Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19Totonno_44giannifranzonisurfinia60e_d_e_l_w_e_i_s_ssola88un_uomonormale0comunesenso11licsi35peg1b9Thorn2022mariateresa.savinofrancesco_bolzanosimona_77rmhotelvillarinaldi
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« E INSISTETE ANCORA?MA VA? OTTIMA SCELTA »

COLOSSALE INCENDIO NEL POSTO PIU' SBAGLIATO!

Post n°3999 pubblicato il 04 Agosto 2021 da monellaccio19
 

 

 


Riuscireste a immaginare un fetta bella grande di deserto, colma all'inverosimile di penumatici abbandonati? Ebbene in Kwait,  da anni in questo spazio immenso, vengono abbandonati pneumatici di tutti i tipi: se vi prendeste la briga di vedere le foto di questa superfice immensa, avreste la precisa e determinata situazione di cosa rappresenti un sito del genere. Sorge nei pressi della capitale Kwait City, oltre un milione e settecento mila persone che vivono nei pressi di una polveriera. A senso si sa che circa una dozzina di milioni di pneumatici giacciono per mero ed esclusivo interesse affaristico, nessuno si attiva per evitare un impatto pauroso se scoppiasse un incendio laggiù. Accadde alcuni anni fa, una situazione paurosa che non ha insegnato niente a nessuno! Oggi si vive una ulteriore situazione drammatica: è scoppiato un nuovo incendio e il pianeta trema per le impensabile conseguenze! Non aggiungo altro e se qualcuno vi chiedesse: "Ma perché ciarlate sempre di impatti ambientali che potrebbero uccidere il pianeta?". Ecco, rispondete indicando questo deposito che è il più vasto del mondo e delle possibili conseguenze che potrebbero toccarci se prendesse fuoco. E' successo e ora siamo preoccupati: pensate che la zona è tutta circondata da cartelli con su scritto: "Vietato appiccare incendi". Le autorità pensano che basti una camionata di cartelli per evitare un impatto di codesta proporzione. Buona salute a tutti!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Rispondi al commento:
monellaccio19
monellaccio19 il 04/08/21 alle 19:37 via WEB
Altra brutta gatta da pelare e come dici, argomento che si insinua in un mix micidiale di problemi che riguardano questo pazzo, pazzo mondo. Il più grande del pianeta e se è stato giudicato tale, nessuno può dire di non saperne nulla!!!! Allora, o facciamo chiarezza o è meglio che si dica chiaro e tondo: "Noi facciamo i caxxi nostri e voi arrangiatevi!". Pertanto, fermo restando il madornale rogo che potrà anche essere spento ma non elude il problema, sarebbe ora di tirar fuori tutti i segreti riguardanti la varia spazzatura sparsa per il globo e preoccuparsi di renderla innocua. Utopia anche questa ma sperare non costa nulla. Buona sera Diego.
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: