPITANO!

Post n°2874 pubblicato il 16 Maggio 2018 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Risultati immagini per capitano maria vanessa incontrada

 

Vi confesso che mi piace la Vanessa Incontrada: un'attrice molto seria, brava e simpatica, capace di interpretare personaggi che attirano e interessano perché lei è in grado di coniugare artisticamente la donna e il ruolo affidatole. Non a caso le sue ultime fiction le ho seguite tutte volentieri e con piacere. Il "Capitano Maria" in onda su RAI 1 è partita lunedì 7 maggio con share molto alti, mi ha preso subito e la storia, tra l'altro ambientata in alcune città della Puglia, tocca principalmente Bari la mia città. Quindi, sarà per gli scorci che riconosco, sarà per la storia intrigante, anche la seconda puntata del 14, ho voluto seguirla tutta, ma sono rimasto un po' deluso. Infatti, a parte i tempi e i ritmi un po' lenti per una vicenda che tocca il genere poliziesco e investigativo, mi ha colpito la famiglia di Maria (Incontrada) il capitano coraggioso e bravo dei carabinieri immediatamente coinvolta appena raggiunta la sua nuova destinazione a Bari. Maria è vedova, ha perso il marito da un po' e i suoi due figli sono la sua famiglia, obbligati a seguirla e spesso lasciati soli per l'intenso e costante servizio del capitano e del suo gruppo. Orbene, se qualcuno di voi ha seguito la fiction per le due puntate, forse potrà aiutarmi a comprendere meglio la posizione della figlia Luce, presumo sedicenne ma no maggiorenne, la quale non ha un buon rapporto con la mamma, nonostante Maria cerchi disperatamente  di  relazionarsi e di confrontarsi con lei. Il personaggio di Luce mi irrita, mi sconvolge proprio per la "aggressività" insostenibile verso la mamma e il mondo esterno: una ragazza con molti problemi evidentemente causati dalla morte del padre avvenuta sotto i suoi occhi. Tuttavia non mi sembra normale tanto aspro distacco dalla mamma, un vivere al di fuori dalla famiglia, al di fuori delle regole, propensa all'aggressività con tutti come pronta a trasgredire con facilità disarmante. Ecco, sono troppo vecchio per capire come funzionano i rapporti tra genitori e figli più o meno dell'età di Luce, ma mi sembra eccessivo il comportamento della ragazza che va fuori di casa come e quando vuole, addirittura non si ritira nemmeno la notte, si ficca in un brutto pasticcio con un ragazzo, si chiude in un aula scolastica per pomiciare e forse altro, con un buzzuro di prim'ordine e tanto altro ancora. Ecco, chi ha visto ciò che ho succintamente raccontato circa la figlia del capitano, può aiutarmi a capire: ma sono io fuori dal tempo e quindi non capisco una mazza di come vadano i rapporti oggi tra genitori e figli? Oppure è troppo sulle righe il personaggio per farla passare come una ragazza moderna perché così si comportano tutte le ragazze di oggi? Insomma, è realtà corrispondente alla vita quotidiana odierna, oppure è finzione voluta solo per mostrare cose che poi non corrispondono alla verità? Ci fanno o ci sono? Io continuerò a seguire la serie, aspettando di capire meglio il motivo dello strano comportamento; vediamo, potrei ricredermi?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog