Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 168
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19e_d_e_l_w_e_i_s_sdivinacreatura59lacey_munroJhon_Calessandrini.bianchilottomaximprolocoserdianalascrivanawoodenshipSpiky03Dormiveglia3lunetta_08isa020469
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« IL FUTURO DI...DOMANI MATTINAAIUTIAMO LE FAINE A CASA LORO »

ADDIO ALESSANDRA PANARO

Post n°3208 pubblicato il 02 Maggio 2019 da monellaccio19
 

 

 

Non sono solito scrivere necrologi e/o epitaffi per persone note che ci lasciano e meriterebbero un estremo saluto. In questo caso tuttavia, devo farlo, non fosse altri per i sogni, per le risate e per la bellezza della attrice Alessandra Panaro. In Svizzera, presso una clinica privata dove era ricoverata da qualche tempo, si è spenta una delle ultime stelline del nostro cinema anni cinquanta. La Panaro raggiunge, destino curioso, la "cognatina"  per antonomasia, la complice di tante avventure nei famosi film (bianco e nero) di "Poveri ma belli", "Belle ma povere" e "Poveri Milionari", tre film in serie, girati con Renato Salvatori e Maurizio Arena.  Cognatine perché interpretavano entrambe i ruoli delle sorelle dei due maschietti molto seducenti, Salvatori e Arena che erano amici di pianerottolo. Insomma, il cinema che tutti volevamo vedere negli anni '50: storie molto vicine a noi, ambienti e contesti che vivevamo alla stemma maniera. I due si innamoravano delle due e le storie ricamate sulle loro relazioni, erano di gran successo. La Panaro ha poi lavorato con registi famosissimi all'epoca: da Risi a Visconti, con Totò e in altri film storici con le prime pellicole a colori. Un'epoca, un momento molto importante del nostro cinema che segnava il passaggio dal dopoguerra alla immediata voglia di vivere in cui il nostro paese cambiava faccia ed economia. Quanti di noi hanno amato le cognatine? Quante fantasticherie per loro e quanti patemi per le ragazzine che spasimavano per i due fusti: Arena e Salvatori. Addio Alessandra, sei con tutti loro adesso lassù, hai raggiunto amici e colleghi e quel vostro essere attrici di successo in quel tempo, anche se per pochi film e un po' di tv al "Musichiere", ha segnato la storia del nostro cinema del dopoguerra: neorealismo accennato che poi divenne arte completa con i grandi registi di quegli anni. Le vostre erano storielle che catturavano attenzione e sentimenti. Noi c'eravamo sempre e immancabilmente. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/monellaccio19/trackback.php?msg=14478509

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 02/05/19 alle 19:24 via WEB
Ero rimasta al post sul futuro, apprendo adesso la morte dell'attrice e ne sono dispiaciuta, ricordo che adoravo i suoi film, chi può dimenticarli? Questa artista era il un simbolo della bellezza genuina, della classica ragazza della porta accanto, buona serata Carlé
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 02/05/19 alle 19:38 via WEB
Vero, ecco perché ne eravamo tutti innamorati, una ragazza semplice e pulita. Cinque anni fa ci lasciava la Lorella: anche nella sua semplicità, era bella e brava. Non erano film da premi e oscar, erano film girati e immersi in una qualsiasi realtà italiana dell'epoca. Ci restano poche ancora e vorremmo che il tempo si fermasse: Marisa Allasio è tra queste attrici dell'epoca ancora in vita. Lunga vita a lei!
(Rispondi)
 
nina.monamour
nina.monamour il 02/05/19 alle 19:25 via WEB
Scusami, era andata via la connessione, a ri-ciao caro.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 02/05/19 alle 19:39 via WEB
Buona serata a te Nina.
(Rispondi)
 
ranocchia56
ranocchia56 il 02/05/19 alle 19:34 via WEB
Non ero ancora nata a quei tempi, ma ricordo che quando ero bambina qualche volta li facevano vedere alla tv, solo che mia madre non me li faceva vedere, solo cartoni animati all'età che avevo, però lei li vedeva e poi li raccontava, altri tempi, sicuramente migliori di quelli di oggi, ci fosse mai qualcosa di costruttivo di istruttivo di sentimentale da vedere, mai! Da nessuna parte. Ti abbraccio amico mio
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 02/05/19 alle 19:43 via WEB
Ma allora non sei vecchia come pensavo!!!!!!! AhAhAhAhAhAhAh!!!!!! Scherzo cara, questi film passano ancora in tv, non sono frequenti ma quando capita, io me li rivedo e quasi li conosco a memoria!!!! Cogli anche tu l'occasione e se capita...perché no? Ti abbraccio e buona serata Rosetta.
(Rispondi)
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 02/05/19 alle 19:44 via WEB
Ciao...Chi chiede "come stai?", attraverso un messaggio che si può mandare in un tempo rapidissimo e senza dispendio di energia, in realtà vuole sapere e non vuole sentire, vuole sapere e non vuole condividere. E non è più un vero scambio emotivo e sentimentale. Stiamo abituando le nuove generazioni a chiedere senza voler sapere, augurare senza voler sentire; perdendo il significato dei gesti, pensando che le parole possano avere senso quando sono private del corpo, del movimento, dello sguardo e della vita. R.Cotroneo Un semplice e sincero sorriso, Sal PS. A.Panaro...Una delle mie atrici preferite dei tempi andati. Brava attrice, bella donna...RIP
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 02/05/19 alle 19:56 via WEB
Vedo un collegamento remoto al mio post precedente. Non mi sembra tu sia abbastanza grande per aver vissuto gli anni cinquanta. E'anche vero, che quei film storici e reali, ancora oggi vanno in onda per il mio e il vostro piacere. Buona sera Sal.
(Rispondi)
 
Vince198
Vince198 il 02/05/19 alle 19:45 via WEB
Quei film li ho visti da ragazzino ed effettivamente la Panaro era una bella donna, giovane e molto attraente. Aggiungerei che anche in età avanzata ha mantenuto un certo charme. Mi ricorda in questo senso un'altra attriceb ellissima e molto brava nella recitazion: Virna Lisi: Sì bella ma che non ha mai ceduto a certe lusnghe di registi americani. E così un altro "pezzo pregiato" della nostra bella Italia cinematografica se ne va. D'altro canto, dopo nati, l'unica certezza che abbiamo è "quella".. Ciao Carlo, buona serata ^_____^
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 02/05/19 alle 20:00 via WEB
Vero Vince, ma devi considerare che il contesto dei film del genere sempliciotto e poco artistici, era piuttosto ristretto. La bella Virna Lisi, nulla ha che spartire con le due cognatine: donne belle e con carriere diverse; infatti ho citato la Marisa Allasio per vicinanza alle due la Panaro e la De Luca, mentre la Lisi, ha raccolto per la sua lunga carriera, ben altre soddisfazioni. Buona serata a te Vince.
(Rispondi)
 
 
 
Vince198
Vince198 il 03/05/19 alle 01:14 via WEB
Hai ragione, però mi sono riferito più che altro all'aspetto fisico, non tanto alla bravura come attrici. E comunque, come detto dalla stessa Lisi, Virna avrebbe potuto avere una carriera artistica diversa, sicuramente molto più remunerativa se avesse accettato proposte di registi americani, per certi versi simili a quelle fatte alla Monroe e da quest'ultima accettate.
Lei si è defilata soprattutto per amore della sua vita privata e della famiglia, ha avuto una bellissima carriera lo stesso come attrice in ruoli a lei adeguati (senza togliersi troppa roba di dosso..) e per me ha fatto la cosa giusta. A presto ^______^
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/05/19 alle 10:29 via WEB
D'accordo, sono personalità artistiche serie e diverse nei loro principi. La Lisi è attrice a largo spettro, brava, intelligente e in grado di affrontare anche generi diversi. L'ho ammirata tanto e la ricordo con piacere e nostalgia. Piacevole giornata Vince.
(Rispondi)
 
lascrivana
lascrivana il 03/05/19 alle 08:04 via WEB
Belle le attrice di un tempo; tutte come madre natura le ha fatte. Molto più reali di oggi che sono taroccate. Buongiorno Carlo
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/05/19 alle 10:30 via WEB
Vero, è un dato che ci permette di capire come è cambiata (in peggio) la società!!!! Buondì Laura.
(Rispondi)
 
Spiky03
Spiky03 il 03/05/19 alle 11:01 via WEB

Sono appassionata di vecchi film, perchè la sensazione è quella di tuffarmi in un'altro mondo. Dialoghi sceneggiature e trame lontane dai nostri tempi, con quell'assenza di effetti speciali, rende i personaggi e storie più genuine. Però qualcosa per forza mi sono persa, come la conoscenza di questa artista. Mi spiace per la sua morte.R.I.P.
Buona giornata a te Carlo:)E un buon Weekend. Abbracci!

(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/05/19 alle 11:08 via WEB
Peccato Spiky, fine anni '50 spopolavano e mostravano una realtà che tutti noi vivevamo. Erano prove di neorealismo artigianale che poi avrebbe condotto a quello dei grandi registi maestri del genere: Vittorio De Sica e tanti altri ancora. Li passano in tv ogni tanto, cogli l'occasione. Sereno w.e. a te mia cara.
(Rispondi)
 
mariateresa.savino
mariateresa.savino il 03/05/19 alle 15:29 via WEB
"Noi c'eravamo" e da ragazzine cercavamo di copiare il loro modo semplice e grazioso di abbigliarsi, la fluente coda di cavallo della bionda.Erano due ragazze bellissime e senza nessun rifacimento o speciale trucco. Non ricordo bene il nome dell'altra attrice, quella dai capelli scuri, ma mi viene in mente Antonella Lualdi, altra icona di film visti con i soldi per comprare il famoso quaderno dalla copertina nera e i bordi rossi delle pagine, che, per improvvise, indispensabili necessità scolastiche, chiedevo a mamma.Era convinta che lei non portasse il conto del loro numero e chissà, poi... Erano tempi che noi, oggi, ricordiamo con nostalgia, perché c'era tanta vita in noi e davanti a noi, ma, sicuramente,qualcosa di diverso e di migliore avevamo, rispetto ad oggi. Ciao, Carlo.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/05/19 alle 18:17 via WEB
Lorella De Luca è l'altra cognatina. Due belle ragazze che ci facevano innamorare proprio per la loro semplicità e dolcezza. Lorella ci ha lasciato cinque anni fa, ora la Panaro e la coppia vivrà lassù l'amicizia e i ricordi insieme ai due mattacchioni: Renato Salvatori e Maurizio Arena. Oggi? Possiamo solo rimpiangere i nostri momenti belli, ma...poveri!!!! Buona sera mia cara.
(Rispondi)
 
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 03/05/19 alle 17:17 via WEB
Delle attrici di altre epoche mi colpisce quella bellezza semplice, non artefatta se non da chili e chili di cerone. Per il resto, scusami, Carlo, non saprei che altro dire...se non unirmi al cordoglio di chi l'ha amata attraverso lo schermo. Un sorriso :)
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/05/19 alle 18:19 via WEB
Passano ancora in TV questi film, sono dei classici come i "musicarelli". Presta attenzione, specie con la bella stagione, capiterà sicuramente e se non li hai mai visti, soddisfa l'eventuale curiosità. Bella serata Elena.
(Rispondi)
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 03/05/19 alle 19:33 via WEB
Ciao...Gli abbracci, i baci, le parole consolatrici e ogni piccolo gesto di affetto racchiudono in sé infinite spiegazioni, che trasformano le relazioni in fonti di energia, fiducia in se stessi, vicinanza, contatto e desiderio. “Passano gli anni e continuo a non avere sufficiente tempo per descrivere quell’impercettibile istante eterno in cui tu mi avvolgi con le tue braccia ed io ti avvolgo con le mie."-Jacques Prévert- Sorriso, Sal
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/05/19 alle 20:04 via WEB
Buona sera Sal.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.