Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 167
 

Ultime visite al Blog

mariof20lascrivanaoODolceLunaOoVince198monellaccio19rinaldo63prolocoserdianamariateresa.savinonina.monamourfabiomalboderosa_lucaadrianageminigabbiano642014riri1943
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« GUINZAGLIO SUDDITANZA O ...E SAN GENNARO CHE FA? »

VENTI DI GUERRA? NO...SPICCIOLI DI FOLLIA

Post n°2841 pubblicato il 15 Aprile 2018 da monellaccio19
 

No war

 

 

Tanto tuonò che piovvero missili, ma niente di grave, non è morto nessuno: hanno fatto un spettacolino per amatori. Tutti avvertiti primi dell'assalto, persino Assad che dopo le informazioni ricevute, ha provveduto a smobilitare le zone che avrebbero dovuto essere colpite. Niente guerra, è stato solo un  avvertimento con tanto di "soffiata" preventiva e amichevole.  Come sempre, quando scattano operazioni militari, esercitazioni improvvise con movimenti non indifferenti di mezzi e uomini, nasce la preoccupazione. E' vero, gli equilibri diffusi sul pianeta, non dovrebbero preoccuparci più di tanto, non ci sono più scenari come quelli della seconda guerra mondiale: L'America forte e suprema, non esitò a porre fine a quel conflitto, bombardando due città giapponesi con la bomba atomica! Siamo  avanti con la ricerca scientifica e gli effetti devastanti sono aumentati perché più sofisticati sono i mezzi  per lanciare una bomba laddove si voglia con precisone...disarmante. Il punto è che quel mezzo di offesa e/o altri, sono in possesso di altre nazioni, non è più solo l'America ad avere l'imprimatur e ad una sua eventuale minaccia o azione in tal senso, può seguire una reazione drammatica; e se i nervi non sono a posto e in ordine, un effetto a catena potrebbe scombinare il mondo o parte di esso? Con le disponibilità e con l'assortimento attuale, non sta scritto da nessuna parte che in un momento di forte crisi, chi venga attaccato, non risponda in egual misura. Quindi, alla luce di quanto stia accadendo nel Mediterraneo e sulla Siria e senza dover dire chi abbia ragione e chi abbia torto, Trump e compagni prestassero attenzione a quanto dicono e a quanto minacciano. Gli altri in corsa sono tutti muniti e forniti e se scappasse una parola di più, essere il primo non servirebbe a un kakkio se l'altro rispondesse con la stessa foga. Le navi americane davanti alla Siria sono cariche di missili e caccia bombardieri, altrettanto pronti sono gli alleati francesi e inglesi e lo abbiamo visto l'altra notte. Il guerrafondaio Donald, è ormai, dopo poco oltre un anno di presidenza, un disco rotto: parla, minaccia, sembra faccia sul serio e... ritratta. Ma sarà sempre così? E se un giorno scattasse l'ira, il nervosismo a qualcun altro, come andrebbe a finire? E poi, perché tocca sempre a noi paesi che ci affacciamo sul Mediterraneo ad essere coinvolti dalla follia di pochi? Ai primi anni novanta il conflitto in Iraq ci costò molto per coinvolgimento e quindi passammo brutti quarti d'ora con aerei che partivano da Aviano, Sigonella e Gioia del Colle: americani e italiani insieme ad altre nazioni che decollavano con i loro mezzi da basi amiche; insomma, perché dovremmo vivere queste tensioni sempre da vicino e sulla nostra pelle? E' vero la Nato ci obbliga, ma non facciamo tuttavia che la Nato sia solo America, altrimenti saremmo sempre a seguire e/o a subire gli Americani e le loro follie di cavalieri dell'Apocalisse. Ecco, vediamo se sia possibile creare situazioni diverse: perché non mettiamo su belle organizzazioni mondiali, dove i protagonisti siano i ragazzini? Decidano loro, con la loro innocenza inesorabilmente pacifista e non aggressiva. Loro farebbero meglio degli uomini adulti. Paradossale vero? Ma io, come ebbi a dirvi, adoro i paradossi e non sempre sono sballati!!!! 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/monellaccio19/trackback.php?msg=13662238

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
lascrivana
lascrivana il 15/04/18 alle 08:43 via WEB
Ci governano bambini che hanno giocato alla play station e alla battaglia navale online; pensano che il tutto si possa svolgere in maniera indolore. Uomini che non hanno il senso della realtà e sono i cittadini a pagarne caro il prezzo del loro fanatismo. Buona domenica Carlo
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 15/04/18 alle 11:20 via WEB
Se chiudi tutte le porte, l'aria si ammorba e diventa insopportabile. Se tutti i ragazzini fossero come li descrivi, non avremmo nssuna speranza da nutrire. Vedo che stai perdendo la fiducia, noto che non riesci più ad attacarti a nessun filo, eppure non eri così. Buona e bella domenica cara Laura.
(Rispondi)
 
 
 
lascrivana
lascrivana il 15/04/18 alle 14:37 via WEB
Non ho perso la fiducia. Spero ancora nel miracolo
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 15/04/18 alle 17:37 via WEB
Ecco, brava, così va meglio. Kiss.
(Rispondi)
 
g1b9
g1b9 il 15/04/18 alle 10:43 via WEB
Come puoi credere ancora all'innocenza dei bambini? Ha ragione la signora sopra di me quando dice che già ora ci governano esperti solo di play station, non posso immaginare che farebbero i ragazzi, che masticano violenza indolore, con sangue, che non puliscono e morti che non devono seppellire, da piccolissimi ormai. Solo grandi uomini potrebbero avere la giusta visione di una nuova guerra e valutarne per tempo le conseguenze per l'umanità.
Buona domenica, Carlo.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 15/04/18 alle 11:29 via WEB
Come ho scritto alla singora Laura, vi leggo sempre più distanti, lontane dai problemi, avete perso ogni minima speranza. Capisco il momento e le situazioni, ma non aver più niente in cui credere e/o qualcosa in cui riporre fiducia, mi sembra eccessivo e distruttivo. Sì è vero, i ragazzi sono quel che vediamo, ma non sono tutti fuori di testa e abbiamo, grazie a Dio, giovanissimi in grado di discernere, capaci e pronti senza rimbambire sulle playstation e sul digitale azzardato. Guai se fossero tutti come sospettate, il mondo sarebbe già segnato e il futuro scritto da mano umana e no Divina. Bella domenica mia cara.
(Rispondi)
 
ambradistelle
ambradistelle il 15/04/18 alle 10:55 via WEB
E anche Trump ha il suo nemico! Ogni presidente USA ne trova uno...ogni scusa è buona no!? se no le lobby delle armi che li fanno eleggere come campano?! e non dimentichiamo che la Siria non ha debiti nei confronti degli americani e company e questo è un motivo in più! Ricordi gli ispettori che non trovarono nulla? la storia si ripete come sempre! Buona domenica Carlè! Smackkkkkkkkkk
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 15/04/18 alle 11:34 via WEB
Hanno mostrato i muscoli per convenienza. Da quando in qua si fa guarra avvertendo il nemico su ciò che si intende fare? E' che ogni tanto devono fare questo genere di sparate e Trump è molto indicato per questo ruolo come coloro che lo abbiano preceduto (i Bush). Sono di destra, crescevano un centinaio di missili e quindi hanno pensato bene di consumarli per poi ricmprare gli altri. Poi dice che uno non si butta a...sinistra!!!! Lieta domenica Tina, un bacione.
(Rispondi)
 
aldogiorno
aldogiorno il 15/04/18 alle 18:39 via WEB
CIAO CARLO. COMPLIMENTI PER IL POST. UNA BUONA DOMENICA SERA ED UN CARO SALUTO ALDO.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 15/04/18 alle 18:50 via WEB
Buona sers Aldo, grazie.
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
ALDO il 15/04/18 alle 19:04 via WEB
I missili piovuti sulla Siria hanno smosso appena le acque stagnanti della crisi politica italiana ma senza accelerare le cose. La tensione internazionale viene usata per posizionarsi e per regolare qualche conto. Peserà probabilmente sulle scelte del Colle, avendo evidenziato la necessità di tener conto degli umori oltre confine. Però nulla più di questo. Sia Berlusconi che Salvini insistono per fare presto, ma è tutt’al più un pio desiderio. Nei fatti non si è smosso niente, i due leader non si sono "guardati" neppure a Verona, dove si trovavano entrambi per l’inaugurazione di Vinitaly . Dopo l’attacco, si era diffusa la voce di una ulteriore accelerazione decisa da Mattarella. Non è così. L’agenda e la strategia restano quelle decise dopo il disastroso secondo giro di consultazioni. Ne riparliamo dopo martedì....
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 15/04/18 alle 19:12 via WEB
Sembra quasi che il destino del Medio Oriente e dei suoi grossi problemi, dipenda dal nostro governo. Mah....che qualcuno da noi ciurli nel manico, strumentalizzando la "missilata" sulla Siria, è sicuro (Berlusconi è l'unico che potrebbe fare il "paciere"), ma stai sereno, il governo può attendere e Berlusconi farà il passo di lato solo quando avrà la certezza che le sue aziende siano al sicuro, specie Mediaset che traballa ancora e con i grillini, potrebbe avere vita difficile.
(Rispondi)
 
divinacreatura59
divinacreatura59 il 15/04/18 alle 20:30 via WEB
Spero che nessuno si senta disturbato dall'agire del presidente Trump o sono cavoli amari.Buonasera Carlè da Divy.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 16/04/18 alle 08:32 via WEB
Ma no, avevano uno scopo preciso quei lanci, hanno fatto quel che dovevano e ora si torna al...cagnesco!!!! Si abbaia, si ringhia e si cerca di portare a casa qualche risultato buono. Buon inizio settimana mia cara. Kiss.
(Rispondi)
 
nina.monamour
nina.monamour il 15/04/18 alle 20:35 via WEB
Spero che il bombardamento sulla Siria sia e resti un episodio unico, e che non si verifichi alcuna escalation. Tutti si preoccupano di tutti, ma spesso ci scordiamo della popolazione siriana che sta sotto i missili. In questo momento è l'augurio che sento di poter esprimere, insieme a quello che, Europa e Onu, riescano ad assumere un ruolo più incisivo, sarebbe ora, buona serata domenicale Carlé
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 16/04/18 alle 08:36 via WEB
L'attacco a questo mirava: spaventare l'opinione pubblica, spazzare la centrale delle armi chimiche (vere o false) e riprendere fitti scambi diplomatici per tentare mediazioni e chiudere la questione. I morti, i tanti morti innocenti e non innocenti, quelli non sono ammissibili, specie se sono donne e bambini. Buon avvio di settimana Nina.
(Rispondi)
 
aldogiorno
aldogiorno il 15/04/18 alle 23:47 via WEB
CIAO CARLO. UNA SERENA NOTTE ED UN CARO SALUTO ALDO.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 16/04/18 alle 08:37 via WEB
Abbi una serena settimana Aldo.
(Rispondi)
 
mariateresa.savino
mariateresa.savino il 16/04/18 alle 13:55 via WEB
I cavalieri dell'Apocalisse, già! E'pure il titolo di una mia poesia scritta anni fa,in un altro momento cruciale per la pace nel mondo. Quanto all'Italia, la sua natura di penisola proiettata nel Mediterraneo, costituisce l'optimum come trampolino di lancio, specie verso i Paesi africani in conflitto tra loro o con il resto del mondo. Tutti coloro che si sono interessati di Storia, credo abbiano avuto modo di pensare,almeno fuggevolmente, che il famoso Asse Italia-Germania sia nato non solo da eccesso di perniciose ambizioni politiche, ma anche dal timore che i Tedeschi occupassero, da nemici, l'Italia per affacciarsi sul Mare Nostrum ed agevolare la loro guerra in Africa contro l'Inghilterra. Poi, c'è stata e c'è la NATO ad obbligarci ad un coinvolgimento che noi Italiani, certamente non vorremmo, e... chissà a cosa ancora andremo incontro. Ma c'è un Santo al quale rivolgerci? A me pare proprio di no. Buon pomeriggio, Carlo.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 16/04/18 alle 16:54 via WEB
Già la storia, maestra di vita, è solita nelle sue fasi ripropositive. Sappiamo come si paghi una certa sudditanza e sappiamo anche come l'abuso sia ricorrente, vista la nostra posizone geografica. Speriamo di rimanere un paese pacifista e limitato al solo uso delle basi militari. Un santo dovrebbe esserci per tutti non solo per noi e chi ne avesse uno a cui spesso ricorra, non dimentichi di rivolgere a lui le sue preghiere. Una serena serata mia cara.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.