Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 169
 

Ultime visite al Blog

monellaccio19e_d_e_l_w_e_i_s_sfrancesco.leonardi48cassetta2mariateresa.savinomariomancino.mlascrivanaliffcefrency_49_2016volami_nel_cuore33Domesticat1960albertogiancanichiedididario66paperinopa_1974ghezzo.ilio
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 19/06/2020

AO'...MA CE STAI A' RIPROVA'?

Post n°3594 pubblicato il 19 Giugno 2020 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

Il motivo del mio dissenso è basato sui risultati molto soddisfacenti ottenuti da Gwyneth Paltrow con la sua precedente suggestiva invenzione: la candela al profumo della sua vagina. Ha venduto molto, ha centrato il bersaglio e la prova è fornita da questa ulteriore invenzione: la candela al profumo del suo orgasmo. A parte il mio post molto critico all'epoca, mi ponevo una domanda fondamentale, ossia, non mi permetterei di essere contrario senza aver prima verificato. E bravo Carle', tu se non vedi e non tocchi con mano, non ti sbilanci! Vabbè, ammettiamo che abbia potuto comprare il precedente cero al profumo di vagina: avrei odorato, avrei approfondito dilatando al massimo le mie narici e avrei, ad essere molto ottimista, gradito molto il pregevole odore di vagina. Ma chi mi assicurava allora, che fosse proprio quello della bella Gwyneth? Hai voglia a dire che fosse il suo, come si fa ad esserne certi? Raga' non scherziamo su questi argomenti, qua c'è in gioco la reputazione di una famosa attrice che io ho apprezzato in tanti suoi film. Orbene due erano le possibilità: avere la buona occasione di fare un'esperienza diretta, oppure fidarsi di qualcuno che fosse stato in grado di annusarla e di confermare lo stesso odore emanato dal cero. Ripeto, non voglio sparare nel mucchio e...kikojokojo, desidero avere prove certe e pagare decine e decine di dollari con la massima convinzione di acquistare l'odore originale. Non so se potrò compare questa nuova candela a 75 dollari, ma anche in questo caso, per un eventuale e necessario accertamento, l'esperienza diretta e personale, sarebbe più difficile. Come fare? Ci sarebbe una sola alternativa: avere conferma diretta da chi abbia avuto il piacere di un orgasmo con la Paltrow, oppure, assistere da vicino al momento clou dell'amplesso! Non sono un guardone per cui...niente e ne farò a meno. Concludo: chi abbia comprato a suo tempo la candela al profumo di vagina e i tanti che compreranno quella con l'odore dell'amplesso, lo sanno il rischio che corrono? Troppo facile a queste condizioni: o sulla parola o niente! E se un domani, dopo questi grandi successi sostenuti da una grande e geniale imprenditrice, decidesse di mettere sul mercato una candela al "profumo" di peto? Se fosse appunto uno "smell of fart", chi ci garantisce che sia il suo? Non comprate a scatola chiusa...accertatevi della buona qualità! Si fa presto a dire è il mio odore o profumo!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso