Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

paolo_prcondottesrlroberta.dc66zorroone0elyrava.vezziosperi.49patripgmonellaccio19pbenti57rubinmassimoCleli56elesat0tecnopiusncmirandabus
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 19/10/2021

SLOW AND CALM...FAMOSE DU' CHIACCHIERE

Post n°4071 pubblicato il 19 Ottobre 2021 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

Avverto tutti gli amici che solitamente vengono a leggermi, concedendomi un grande onore, che questo post non è dedicato a loro: voi siete tutti giovani o più meno vicini alla mezza età, pertanto, poiché il post è destinato ai "ragazzi anziani" come me, spero tanto che lo leggano loro, presumibilmente più interessati. Ebbene, un esperimento tentato in Europa qualche anno fa, sta dando buoni risultati e pertanto molti supermercati, si sono accodati ai pionieri che hanno aperto una nuova strada. Olanda, Scozia, Francia, GB, e altre nazioni tra cui l'Italia, contano di aprire nelle loro numerose strutture, le casse "Slow, Calm e...famose du' chiacchiere". Sono comuni casse come le altre ed hanno la prerogativa di consentire agli anziani come me, di posare lentamente sul nastro trasportatore la merce per la lettura da parte del cassiere(a) e nel contempo, con la stessa lentezza, fare due chiacchiere con chi siede dietro la cassa (se è donna è meglio), con i vicini di coda e avere in tal modo, l'occasione di fare tutto senza fretta e in piacevole compagnia. Raga' è il tempo che viviamo a rubarci la calma e la lentezza, sostituendo frenesia, velocità impressionante a tutte le nostre azioni quotidiane. Chi ormai non corre  da una parte all'altra? Chi deve fare i conti con la fretta assillante e stressante? I vecchi no, non hanno queste compulsioni e se possono avere un "fiato", un'occasione e persone disposte a brevissimi scambi di parole, due chiacchiere giusto per essere consolati da qualcuno che come loro non abbia alcuna fretta, perché no? I risultati hanno dato ragione a chi ci ha creduto in questa esperienza che è stata molto apprezzata in alcune catene di supermercati sparsi in tanti stati europei. Io sono d'accordo, è chiaro che chi abbia fretta non deve mettersi in coda alla cassa contrassegnata dalla scritta ben visibile. La solitudine è una brutta bestia e chi la volesse combattere relazionandosi con gli anziani, compie un grande gesto e rende un gran servizio alla collettività. Io coglierò l'occasione e sarò in fila con gli altri...specie se la cassiera è bona, insomma, piacente! 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso