Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 173
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19range2khenobiocchi_digattaun_uomonormale0bribrillosurfinia60cassetta2intercity11licsi35pewiplatonon68malty5MARGO129mascheragiorgio
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« E LA POLITICA AGONIZZANT...HO LA TESTA NEL MONDO DE... »

SCEGLIERE IMPUNEMENTE IL...BUON PASTORE

Post n°3907 pubblicato il 04 Maggio 2021 da monellaccio19
 

 

 

 

Ma come sordo, come è possibile? Ecco perché la corposa fila, si spiega così l'afflusso continuo con le prenotazioni e la...colazione al sacco. Ottant'anni è una bella età, ma quando si è preti, si veste l'abito talare, non ci si può permettere di essere sordi. O meglio e per essere corretti: lui, il buon pastore, è dotato di un bel apparecchio acustico, solo che quando fischia a causa  dell' "effetto Larsen", toglie l'orpello e continua nel suo spirituale compito: la confessione! Cosa può sentire senza l'ausilio del necessario supporto tecnologico? Niente! E senza pensarci due volte, in buona ed estrema fede, all'oscuro di quanto possano aver riferito i parrocchiani, chiede: "Mi hai confessato tutto figliuolo/a?". "Certo padre!", e parte l'assoluzione con relativa penitenza. Orbene, il poverino ha quasi tutte le giustificazioni dalla sua, ma voi cari e poco volenterosi  peccatori, perché ne abusate? Perché pescate nel torbido  pur di ottenere a buon mercato, una ambita assoluzione? Perché non aiutate il buon parroco a recepire tutti vostri peccati, beccarvi le giuste penitenze e il conseguente perdono? Lui non può sentirvi? Bene, passategli i bigliettini nel confessionale, redigete un piccolo diario quotidiano, il parroco leggerà e procederà dopo aver preso atto di una realtà inconfutabile. Se poi sarà anche orbo, pazienza, passerete ai disegnini, non dovrebbe essere difficile. La difficoltà riguarderà, per esempio, se si tratterà di tradimenti extraconiugali. Vai a spiegare i grafici all'ottantenne che probabilmente, dato anche il troppo tempo trascorso, non ricorderà niente più e passerà a domande imbarazzanti del tipo: "Cos'è la posizione  del missionario?".....e mo' chi glielo dice al Don? 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/monellaccio19/trackback.php?msg=15537151

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
cassetta2
cassetta2 il 04/05/21 alle 08:40 via WEB
politici come quel parroco sordo di Treviso. È inutile chiedere, ammonire e criticarli: non sentono.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 04/05/21 alle 09:56 via WEB
Non essere severo, del resto loro sono i "tramiti", chi conta non è il dante ma il ricevente...quello che sta più su...molto più su!!! Bye Cass.
(Rispondi)
 
licsi35pe
licsi35pe il 04/05/21 alle 09:57 via WEB
Io faccio domanda e risposta: perchè quel venerando sacerdote, sapendo, si permette di chiudere l'orpello? Chi si confessa, ben sapendolo, crede davvero di fregare il buon Dio? E' solo una questione di coscenza da ambo le parti, almeno io la penso così. C'è un bel sole oggi, Carlo, rasserena! Un caro saluto...alla prossima!!!
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 04/05/21 alle 10:04 via WEB
Anche da me bel tempo!!!! Certo, chi accetta la confessione è il preposto con il compito di passare la pratica al suo Superiore: è lassù che si prendono le decisioni che contano!!!! Hai voglia a fare i furbi, c'è chi veglia, scruta e agisce. Una serena giornata mia cara Licia.
(Rispondi)
 
ambradistelle
ambradistelle il 04/05/21 alle 10:07 via WEB
Non mi confesso da tempo immemore e quindi che sia sordo o meno non mi tange ihihi...Buongiorno Carlo! Smackkkkkkkkk
(Rispondi)
 
monellaccio19
monellaccio19 il 04/05/21 alle 10:39 via WEB
Sei perdonata, noi umani abbiamo solo la legge terrestre, per tutto il resto, c'è chi vede e provvede. Buona e serena giornata Tina. Kiss.
(Rispondi)
 
g1b9
g1b9 il 04/05/21 alle 12:15 via WEB
Non ricordo di essere entrata in un confessionale. Da tempo sono convinta e soddisfatta del rapporto che ho con Dio, in cui credo.Seguo i suoi comandamenti, che sono le uniche leggi che mi va di rispettare, inconfutabili. Quando sbaglio è la coscienza a tormentarmi ed è lì che incontro Dio e cerco il suo perdono, non dai preti, che mi hanno profondamente delusa. Il prete sordo, che spegne l'apparecchio acustico,è un esempio di chiesa fasulla.Buona giornata Carlo, un abbraccio!
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 04/05/21 alle 12:49 via WEB
E' una libera scelta la tua, non discutibile. Molti si comportano come te e restano credenti. Un prete ottantenne ormai è "fuori" da ogni contesto, gli manca poco e dovrà andare a riposo, pertanto fossero questi peccati che imbrattano le diocesi, sarei meno categorico e severo, mentre stigmatizzo i comportamenti gravissimi di taluni. Mi consolo sapendo che La Chiesa è ben altro, chi sbaglia è uomo e Gesù vede e provvede. Buon pranzo mia cara Giovanna.
(Rispondi)
 
 
 
un_uomonormale0
un_uomonormale0 il 04/05/21 alle 14:28 via WEB
Il guaio è, che questo sacramento viene scambiato a luogo dove vengono "confessati" i peccati degli altri. Ci si lamenta per torti subiti, si accusano altri. Insomma, una sorta di "ufficio reclami". Ebbene, se questo importante e sacrale sacramento sia scivolato addirittura in rito superstizioso, non esito ad addebitarlo ai consacrati deputati a questo esercizio, che hanno privando il penitente del vero significato SACRO del sacramento. Buona serata Carlo.
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 04/05/21 alle 16:47 via WEB
Sì, può essere caduto in "disgrazia" per molti credenti, evitarlo sembrerebbe giusto. Del resto i peccati, quelli personali, sono noti al diretto...interessato e non saranno mai occulti quando giungerà il momento definitivo. Buona sera Peppe.
(Rispondi)
 
mariateresa.savino
mariateresa.savino il 04/05/21 alle 14:29 via WEB
Sei sempre il solito monellaccio al quale siamo,ormai affezionati.Tutta una tiritera perfettamente religiosa sulla confessione, per arrivare alla botta finale, che più ti stava a cuore. Chi ti ha detto, ultimamente, che se tu non ci fossi, bisognerebbe inventarti?... In effetti, aveva ragione.Questo complimento, spero gradito, lo troverai quando ti desterai, riposato, dalla tua pennichella pomeridiana. Ciao.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 04/05/21 alle 16:49 via WEB
I complimenti, quando sono sinceri. li gradisco molto. Sempre gentile mia cara. Ti abbraccio. Bella serata Mariateresa.
(Rispondi)
 
 
 
Bivaccare2
Bivaccare2 il 04/05/21 alle 17:35 via WEB
Una volta la settimana mi accosto al confessionale. Lo faccio da diversi anni. Mi fa sentire bene. Buona serata gentile Carlo
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 04/05/21 alle 17:55 via WEB
Esemplare condizione mia cara. Rispettosa e fiduciosa nel compito della Chiesa in terra. Bella serata Rosina.
(Rispondi)
 
animasug
animasug il 04/05/21 alle 16:50 via WEB
La condizione di Gesù come il Buon Pastore è completa in ogni particolare. Isaia attribuì a Cristo il ruolo del pastore, (ISAIA 40:10-11). Il pastore pensa all'erbaggio di cui si nutre il gregge; Gesù ci ha dato la Sua parola; Egli è il vero pastore delle anime umane, e noi non apparteniamo a noi stessi... 1 Corinzi 6:18-20.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 04/05/21 alle 17:54 via WEB
Conosci molto bene le scritture e non posso che condividere pienamente quanto scrivi. Non aggiungo altro: solo Cristo è il buon pastore, un sacerdote è solo un tramite. Buona serata Animasug.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.