Creato da micramary il 21/03/2009
varie musiche

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

Ultime visite al Blog

stefano.candelaresiBlueSteelemicramarysenzanomedgl14sols.kjaerRicamiAmoil.trasandatodglnickKahirvinile58pioneerp200Cherryslsmoothfoxterriercancerina52vincentrn
 

Ultimi commenti

Buongiorno, ti auguro una serena giornata
Inviato da: RicamiAmo
il 16/09/2015 alle 10:32
 
Felice giornata Delia
Inviato da: RicamiAmo
il 12/05/2015 alle 14:18
 
Ciao cara, sereno pomeriggio con affetto delia
Inviato da: RicamiAmo
il 15/03/2015 alle 17:00
 
Ciao ti auguro una serena giornata con affetto delia
Inviato da: RicamiAmo
il 13/11/2014 alle 12:16
 
Ciao carissima ti auguro un felice weekend con affetto delia
Inviato da: RicamiAmo
il 07/11/2014 alle 12:38
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

LA SVEZIA CHIUDE LE CARCERI

Post n°68 pubblicato il 13 Novembre 2013 da micramary

Qual’è il paese più buono del mondo? A quanto pare la Svezia che, difronte al netto calo di detenuti, sta iniziando a chiudere le proprie prigioni.

Proprio mentre in Italia la situazione carceraria è tale da pensare allo “svuota carceri” per svuotare le affollatissime prigioni, la Svezia vive il problema opposto.
A causa di un forte calo della presenza di detenuti da due anni, il governo svedese, infatti, ha deciso di chiudere quattro carceri e un centro di riabilitazione. Il fenomeno si spiega in parte per il modello liberale del paese che favorisce le politiche di reinserimento sociale, prevenzione e alleggerimento delle pene per delitti minori.

Quest’anno, infatti, quattro prigioni hanno chiuso i battenti nelle città di Aby, Håja, Båtshagen, e Kristianstad. Due di queste verranno probabilmente vendute e le altre due saranno temporaneamente riutilizzate per altri servizi pubblici.

“Abbiamo visto un calo nel numero di nuovi prigionieri. Per tale ragione abbiamo l’opportunità di chiudere una parte delle nostre strutture delle quali al momento non abbiamo bisogno” spiega Nils Oberg, direttore del servizio penitenziario del paese al quotidiano Dagens Nyheter.

Il numero di nuovi prigionieri registrati, che è calato dell’1% ogni anno dal 2004, è sceso del 6% tra il 2011 e il 2012, un calo che dovrebbe confermarsi anche per il 2014.
Secondo le cifre ufficiali, la Svezia nel 2012 aveva 4852 detenuti per una popolazione di 9,5 milioni di abitanti, ovvero uno dei tassi di carcerazione più bassi al mondo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 
 
 

Lakes

Post n°64 pubblicato il 13 Febbraio 2013 da micramary
 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »