Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 170
 

Ultime visite al Blog

lascrivanamonellaccio19Spiky03vendicativa_mentee_d_e_l_w_e_i_s_sNuvola_volachiedididario66licsi35pemariateresa.savinoambradistellefortuna2020alaperla_conchigliafabioturbantidemis888nuovarac
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 29/05/2020

E SBAGLIAI ROTOCALCO!

Post n°3573 pubblicato il 29 Maggio 2020 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

Ieri finalmente, dopo oltre cento giorni vissuti in piena complicità con una cespugliosa e ingovernabile capigliatura, appuntamento con Antoine il mio coiffeur. Purtroppo per la prima   volta   da  quando   frequento  il  prestigioso salone,  l'imbarazzato  acconciatore  mi   informa  che   a   causa   di  una  improvvisa  defezione  da  parte   di  un suo collaboratore,  avrei dovuto  attendere qualche minuto per essere servito.  Pazienza, niente di grave, può capitare e non ne ho  fatto un  dramma!  Mi sono accomodato nella saletta d'attesa e con santa rassegnazione,  ho cominciato a guardare il tavolino che mi era davanti. La poltroncina comoda, le riviste, i giornali e i rotocalchi abbondanti: per ingannare il tempo, quale migliore occasione? Allora, vediamo un po', cosa abbiamo qui: l'elenco telefonico lo conosco, l'ho letto tante volte e lo scarto subito, i quotidiani li leggo in rete tutti i giorni e non mi  interessano, i rotocalchi,  più o meno  le solite  testate: "Espresso", "Panorama", "Oggi", "Caccia  & Pesca", "Cani  & Gatti", "Cavalli & Puledri", "Lenze & Marpioni", possibile che non ci sia nulla che valga la pena sfogliare? Sposta di qua,  gira di là, alla fine ecco la folgorazione: "Chi" il rotocalco diretto da Signorini!  Ecco qualcosa di nuovo e mai sfogliato, mai visto da vicino: una copertina invitante, insomma, come resistere tra tanta carta inutile e non provare il brivido del nuovo? Premetto che sono anni e anni che non sfoglio una rivista,  ormai il web offre tutto e di più, la mia carrellata quotidiana è articolata sapientemente e puntualmente sul PC con i miei punti di riferimento e le mie preferenze. Vabbè, dai Carle' provare che ti costa? Potrebbe procurarti una piacevole  sorpresa intraprendere un viaggio nel mondo dorato e certificato del gossip e del glamour, del fashion e del...trash!!!!  Azz!!! L'avessi mai fatto, avessi avuto due moncherini al posto delle mani, l'avrei preferito. "Chi", lo stantio e rancido pasto che nemmeno una iena annuserebbe! Pensavo che si producesse 'sto marciume solo in rete e in TV, con scopi mirati e diretti alla pletora sconfinata del popolo navigatore e sprovveduto, credevo di essere lontano da un simile spaccio di monnezza e affini. Decine e decine di pagine...vuote, una ridda di articoli inutili e insulsi,  manifesti pubblicitari debordanti e invasivi, personaggi che campano alla giornata,  nani e ballerine in cerca di autore e Pirandello non li conosce nemmeno.  Icone della TV che sperano, si dimenano e si arrampicano sugli specchi, fior di  quattrini sprecati,  buone   braccia  ancora valide e sottratte all'agricoltura, tante banalità da fare invidia al principe del nulla: il monellaccio!  Da tutta la rivista riesco a "salvare" solo  due o tre articoli degni di attenzione,  tutto il resto è noia, maledetta noia, uno spiazzante e ingarbugliato assieme di rubriche, di posta del cuore, di interviste da giornalino scolastico. Avessi optato per l'elenco telefonico mi sarei divertito di più, avrei scelto nomi a caso e avrei sparato telefonate a raffica per la serie: "Sono uno stalker che vuole essere molestato, per carità...mandatemi affan...". Insomma,  ho beccato in pieno una ragione, mascherata da rotocalco, per sentirmi anziano e fuori dal mondo, incapace  di rapportami con i tempi e le mode, limitato nelle conoscenze, affogato nel passato e poco adatto al ritmo  e  al  logorio  quotidiano.  Non so voi che rapporto abbiate con tutto questo, io so solo che mi compiaccio del mio...isolamento coatto! Per la rabbia, ho chiesto ad Antoine di rendermi tutti i capelli tagliati e sparsi per terra. Mi ha fatto un pacchetto e lo terrò ad imperitura memoria di questo virus maledetto e della mia prima volta...con un rotocalco!





 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso