Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 176
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19Vince198monellaccio_19spalmieroscassetta2Apollion22soltanto_unsognoe_d_e_l_w_e_i_s_smariateresa.savinog1b9OgniGiornoRingrazioReCassettaIIlaurydgl11DanielaBelleggia
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi di Novembre 2022

SHHHHHHHHHH!!! UN REGALO PER NATALE

Post n°4425 pubblicato il 29 Novembre 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Grande colpaccio alla Camera dei Deputati giovedì scorso: senza fare troppa pubblicità, mantenendo il massimo riserbo, è stato deliberato un sostanzioso regalo di Natale per tutti. 5.500 euro, ossia un cashback, per regalarsi un PC, un cellulare, un tv ultima generazione, un tablet, ecc.ecc. Una manovrina che fatta dopo i vari interventi del governo, tra lacrime e sudore, tra malumori e proteste, dimostra ancora una volta, come i signori seduti in quelle sedi, altro non sono che manovratori occulti per farsi felici da soli. La somma deliberata su proposta di Paolo Trancassini (FdI), Alessandro Benvenuto (Lega) e Filippo Scerra (M5S), è passata senza intoppi con la complicità dei questori della Camera addetti a tale tipo di...godimento! Per essere più precisi i questori avevano deciso di mollare una elemosina di 2.500 euro, ma il malumore dei deputati è scoppiato ritendo la cifra misera e deplorevole. Alla fine i 5.500 eurini sono andati bene e potranno servire per godere di nuove apparecchiature elettroniche e digitali. Il silenzio è stato obbligatorio, la notizia è trapelata e la frittata, con buona pace della Meloni che piange spesso e volentieri per il danaro che manca, purtroppo se la pappano gli...eletti! Capite ora perché si chiamano eletti? 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MANGIARE: UN DIRITTO DI TUTTI

Post n°4424 pubblicato il 28 Novembre 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Provo un grande piacere nello scrivere questo post, per evidenziare una storica iniziativa che ancora una volta ci stupisce e ci soddisfa. Molti di noi hanno partecipato sabato scorso, per sostenere il "Banco Alimentare" con una donazione anche modesta, ma significativa: fare la spesa personale in un super/iper mercato e nel contempo, depositare presso gli appositi banchi, la parte da destinare per la solidarietà. Ebbene, grazie a 140 mila volontari sparsi in tutto il pese e grazie a circa 5 milioni di persone, sono stati raccolte 6.700 tonnellate di cibo dal banco alimentare. Un risultato che ci aggrada, un esito che ci riempie di soddisfazione: essere consapevoli di dare una mano, di fornire cibo a piacere e senza alcuna remora, per gli indigenti e per le mense adibite all'uopo, è motivo di grande  compiacimento. Tutti dovremmo fare qualcosa e questi risultati lo dimostrano. Non scordiamoci mai, quando siamo a tavola, che in giro c'è tanta gente che non ha nemmeno un tozzo di pane da mangiare. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

C'ERA UNA VOLTA...

Post n°4423 pubblicato il 27 Novembre 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Certo che la ricordiamo con piacere: ha segnato il cinema italiano con un genere dirompente, nuovo e pecoreccio. Eppure era così aperto e divertente quel genere con scene piccanti e risate a non finire,  che inevitabilmente nessuno potrà negare quel filone così ricco, dove in tanti bene o male, si sono cimentati lasciando tracce indelebili. Lei è Edvige Fenech, oggi 73 anni, con un grande merito guadagnato all'epoca: ha disturbato i sogni di molti italiani. Oggi non è attiva come allora ma questa frase, appena pronunciata, vi sorprenderà: "Finalmente un ruolo vero, lo aspettavo da una vita". Ebbene Pupi Avanti grande regista italiano, l'ha chiamata per interpretare un film, no uno di quelli a cui pensate, no...un ruolo bellissimo che dovremmo vedere tutti per poterla giudicare in una...veste nuova. Con lei vi sarà un grande del teatro italiano Gabriele Lavia e Lodo Guenzi. Il regista Avati è una certezza, il film sarà da vedere e sapremo se Edvige non era solo culo e tette. Oggi a 73 anni può ancora aver qualcosa da dire? 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PER COLPA DEGLI UCCELLI...SI FERMA UN PAESE

Post n°4422 pubblicato il 26 Novembre 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

I soldi, i progetti e la buona volontà, mettono tutti d'accordo e si procede. Ma spesso i soldi non ci sono,  sono pochi oppure spariscono o ancora, "siamo costretti a spenderli" per dar conto all'Europa che apre la cassa. I famosi PNRR, sono una buona occasione per dar spazio ai grandi progetti che abbiamo in Italia, e se capita il buon politico, il buon dirigente e la decisa forza di un ministero, si può realizzare ciò che serve al paese. Prendiamo le Ferrovie Italiane, molti progetti sono avanzati e serve solo terminare gli ultimi segmenti, per completare opere importanti. Ebbene, tutte buone occasioni per mobilitare animalisti e ambientalisti: molti hanno avuto il potere, servendosi dei giudici, di bloccare lavori importanti: è bastato parlare di uccelli, indicare posti dove ritengono debba essere  vietato ogni transito, ogni disturbo ambientale perché nidificano Fratini, Passere, Falchi Grillai e altre specie che non possono essere disturbati specie durante le gravidanze. Bari, aspetta da anni e anni la definizione dell'Alta Velocità: da Pescara in giù è un calvario per portare a termine i progetti. Pensate che per i Fratini che nidificano sulla spiaggia, hanno obbligato le Ferrovie a cambiare progetti e varianti. Ai costi elevati, si aggiungono ancora costi pazzeschi e poi...bloccarsi di nuovo: il raddoppio della linea ferroviaria a Bari, deciso e deliberato, è stato bloccato l'altro giorno perché dovrebbe passare in un tratto dove abbondano mandorli e carrube. Insomma, se non sono uccelli sono alberi o verde che non si può toccare. Sono animalista ecologista rispettoso, ma esagerare non è possibile: stiamo frenando situazioni che potrebbero portarci avanti come tante altre nazioni e siamo non solo fermi per colpa degli uccelli, ma anche per gli alberi. Non se ne può più: tutto ciò vale anche per altre parti di Italia dove sono bloccati lavori per le stesse ragioni. Quando la smetteremo di anteporre ai nostri essenziali e necessari bisogni, la vita degli uccelli e il verde? Insomma vale di più la nostra vita o quella degli animali e del verde? 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CORSI E RICORSI STORICI

Post n°4421 pubblicato il 25 Novembre 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Beh, a parte la storia che non ci insegna niente e la snobbiamo come se fosse una malattia infettiva, credo che certa gente (tanta direi), abbia il diritto di definire questo paese "La Repubblica delle Banane". Volendo ce ne sarebbero tante di etichette da affibbiare all'Italia, ma ci asteniamo perché in fondo amiamo il nostro paese e ne siano fieri. Però il diritto di parlare e di stupirci quando sentiamo, vediamo e soprattutto, ci propinano proposte a dir poco sconvolgenti, credo sia sacrosanto e inalienabile. Priscilla Salerno, notissima pornostar, intende candidarsi alla presidenza della Ragione Lombardia. Non avverrà mai, lo sappiamo tutti, così dicemmo quando la provocante Ilona Staller alcuni decenni fa, si propose per occupare uno scranno al parlamento. Invece accadde e qualcuno si meravigliò, altri ne furono contenti e molti altri si turarono il naso! Discuto la scelta solo per l'arroganza espressa, non accadrà mai, ma se si propone non è perché spera, ma soprattutto perché meritiamo tutti di essere sbeffeggiati, irrisi e sfottuti. Questo mi irrita e credo sia motivo di dissenso. Accada quel che accada, spero che qualcuno veda e si ravveda: siamo con le pezze al culo e qui si continua a credere (giustamente) che questa sia la "Repubblica delle Banane". Scusate... devo prenotare l'avviso di fermata: scendo alla prossima!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso