Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 172
 

Ultime visite al Blog

prolocoserdianamonellaccio19Silk.whipcassetta2licsi35pegalloceramiche.1997lascrivanasurfinia60divinacreatura59ambradistelleg1b9e_d_e_l_w_e_i_s_sun_uomonormale0chiedididario66mariateresa.savino
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 22/01/2021

QUEL CHE NON SI FA PIU'

Post n°3798 pubblicato il 22 Gennaio 2021 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

La mitica enciclopedia Treccani, chi la sfoglia più? Disposti in biblioteca a far bella mostra: dizionari, vocabolari, atlanti geografici, chi li consulta più? A parte i vecchi e datati album fotografici, chi inserisce più le foto in raccoglitori che non siano "file" su PC e cornici digitali?  Le code, le file interminabili presso posta, banca o altro ufficio, si evitano perché si opera "on line", comodamente seduti a casa. Perché andare in centro o all'iper quando c'è la possibilità di acquistare su Amazon e affini? E il piacere della telefonate, di quelle belle telefonate per "trattenersi" con la voglia di parlare con qualcuno, dove sono? Messaggini! Si fa prima e non si perde tempo. Chi si fa più un solitario o un altro gioco come una volta? Oggi, sul web...altro che solitario e passatempi vari. Prenotare un viaggio, una gita, un pranzo fuori? In rete! Clicca e via! Si è in una città che non si conosce o in una zona nuova e si deve raggiugere un luogo in particolare? Navigatore! Non è rimasto nemmeno il contatto personale per chiedere a qualcuno. Approcci diretti sempre meno.  Ci si intrattiene con amici e parenti da qualsiasi parte e ci sarà sempre qualcuno avulso dal gruppo che, in disparte e per sua libera scelta, smanetta su IPad, smartphone e altre diavolerie con il mondo a portata di clik!  Il rapporto, umano e diretto, va sempre più a puttane: niente più concezioni pratiche di spazio, tempo e contatto! La società virtuale soverchia e affossa la società tradizionale, luoghi sempre meno condivisi e vissuti emotivamente : tecnologia, iperdigitale e web, ci hanno rubato l'anima! Da parte mia, coinvolto come tutti ma con un briciolo di attenzione a certi valori ed esigenze, faccio salti mortali per difendermi, per usufruire senza esagerare. Per esempio: il pokerino con gli amici ci manca da oltre un anno ormai, rinunciare è stato gioco forza, un'appuntamento consolidato nel tempo e strettamente "live", altro che virtuale: come faremmo a  rompere l'idillio reciproco, a sfotterci, a vincere e a perdere, a coglionarci con gli improbabili bluff che dopo tantissimi anni non servono a niente perché ci sgamiamo all'istante? Giocavamo solo durante le feste di Natale, 2/3 volte ed era una goduria unica. E poi, come faremmo a fumare e a bere, noi ragazzi anziani che non dovremmo per motivi di salute, se non derogassimo  in tale opportuna circostanza? Per noi vale sempre il vecchio detto: "La carta vuole il fumo!" E noi per questo giochiamo a poker...solo per bere e per fumare...da soli, senza che le "aguzzine" ci rompano gli ammenicoli! "Per paradosso, siamo persone in compagnia quando siamo soli in casa e siamo soli quando usciamo".

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso