Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19amici.futuroieriEremoDelCuoredefilippi.pgun_uomonormale0g1b9Syntheke25ctumbioloelyravkarmanwebmariateresa.savinobanesioma_be_golicsi35pediego2020200
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« QUANDO IL GIOCO SI FA DURO...CHI E' COSTEI? LA SPIG... »

ANCHE OGGI SIAMO TRA IL SERIO E IL F...ACETO!

Post n°4049 pubblicato il 26 Settembre 2021 da monellaccio19
 

 

 

 

"Più in alto voli, tanto più piccoli sembreranno quelli che non possono farlo. Virginia, vai avanti con coraggio!". Vabbè, siamo alle comiche finali e quindi o si ride o è meglio piangere! Questo è il twitter di Beppe Grillo per sgombrare il campo da ogni dubbio e confermare la "bontà" del voto per la Virginia Raggi. "Al mio segnale scatenate l'inferno..." ebbe a dire il mitico Russell Crowe nelle vesti del gladiatore. Ebbene, se Virginia fosse confermata sindaco di Roma, allora vorrà dire che tra i romani vi sono moltissimi bugiardi! Ossia, tutti quelli che in questi lunghi cinque anni, a mezzo cronache, video, comunicazione tracimante ed esondante, hanno seppellito la  donna eletta a sindaco. Quasi tutti non vedevano l'ora di tornare alle urne e ora che ci sono, la rivotano? Bah, comunque tanto per dirla tutta sulla disgraziata amministrazione romana che indirettamente e involontariamente, ha confermato la fallibilità di tutte quelle amministrazioni che l'hanno preceduta, contestualmente al twitter a suffragio della Raggi, il comune di Roma ha pubblicato ufficialmente le date dell'elezioni. Oh...per non smentirsi, non hanno sbagliato i giorni? Scritto il 2 e 3 ottobre, mentre le elezioni si svolgeranno il 3 e 4 ottobre. Zingaretti ha subito precisato: "Non facciamo come per i cinghiali. La colpa non è mia, né della Regione. Si vota il 3 e il 4".  A scanso di equivoci!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Rispondi al commento:
gianor1
gianor1 il 26/09/21 alle 11:23 via WEB
L’angustia in cui si trova oggi la città eterna denota senza dubbio che il malgoverno o l’assenza di governo non è certo cosa degli ultimi anni. Con la Raggi la situazione è degradata. Una volta eletta ha mostrato di non essere assolutamente capace di scegliere i suoi collaboratori. Cambia assessori vorticosamente, appare incerta e insieme autoritaria, si circonda di personaggi più che dubbi che promettono di saper gestire il personale galeotto del Comune ma in realtà gestiscono soprattutto le loro carriere e le loro prebende, finendo per questo anche nel mirino della magistratura. Ma soprattutto Virginia Raggi appare paurosamente incapace di comunicare. Banalissima nel lessico, algida nel tono sempre improntato a un che di malmostoso e di infastidito, non sa mai suscitare un’emozione, trovare una parola convincente di rammarico o di scuse per i mille guai che quasi sempre per colpa della sua amministrazione capitano alla città e ai suoi abitanti. Finora si è votato con la pancia. Spero che ora utilizzino la ragione per non dimenticare ma soprattutto per far ritornare ROMA "caput mundi". A ben riileggerci. Gian
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: