Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 169
 

Ultime visite al Blog

ambradistellemonellaccio19chiedididario66lascrivanasurfinia60david2600Vince198e_d_e_l_w_e_i_s_sarchstudioferrarigi.novaralicsi35peangpialberto.gambineribugy1967NoRiKo564
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« ..E IO TI CANCELLO!BUGIARDI E INCOSCIENTI »

LA MIA ROVINA? GLI UOMINI CHE CITO...

Post n°3638 pubblicato il 05 Agosto 2020 da monellaccio19
 

 

 

 

Nel vialetto dove è situata la mia residenza estiva, si affacciano altre villette abitate da persone simpatiche e cordiali: ci conosciamo da decenni, siamo ormai tutti "culo e camicia" tant'è la confidenza e la giornaliera frequentazione. La particolare configurazione delle abitazioni tanto vicine tra loro, porta fatalmente ad una relativa promiscuità, alla condivisone e alla conoscenza del "modus vivendi" di ognuno di noi. Non è un problema, nessuno ha da nascondere niente, siamo persone civili e ormai formiamo una "tribù". Nessun obbligo, massima libertà, nessuna alienazione: la vita scorre tranquilla e ognuno di noi conduce la propria esistenza non avvertendo il peso della vicinanza degli altri. Se da una parte è un bene perché c'è un clima familiare e festaiolo, dall'altra parte sono costretto a pagare un prezzo altissimo e vi spiego perché. I signori uomini, i mariti che abitano nelle immediate vicinanze sono la vergogna del genere umano ...maschile!!!! Azz!!! Ce ne fosse uno, dico solo uno, che non sia servizievole oltre ogni limite dell'umana immaginazione, un uomo capace di  fare l'uomo di casa sì, ma senza strafare, senza occuparsi tanto di tutto. Non li sopporto più, sono la rovina della mia tranquilla vita di comune e appassito "ragazzo anziano". "Agenore, vai a fare la spesa al supermercato!". Aggy parte a piedi sotto il sole cocente con i sui 100 kili, percorre circa 1200 metri tra andata e ritorno e riporta la sua generosa stazza con le sue belle buste stracolme di generi alimentari e..." "Agenore, azzarola, non hai comprato gli stuzzicadenti...". Che fa il mio amico Aggy? Riparte senza battere ciglio per acquistare i suo bravi stecchini!!!! Ma dico io: "Agenore, prendi un bel ramo nodoso da un albero del tuo giardino, impossessati di un affilato temperino, mettiti all'ombra e comincia a tagliare il duro legno per farne stecchini primordiali e artigianali". "Cunegonda? Che dici metto a posto la porta del bagno oggi o nei prossimi giorni? Sai fa piuttosto caldo e rimanderei volentieri!". Azz! Cosa ti risponde Cunegonda? "Fosco ti prego, fallo subito e abbi pazienza, potremmo avere ospiti e vorrei che fosse tutto in ordine!". Sono trent'anni che in casa loro entrano...solo loro! Cosi, il povero Fosky, abbigliato e attrezzato con tutto ciò che è possibile acquistare presso Leroy Merlin, comincia a produrre sudore che imbottigliato a dovere, potrebbe essere spacciato per le lacrime di San Lorenzo protettore dei pazienti!". "Vercingetorige, c'è da pulire bagno e cucina! Che fai caro, provvedi tu?". "Certo Rosmunda, perchè no? Non ho un caxxo da fare, provvedo subito!". Vi chiederete a questo punto, qual'è il mio problema? Il mio cruccio è il cattivo esempio, i falsi modelli, le indigeste peripezie dei miei amici vicini: mia moglie  che non è poi così distratta come sembra, si serve di codesto campionario umano,  per deporre contro di me: "A' Carlè, hai visto Ginulfo...che uomo, che marito....ah! Avessi avuto io la fortuna di Ermenegilda! E che dire di Arcibaldo, sempre attivo, la moglie non muove un dito, solo uomini come lui dovrebbero esistere! Non parliamo poi di Genuflessa, ha avuto l'immensa fortuna di sposare un uomo come Superman (questo, giuro che è un nome inventato): cosa le manca? Fa tutto lui, premuroso e attivo, servizievole e sempre pronto per la moglie". Capito adesso perché loro sono i miei nemici? I miei antagonisti sleali? Cattivi maestri che mi rovinano la piazza, la fama di duro, la reputazione di cazzuto uomo di casa! Io sono disponibile sempre per il mio 51%: passo lo straccio della polvere, nel senso che lo passo a lei perché spolveri; per una rispettosa raccolta differenziata, schiaccio le bottiglie di plastica della minerale e delle bibite varie; sposto la pompa da un aiuola all'altra per innaffiare, insomma, sono uno che non sta con le mani in mano, io mi attivo e lavoro...a modo mio, ma lo faccio. Mia moglie sa che sono un uomo più di pensiero che di azione. Lei sapeva, quando mi disse sì, che l'aspettava una dura e lunga vita assieme. Solo  che non immaginava minimamente   che l'aggettivo duro avrebbe riguardato ...solo lei! Quel giorno ricordo bene cosa le dissi: "Prendere o lasciare!". Ecco, oggi, avendo compreso esattamente il senso dell'antifona,  mi ha lasciato...un bel paio di cesoie in mano perché rimodellassi una  lunga siepe...Azz!  Buoni i miei vicini maschietti, io li beatificherei subito, senza processi preventivi! Santi subito!

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: