Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 170
 

Ultime visite al Blog

Nuvola_volagiusatgiovanni.rossi20vendicativa_mentemonellaccio19dark320e_d_e_l_w_e_i_s_schiedididario66giusto_71salva_sangesDomesticat1960pargealex.arataxxmaurip
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« PROTEZIONE...INCIVILEOGGI EROI OSANNATI, DOMA... »

I TEMERARI CONTRO I PAVIDI?

Post n°3525 pubblicato il 03 Aprile 2020 da monellaccio19
 

 

 

A Las Vegas, è stata scattata questa foto: sono uomini e donne senza tetto "parcheggiati" (mai un verbo fu così azzeccato) in un area a cielo aperto; per mancanza di posto, resteranno lì in attesa che si verifichino le loro condizioni di salute a causa del coronavirus.  Questa foto, tra le tante viste e riviste sui giornali, in tv e sul web, mi ha mortificato: dovrei come voi magari, essere abituato alle visioni del malefico virus e dei suoi danni procurati sul pianeta. Sono stato toccato molto da questa foto che di umano, di sensibilità e rispetto per il prossimo, non  ha proprio nulla. Parliamo di Las Vegas, una metropoli americana ricchissima, paradiso del gioco, dei casinò che pullulano in città con alberghi lussuosi annessi e una vita sfrenata e danarosa. Non hanno luoghi, posti o altro per poter detenere queste persone in condizioni più agevoli e meno aberranti? Sono morti di fame? Non hanno le carte di credito? Sono poveracci? Beh? Voi siete americani, siete quelli che non devono chiedere mai niente a nessuno, siete capaci di accettare quello che dice "belli capelli" con estrema arroganza e sicumera: "Se moriranno fino a 100.000 persone, avremo fatto un buon lavoro". Sposate con leggerezza queste uscite da galantuomo di Mr. Trump? La vita e la morte sono pari per voi? Chi è un povero cristo non è degno di vivere e di essere aiutato? Questa è la vostra filosofia di vita? Questi sono i modelli che vi interessano? Mi girano i gorgioni solo a immaginarvi con i vostri soldi, con le vostre posizioni e con in vostri valori rivolti a un dio che è solo ricchezza, buona posizione e tanta, ma tanta ipocrisia. Mezzo modo rinchiuso in casa per tentare di abbattere le epidemie, l'altra metà della terra invece, pronta a mettersi in gioco con la follia e contro la morte. L'Inghilterra vi è molto vicina, vi imita e anche per l'altro "belli capelli" Johnson, per lui è solo una questione di numeri: la follia del gregge, decimiamoci così senza rancore e andiamo avanti così senza estrema severità? E  la Svezia? Tutti liberi, tutti fuori e chi la dura la vince? Beh siamo alla lotta dei temerari (coloro che se ne fregano del virus) contro i cacasotto che per colpa del virus, si sono chiusi in casa e non mettono fuori il naso per paura. Siamo a questo? Se fosse realmente così, quando finirà questa storia? Il virus libero di muoversi in una metà del pianeta, si sposterà e dove si fermerà? Ridicola questa storia: nelle Filippine Duterte ordina di sparare a vista chi si muove fuori di casa. Passiamo alle maniere forti? Ammazzare per non morire? Ma veramente ci siamo bevuti il cervello? In Ecuador bruciano i cadaveri colpiti dal virus, soluzione veloce, indolore e spazza problemi. No, non è possibile, questa è merda che va oltre il coronavirus, abbiamo perso la tramontana e ognuno procede come vuole senza farsi problemi. Quindi battaglie tra gente che se ne strafotte di morire e causare la morte ad altri, e gente che segue le regole, sta in casa a farsi le palle e ubbidisce perché il virus sia sconfitto e cancellato dalla nostra vita. Maniere forti e maniere logiche, gente povera e gente ricca. Siamo alla resa dei conti? Ci dobbiamo preoccupare delle sconfitta e dell'eventuale pareggio? O ci basta solo che ci girino le palle e ce ne stiamo tranquilli a casa aspettando gli esisti di tutta questa brutta storia. E la frase "Domani è un altro giorno" chi la dice? Noi cacasotto o voi menefreghisti che del prossimo non ve fotte niente? 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/monellaccio19/trackback.php?msg=14850389

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
olgy120
olgy120 il 03/04/20 alle 11:12 via WEB
Che vergogna a Las Vegas.E' una cosa terrificante...
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/04/20 alle 11:19 via WEB
E solo la punta dell'iceberg, ovvero, sotto sta crescendo una montagna inimmaginabile per grandezza, che rappresenta il problema coronavirus nella sua interezza. Non ci rendiamo conto del futuro prossimo e immediato, prendiamo per buono solo quello che vediamo oggi. Il problema è che tutto il mondo dovrebbe regolarsi seguendo una linea unica e valida per tutti: solo facendo fronte unico si può tenere a bada il virus. Ma purtroppo ricchezza e povertà corrono su due linee parallele e sono destinate a non incontrarsi mai. Buon giorno Olgy, riguardati.
(Rispondi)
 
lascrivana
lascrivana il 03/04/20 alle 12:41 via WEB
Noi che stiamo in casa non siamo cacasotto, siamo essere umani che si proteggono rispettando le regole di contenimento. Se sono consapevole del rischio della diffusione, da onorato cittadino mi trasformo in omicida. Se io posso superare l'infezione, uno meno fortunato di me non potrebbe. L'egoismo e la spavalderia non premia in questa situazione. Ma viviamo in una legione di imbecilli, che ci meraviglia a fare? Ricordi:consapevolezza, responsabilità e tolleranza. La tolleranza delle leggi però, non degli idioti. Ciao Carlo.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/04/20 alle 17:05 via WEB
Esemplare chiosa al mio post: magari ragionassimo tutti come te. La scena di cui sopra non l'avrebbero nemmeno pensata, non ci sarebbe chi fosse costretto ad ordinare di sparare a chiunque si muova fuori di casa, non sarebbero costretti a bruciare i morti in Ecuador, la Svezia terrebbe a casa i suoi cittadini e i gorgioni di Trump e Jhonson, non avrebbero l'ansia dei mercati azionari e dei soldi che fumano. Loro sono i temerari, noi siamo i pavidi che ragionano, rispettano le regole e stanno a casa. Ovvero ci preoccupiamo degli altri. Buona sera Laura.
(Rispondi)
 
ambradistelle
ambradistelle il 03/04/20 alle 12:44 via WEB
Senza parole...e noi siamo uomini??? Buongiorno!
Buon venerdì e...
vista l'ora...
Buon pranzo!!
Bacioni
bacini
bacetti...virtuali!!
ehehhehehe
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/04/20 alle 17:07 via WEB
La guerra dei fessi!!!! Chi osa e chi teme. Così in questo mondo così modellato, non andremo mai da nessuna parte. Buonasera Tina. Un bacione.
(Rispondi)
 
simona_77rm
simona_77rm il 03/04/20 alle 13:44 via WEB
Spero solo che si tratti davvero di un "parcheggio" temporaneo in attesa del controllo sulla positività al virus e che segua il successivo ricovero e cure. Purtroppo la riforma sanitaria in USA è la peggiore al mondo: se non sei ricco e non puoi pagare l'assicurazione, non esisti come persona civile e sei tranquillamente ignorato dallo Stato. *_*
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/04/20 alle 17:10 via WEB
E' un parcheggio e anche se non lo fosse, cosa cambierebbe? Questa è l'umanità, questi sono i virtuosi, così cancelliamo gli ultimi e chi ha più cartucce, si fa forte e spara la sua idiosincrasia verso il prossimo che non conta nulla. Ricchezza e povertà sono contro da sempre e l'indifferenza miete vittime ovunque governi con....estrema noncuranza. Ciao Simo buona serata.
(Rispondi)
 
mariateresa.savino
mariateresa.savino il 03/04/20 alle 15:10 via WEB
Una inaudita vergogna!...E meno male che hanno distribuito uno straccio di lenzuolo per coprirla, volendo, questa vergogna... Questa è la democrazia americana?La vita è preziosa solo per i paperoni?Bella figura che lo Stoato farà nel resto del mondo.... Ciao.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/04/20 alle 17:13 via WEB
La figura che farà l'America? Una bella figura mia cara: se Trump sostiene che la soglia massima di 100.000 deceduti significherà che avranno lavorato bene nell'affrontare il virus, significa solo una cosa: laggiù vi sono solo numeri e non persone!!!!!! Buona sera Mariateresa.
(Rispondi)
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 03/04/20 alle 15:52 via WEB
Umanesimo non rivolta il black jack e li depone in un rettangolo con le assurde delimitazioni.Quello è l'Umanesimo che nessuno voleva sentire delle grandi nazioni capitalistiche le disparità sociali,la mancanza di assistenza sanitaria.Gli uomini sull'asfalto delineano non crescita culturale ma sovrani senza corona. La pandemia non vuole nè vincitori nè vinti,ma salute come interesse collettivo.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/04/20 alle 17:19 via WEB
La pandemia non vuole né vinti e né vincitori. L'uomo invece cosa vuole? Questo sara il vero problema del dopo mia cara. Siamo numeri, siamo economia fruttuosa e voluttuosa. Come si può rinunciare alla finanza mettendo in pole position l'uomo e la sua vita? Muoiano pure i poveracci, ovunque siano ( e sono tanti) con la loro dipartita avranno dato un aiuto a chi conta di non averne troppi tra i piedi!!!!! Se questo è un valore, se questo volto dell'umanità spietata e assassina, resterà a vivere nel futuro, convinciamoci che la vita nel tempo, per buona che fosse, sarà sempre perdente ed eludibile a favore del denaro.
(Rispondi)
 
gabbiano642014
gabbiano642014 il 03/04/20 alle 15:55 via WEB
Un buon pomeriggio Mon..:)
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/04/20 alle 17:20 via WEB
Grazie Pat, sia una serena serata per te.
(Rispondi)
 
divinacreatura59
divinacreatura59 il 03/04/20 alle 16:26 via WEB
A me non me ne fotte niente di quello che fanno gli altri.Sarò un "cagasotto"ma responsabile,io alla pelliccia ci tengo nonostante anche da noi girano i menefreghisti e se li beccano sono mazzate.Ma a prescindere le mazzate io ritengo che bisogna stare a casa!!Baci Carlè volanti!!Smackkkkkkkkkkk
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/04/20 alle 17:23 via WEB
Beh, uno sguardo al prossimo lo vorresti volgere o no? Vuoi solo preoccuparti della tua pelle? Ringraziamo il cielo di essere italiani e aperti alla condivisione, alla solidarietà e al rispetto del nostro prossimo. Commetteremo anche tanti errori, saremmo anche infelici modelli di virtù, ma quanto meno, il nostro welfare non è poi da... americani sfacciati!!!! Ciao Divy, a te la buona serata e un bacione.
(Rispondi)
 
baciofondentecuore
baciofondentecuore il 03/04/20 alle 17:35 via WEB
Non c’è parole.....di quello che si vede e si sente per i telegiornali....diciamo che siamo arrivati alla frutta modo di dire ....grande tristezza e rammarico in tutti i sensi sperando che usciremo da questa triste realtà ma sopratutto con grande conseguenze ....pisicologiche....finanziare.....lavorative ....salute..buon proseguimento di giornata Carlo ....
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/04/20 alle 17:46 via WEB
Almeno questo lo desideriamo tutti e speriamo avvenga quanto prima possibile. Ma considerando come in alcune nazioni prendano alla leggera il virus e non si preoccupano minimamente degli altri, sono tanti i motivi per rammaricarsi. Chiudiamo presto questa disgraziata parentesi, ma poi cerchiamo di recuperare la nostra umanità, la nostra solidarietà e il nostro rispetto per il prossimo. Questa che stiamo ricevendo, è un dura lezione di vita. Non dimentichiamolo. Ciao cara, serena giornata.
(Rispondi)
 
nina.monamour
nina.monamour il 03/04/20 alle 17:40 via WEB
Sono allibita per ciò che è successo a Las Vegas, per definizione il senzatetto non necessita di strutture, e qualcuno ha pensato che offrirgli una piccola area di nulla fosse il massimo del rispetto della sua identità. Non c'è da aggiungere molto, voglio riflettere invece su alcune reazioni di utenti social in cui si definisce questo evento singolare "il fallimento della nostra società". Non sono d’accordo, in quanto il comportamento, palesemente discriminatorio, e a dir poco offensivo dell’attribuire, in forza dell’emergenza, pochi metri di spazio sotto le stelle e sopra l’asfalto ai poveri delle nostre società ben pasciute, non è un fallimento. Non credo che l'emergenza renda le persone migliori, se non hanno in sé un seme che sta germogliando di suo. Le emergenze rischiano, anzi di attivare, il cinismo di sopravvivenza, la percezione che lo stato di pericolo in fondo legittimi ognuno a tagliare, a decidere chi si può scartare, a sentirsi parte di una tribù eletta in grado di alchimie improbabili. Passa una buona serata Carlé, in arte Mon, ahahahahhhhh..
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/04/20 alle 17:56 via WEB
Sembra che tu voglia fatalmente attribuire tutto ciò, alla società moderna e sfacciatamente aperta a ben altro. Io non sono gretto e fermo ai principi e consapevole di come povertà e ricchezza siano considerate oggi in alcune società, mi batterei per esaltare i principi e i valori che contraddistinguono le società che riconoscano lo stato del welfare. Allora se qui senza tetto sono da controllare e verificare se contagiati, perché depositarli in un parcheggio all'aperto? E' ciò che meritano? Andiamo su, capiamoci sui valori: i nostri barboni che non possono fare altro che vivere all'aperto, sono tuttavia persone di cui ci preoccupiamo con le istituzioni e attraverso l'intervento solidale delle tante associazioni assistenziali. Se fossero presi per la stessa ragione di quei signori di Las Vegas, credi che li depositeremmo in parcheggio all'aperto in attesa di procedere? Forse ho compreso male il tuo commento Nina, in tal caso mi scuso. Ma se precisassi sarebbe meglio per me, mi aiuteresti a capire.
(Rispondi)
 
Spiky03
Spiky03 il 03/04/20 alle 17:42 via WEB
Che dolore, amarezza e disperazione nel vedere certe immagini. Sembra di vivere in un'altra epoca. Volevo solo precisare una cosa che Trump quella frase l'ha detta in un preciso contesto, non come è stata riportata;) Buona serata caro!
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 03/04/20 alle 18:00 via WEB
posso anche ammetterlo e cosa cambia? Ora si sta attivando finalmente ma lui, come Jhonson hanno dimostrato all'inizio come fosse importante salvare i mercati borsistici e le finanze opulente dei propri cittadini. Il danaro, la ricchezza vengono prima, gli uomini sono numeri!!!!! Per loro, per il loro modo di vedere la società. Buona sera Spiky.
(Rispondi)
 
woodenship
woodenship il 04/04/20 alle 00:25 via WEB
Vedi,ragazzo mio, dovresti saperlo meglio di me:il principio che domina la società americana è figlio di quel "grazia gratis data",estremizzato da quei padri pellegrini che misero piede nel continente nel '600. E che, da allora, hanno pervaso col loro integralismo il rapporto tra gli esseri umani e quindi nella società tra ricchi e poveri. Se possiedi,è perchè hai lavorato;se hai lavorato, dio è con te, quindi la ricchezza è benedetta e la povertà è maledetta e disprezzata. Se sei povero è perchè non ti sei dato da fare a sufficienza. Se sei povero è perchè non hai meritato la grazia di dio. Quindi accontentati anche del parcheggio all'aria aperta e medita sulle tue colpe senza romper le scatole.Ecco tutto..........Una splendida notte di sogni dorati a te........W.............ps:ricordi il post che hai scritto qualche giorno fa,alla notizia di quante milioni di armi erano state vendute negli USA allo scoppio della pandemia? Ebbene, una spiegazione che vien data è questa: in previsione di rivolte e disordini dovuti alla crisi anche economica conseguente alla pandemia,la gente ha pensato bene di premunirsi per potersi difendere non tanto dal virus,ma anche da quelli messi oer adesso in parcheggio............
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 04/04/20 alle 08:48 via WEB
Risali alle origini della storia e punti il dito verso la cultura dominante del tempo che fu, dopo che Colombo ebbe a sbagliare... direzione. Ma tant'è, era scritto e prima o poi sarebbe accaduto! Che dirti, levantini lo siamo un po' tutti, restringere le nostre vedute per mero egoismo pure, ma esagerare inducendo una grande nazione a una misera guerra tra ricchi e poveri, mi sembra riduttivo. Il tempo ha mutato lo status e molto probabilmente l'ha cambiato in peggio!!!! I fatti si vedono e sono lì a dimostrarlo. Le visioni dei repubblicani sono quelle che conosciamo, ma questi rampolli figli del danaro in cui hanno sguazzato per la maggior parte delle loro vite, hanno e stanno dando colpi ben assestati alla stato sociale americano che non ha mai viaggiato su binari accettabili e premurosi. 70/80/ anni fa si viveva un po' meglio e il lungo tempo alla fine non ha deposto a loro favore. Ma la storia non sempre è maestra di vita. E' sempre un piacere discutere con te, a parte i lazzi i frizzi e gli...scazzi. Ti abbraccio Sal.
(Rispondi)
 
 
 
woodenship
woodenship il 04/04/20 alle 22:13 via WEB
Dovresti saperlo che negli USA ancora adesso ci sono milioni di cristiani, non cattolici, che sono convinti che il mondo sia stato creato in sette giorni, anzi 6,perché il settimo si è riposato. In alcuni stati hanno cercato pure di fare equiparare creazionismo a evoluzionismo come materia di studio scientifico nelle scuole...
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 05/04/20 alle 17:19 via WEB
Questo dettaglio non lo conoscevo! Non mi stupisce più di tanto: da piccolo mi convincevo ogni giorno che L'America è il paese dove si inventasse di tutto e di più!!!!! Meno male che poi....sono cresciuto. Bye Sal.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.