Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

martellodgl13monellaccio19MARGO129surfinia60g1b9aceto70amici.futuroieriEremoDelCuoredefilippi.pgun_uomonormale0Syntheke25ctumbioloelyravkarmanwebmariateresa.savino
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« COLOSSALE INCENDIO NEL P...SOCIAL: CROCE E DELIZIA... »

MA VA? OTTIMA SCELTA

Post n°4000 pubblicato il 05 Agosto 2021 da monellaccio19
 

 

 

 

Lei, quella a destra, è la dr. Sarah Gilbert, scienziata inglese a capo del team di ricercatori che hanno creato il vaccino anti-covid 19, AstraZeneca. Un lavoro puntiglioso e molto delicato, in collaborazione con lo staff dei ricercatori dell'Università di Oxford, guidato professionalmente dalla brava ricercatrice. Ebbene, quella a sinistra in piccolo che vedete tra le mani di Sarah, altri non è che la stessa dottoressa, nei panni della prossima Barbie in produzione. Vi pareva che potesse mancare la tradizionale Barbie nelle vesti di chi si sia messa in evidenza in un particolare momento storico, meritando la giusta attenzione da parte della Mattel? Direi che meglio non potevano scegliere e al posto di una grande pin up, abbiamo una donna di 59 anni che ha segnato la storia di questa epidemia con altri colleghi che hanno aiutato tutti, per ottenere i vaccini e salvare gente dal terribile virus. La Gilbert vestirà un tailleur nero con giacca e pantaloni, sarà rossa di capelli e con gli occhiali che denotano il suo status: scienziata a tutti gli effetti. Un modo nuovo che piacerà a tutti e non meno alla Sarah che mai avrebbe pensato di essere impersonata da una Barbie tradizionale. Un segnale forte per le nuove generazioni, quasi tutti i mestieri e le varie professioni sono state proposte dalla Mattel, questa in particolare, si spera possa indurre i bambini ad orientarsi verso materie come scienza, tecnologia, ingegneria e aprirsi verso quelle professioni che puntano al futuro e al benessere della gente. In piena era digitale, non si può evitare di proiettarsi verso un'era che non sia già...domani mattina. Si inizia giocando e poi...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/monellaccio19/trackback.php?msg=15575758

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
licsi35pe
licsi35pe il 05/08/21 alle 10:35 via WEB
Le bambine sono imprevedibili...chissà se accetteranno una "Barbie anziana"..;))..Stiamo a vedee! Un carfo saluto, ciao Carlo!
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 05/08/21 alle 11:47 via WEB
Beh anziana non direi, e poi sono i genitori che devono comunicare, insegnare e spiegare cosa sia accaduto e chi si sia preoccupata del problema. Insomma, è una buona occasione per aggiornare i piccoli e orientarli per il loro futuro: devono studiare materie che servano all'umanità. Buona e lieta giornata mia cara Licia.
(Rispondi)
 
elyrav
elyrav il 05/08/21 alle 12:07 via WEB
:/ resto un pò basita. Se fossi una scienziata la barbie gliela lancerei in testa. Anche per questo forse non sono una scienziata :D serena giornata
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 05/08/21 alle 12:24 via WEB
Non sei d'accordo su questa scelta della Mattel? Non mi sembra malvagia, è didattica, è propedeutica, spesso le barbie vanno a rappresentare mestieri diversi e degni di segnalazione. Buondì Ely.
(Rispondi)
 
 
 
elyrav
elyrav il 09/08/21 alle 10:04 via WEB
Non sarei così contenta se la Mattel facesse di me una barbie. Se fossi una scienziata. Lo troverei decisamente "riduttivo". Ma è un mio punto di vista. Serena giornata
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 09/08/21 alle 10:48 via WEB
D'accordo, ma l'interessata è per la barbie e spera che i bambini si orientino verso studi scientifici. Buon giorno mia cara.
(Rispondi) (Vedi gli altri 2 commenti )
 
 
 
 
elyrav
elyrav il 10/08/21 alle 08:03 via WEB
Mah la vedo dura comunque mai dire mai :)
(Rispondi)
 
 
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 10/08/21 alle 10:17 via WEB
Giusto per provare nuove strade e trovare nuovi stimoli. Bye cara.
(Rispondi)
 
mariateresa.savino
mariateresa.savino il 05/08/21 alle 13:06 via WEB
Per far volare gli acquisti, ogni novità viene colta al volo.La Mattel non ne è esente. Dispero, però, che le bambine scelgano, così, di impeto, la Barbie scenziata e seriosa.Per emulare la compagnetta che l'ha ricevuta in dono, magari la si chiederà pure...In ogni caso,anche se queste bamboline sono famose e spesso le abbiamo acquistate, la mia esperienza di nonna, mi fa dire che le bambine amano molto di più le bamboline con corredo di vestitini(altrettanto costose, del resto) perché molto si divertono con quelle che possono spogliare e rivestire, in fogge sempre diverse.Le mie nipotine, infatti, non hanno mai avuto un grande trasporto per le Barbie.si aspetta , dunque, che la novità abbia successo. Ciao e buona giornata,Carlo.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 05/08/21 alle 17:16 via WEB
La speranza, da quel che desumo, è che i genitori aiutino i bambini a relazionarsi con una barbie che abbia un ruolo diverso dal solito. Una scienziata che abbia segnato profondamente questo momento storico e importante per la società. Certo non conoscono il personaggio e il rapporto può essere messo su dai genitori. Questa inoltre dovrebbe essere una spinta verso scelte didattiche molto attinenti e pertinenti con la scienza del domani. Sempre più vicina al futuro e alle materie che serviranno maggiormente per le nostre necessità. Ciao mia cara MT, piacevole serata.
(Rispondi)
 
Spiky03
Spiky03 il 05/08/21 alle 15:43 via WEB
Sono della convinzione che il giocattolo è uno strumento importante e necessario al bambino per poter imparare a rapportarsi, sia socialmente che comprendere in piena libertà il proprio ruolo. Bella serata monellin:)))
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 05/08/21 alle 17:19 via WEB
Beh, cambiare il tipo di personaggio è un segno: niente personaggi famosi o pin up in genere, ma una donna che abbia segnato il nostro tempo. Un tentativo per seminare tra i bambini nuove situazioni e scelte più personali per avvicinarsi a materie di studio consone con il tempo che verrà. Ciao carissima Spiky, lieta serata.
(Rispondi)
 
g1b9
g1b9 il 05/08/21 alle 18:17 via WEB
Ho letto anch'io la notizia, sinceramente l'idea mi è piaciuta. Una bambola scienziata potrà tuttavia aggiungersi alla collezione di bambole di una bimba, che difficilmente si affeziona ad un bambolotto , che non sia di sua scelta, e spesso i loro gusti sono molto distanti da quelli che noi immaginiamo, e si divertono con cose molto meno specifiche di qualcosa creato apposta per loro.. almeno è quello che ho visto fare ai miei figli e nipotina. Buona serata Carlo, affettuosamente!
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 05/08/21 alle 18:40 via WEB
Quanto meno è un tentativo per orientare le scelte verso relazioni più stringenti con i personaggi rappresentati. Indirizzare verso studi più congegnali, più pertinenti al futuro che ci aspetta. I genitori, in tal senso, possono aiutare. Ciao cara, lieta serata a te.
(Rispondi)
 
diego2020200
diego2020200 il 05/08/21 alle 19:31 via WEB
L'autostrada della COMUNICAZIONE passa anche attraverso MATTEL. Abbinare la professoressa trasformandola in nuova "Barbie" sostantivo che ormai tutto il mondo conosce da anni è una scelta marketing commerciale non indifferente. Conoscendo l'approccio americano dubito che questa scelta non avrà successo. Noi magari non siamo d'accordo, avanziamo dubbi e critiche, ma una questione deve essere molto chiara. Noi non saremo mai i consumatori di Barbie scienziata.
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 06/08/21 alle 10:57 via WEB
Ma potremmo aiutare i bambini regalando barbie scienziata, affinché si relazionino con un personaggio che non sia del giro spettacolo, tv, cinema ecc.ecc. Ossia, capire col tempo cosa sia stata questa epidemia, come l'abbiamo combattuta e per esempio, attirare la loro attenzione verso studi scientifici e proiettati nel futuro. Emulare è la passione dei bambini e quindi, in età più avanzata, chissà che non si incamminino verso scelte più azzeccate. Buon w.e. Diego.
(Rispondi)
 
lascrivana
lascrivana il 06/08/21 alle 07:04 via WEB
Ruoli che insegnano e modelli da seguire, chi meglio della Barbie può rappresentarli. Buongiorno Carlo
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 06/08/21 alle 10:57 via WEB
Questa è la speranza mia cara. Buon giorno Laura.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.