Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

cassetta2icavallidirossmonellaccio19foglie_dautunnoamici.futuroierig1b9soltanto_unsognoamministra.bertolinimussirodolfoQuartoProvvisoriomariateresa.savinoelyravavvsimonemoriconiVince198carrozzeriafillak
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 19/01/2022

POSTULANTI E QUESTUANTI

Post n°4161 pubblicato il 19 Gennaio 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

Con i soldi distribuiti a destra e a manca dal governo per le tante emergenze sorte nel paese a causa dell'epidemia, c'è chi ha cominciato a rimuginare sulla possibilità di confondersi tra i vari questuanti e battere cassa insieme a loro. Per esempio, c'è chi chiede più risorse per tutti gli italiani che in questo lungo periodo soffrono psicologicamente. Certo, la covid ha gravato tanto non solo sul fisico di noi tutti (vaccinati e no), quindi siamo tutti sotto stress e ci provasse qualcuno a dire che non sia vero. Ossia, per come siamo ridotti e sotto stress psicologico, avremmo tutti diritto a una giusta e meritata sovvenzione per curarci: milioni di italiani sotto ristoro. Una follia per le nostre casse. Mancava invece all'appello chi temevo si facesse avanti: la RAI. Infatti, dopo i primi mal di pancia e le soffiate per cominciare a tastare il terreno le avevo avvertite, ma ora v'è la certezza: l'amministratore delegato Fuortes comunica che così, con i conti fatti e le previsioni per l'anno appena iniziato, i soldi non bastano: non solo i canoni incassati dagli italiani che subisco una pressione insopportabile, pensate che un tizio che cammina per strada o per negozi di elettronica, se si fermasse a vedere degli schermi accesi sintonizzati sulla RAI, dovrebbe pagare il canone perché segue la tv di stato! Allora, le frasi fatte di questi signori le conosciamo benissimo: "Il canone attuale è incongruo rispetto ai grandi impegni della società", la pubblicità non è sufficiente a sorreggere i loro bilanci e i loro  investimenti, insomma, l'azienda è sotto finanziata! Pertanto o si fa pagare il canone a tutti indistintamente (come già si stia tentando coinvolgendo anche i possessori di PC e Iphone), oppure si deve ristorare anche l'ente pubblico RAI. Beh, direi che ormai siamo alla solite e questo carrozzone meriterebbe la fine dell'Alitalia: la politica si impadronisce di "bestie" belle grosse e ne fa un bacino elettorale da tenere a portata di mano "promo domo sua", direi che sia giunto il momento anche per la RAI che sia ceduta e smembrata. Non ci interessa la tv pubblica, ne abbiamo a bizzeffe di tv da vedere e pagare se ci interessano, ma dare l'obolo puntualmente a costoro che ogni anno vogliono soldi, è una storia senza fine da azzerare subito. Meditate gente, la politica non lo farà mai, insistiamo altrimenti la condanna sarà: la fucilazione...a vita per tutti noi!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso