Creato da: napoli_tivu il 05/06/2008
Napoli tivù, emittente televisiva del Sud Italia dal 1977.

Area personale

 
 
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

cassetta2regesetteambrosiadossi88lubopomichele69gpgman5300semiassoangelomorlandoroberta_amicimastaniellomjosephine.75il_mare_al_tramontoPAOLA11OMaxs1dglbahkty
 

Ultimi commenti

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 

 

Breve cenno storico sulla citt di Napoli.

Post n°78 pubblicato il 09 Aprile 2009 da antonio.vespero
Foto di napoli_tivu



Napoli, città d'arte, si apre a forma di anfiteatro sul mare ed è delimitata dal Vesuvio, dai Monti della costa e dalle isole di Capri, di Ischia e di Procida e dal Capo Miseno.
Posta al centro del Mediterraneo, capoluogo della Regione Campania e "Capitale" del Mezzogiorno d'Italia, Napoli oggi copre una superficie di 117,27 Kmq con una popolazione di circa 1.020.120 abitanti.

La sua storia è ormai provata; la prima colonizzazione del territorio risale al IX a.C., quasi 3000 anni fa quando "mercanti e viaggiatori anatolici ed achei si affacciarono nel golfo per dirigersi verso gli empori minerari dell'alto Tirreno" e fondarono Partenope nell'area che include l'isolotto di Megaride (l'attuale Castel dell'Ovo) e il Promontorio di Monte Echia (l'odierna Monte di Dio e Pizzofalcone).

Successivamente, dopo gli eventi bellici, Partenope fu abbandonata e prese il nome di "Palepolis"(città vecchia).
Nel 475 d.C. grazie agli abitanti di Cuma fu fondata Neapolis (città nuova) nella parte orientale della città originaria.
Neapolis fu costruita secondo una pianta chiamata Ippomadeo, detta "per strigas", una rete di strade poste in modo ortogonale che sono tuttora visibili nella città moderna.



I tempi della Storia:

* IX secolo a.C.- Coloni greci, originari dell'isola di Rodi, stabiliscono un primo insediamento nell'isolotto di Megaride, e successivamente, con gli abitanti di Cuma fondano, sul Promontorio di Pizzofalcone, Partenope.
* VI secolo a.C.- Fondazione della nuova città di Neapolis, in un'area poco distante dal primitivo insediamento che prenderà il nome di Palepolis.
* 90-89 a.C.- Roma concede ai Campani la cittadinanza romana.
* 62 d.C. - Un terremoto danneggia, in parte, la città e altri insediamenti urbani localizzati alle falde del Vesuvio.
* 79 d.C.- Una disastrosa eruzione del Vesuvio distrugge Pompei, Ercolano e Stabia.
* 476 - Nel Castrum Lucullianum (Castel dell'Ovo) muore l'ultimo imperatore di Occidente Rómolo Augusto.
* 536 - Belisario conquista Napoli ed entra nella città attraverso l'acquedotto.
* 763 - Napoli diventa ducato autonomo di Bisanzio.
* 1224 - Federico II fonda a Napoli la prima Università di Stato chiamata "lo Studio".
* 1266 - Carlo I entra nella città; la dinastia degli Angiò ascende al trono napoletano.
* 1309 - Roberto d'Angiò è proclamato re di Napoli.
* 1324-1329 - Arrivano a Napoli Tino da Camaino, Giotto e Giovanni Boccaccio.
* 1438 - Renato d'Angiò ascende al trono.
* 1443 - Alfonso da Aragona entra nella città; con la dinastia aragonese comincia la stagione umanistica della cultura meridionale.
* 1474 - Viene dipinta la tavola "Strozzi", la prima immagine notoria della città.
* 1485 - Ferrante I tronca la rivolta dei Baroni.
* 1503 - Consalvo di Córdoba entra nella città: comincia un periodo lungo di viceregno spagnolo.
* 1532 - Don Pedro da Toledo è il nuovo Viceré, promuove i lavori di amplificazione della città.
* 1647 - Tommaso Aniello è a capo della rivolta anti-spagnola repressa nel sangue.
* 1656 - Una grave epidemia di peste attacca la città che perde così un terzo della popolazione.
* 1688 - Un violento terremoto provoca danni enormi al patrimonio edilizio; sono danneggiate, in buona parte, le colonne del tempio dei Dioscuri della facciata della Chiesa di San Paolo Maggiore.
* 1707 - Comincia il viceregno austriaco.
* 1734 - Grazie a Carlo di Borbone Napoli finalmente è un Regno autonomo.
* 1759 - Carlo lascia il trono di Napoli e ritorna a Madrid.
* 1799 - E' proclamata la Repubblica Partenopea. Nello stesso anno Ferdinando I sale al trono.
* 1806 - Napoleone concede il Regno di Napoli al fratello Giuseppe.
* 1815 - Murat è fucilato a Pizzo Calabro; Ferdinando I sale di nuovo sul trono napoletano.
* 1820 - Il re, dopo le ribellioni di luglio, concede la Costituzione.
* 1859 - Francesco II è proclamato re delle Due Sicilie.
* 1860 - Garibaldi entra nella città, il Regno è annesso al Piemonte con plebiscito popolare.
* 1943 - I napoletani, nel corso di una ribellione durata quattro giorni, allontanano i tedeschi dalla città.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SOLIDARIETA' AL LE POPOLAZIONI COLPITE DAL TERREMOTO IN ABRUZZO

Post n°77 pubblicato il 08 Aprile 2009 da massenziocaravita

‘O  terremoto

 

Ogne terremoto  lascia ‘e segne:

disgrazia, disperazione, e lutto

povera gente ca ha perzo tutto

‘a famiglia, ‘e pariente ‘e cumpagne..

‘e  ccose  cchiù care, ‘a casa,

‘nzomma ha perzo tutto cosa,

nun lle rimane proprio niente…

Io spero ca ‘o Pataterno

 aiuta a tutta chesta gente.

Ma soprattutto ‘o Guverno

nun ha ddà maje mancà,

pecchè dint’ ‘a sti mumente

ce bisogno d’ ‘a solidarietà…

gente c’aiuta a ata gente

gente semplice e umana

ca scava cu ‘e mmane…

ca speranza ‘e truvà a gente..

gente viva, gente disperata…

sta ‘e gente ca nun cerca niente,

e cchesto è amore, dignità e umanità…

Io ca pe’ sfurtuna stongo sempe

ncopp’ ‘a na carruzzella assettato…

me magno ‘e mmane stò arraggiato..

nun pozzo fa niente pe’ sta gente!

Mmo ca sto annanze ‘a televisone ..

 quanta muorte sott’‘e mmacerie stanno…

 impotente, sento ‘e nnutizie 

                         …stò chiagnenno!

Massenzio Caravita

In onore a tutto il popolo non solo Abruzzese

ma anche a tutto il popolo Italiano…

CORAGGIO….ABRUZZO

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Antonio

Post n°76 pubblicato il 05 Aprile 2009 da antoniocarbone430

Mi chiamo Antonio ho 25 anni è sono un disabile. 

ho la passione del body building è questa passione la vorrei farla diventare un vero 

lavoro se qualcuno mi potrebbe aiutare mi potete contattare su questo contatto:

antoniocarbone430@libero.it   grazie a tutti.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MASSIMO RANIERI E POVIA ospiti a Primafila!

Post n°75 pubblicato il 03 Aprile 2009 da napoli_tivu

PRIMAFILA: POVIA IN CONCERTO
Reduce dal successo sanremese dove ha vinto il secondo posto con la canzone "Luca era gay" il cantante si racconta a Primafila

PRIMAFILA: MASSIMO RANIERI
Massimo Ranieri in "Canto perchè non so nuptare da 40 anni". Il "cantattore" ripropone il suo spettacolo musicale al nuovo palasport di Pozzuoli

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

GUARDA I PROMO DEI NOSTRI PROGRAMMI

Post n°74 pubblicato il 02 Aprile 2009 da napoli_tivu

PROMO - PRIMAFILA

Primafila è da anni la trasmissione leader in campania nel settore dell'informazione di carattere culturale. Teatro,cinema, cabaret, musica e opera, questi i contenuti trattati dal programma che da anni vanta la presenza di illustri ospiti nazionali e internazionali.

 

PROMO - DICI CIAO

DICI CIAO: Ciclo "LE PERLE DEL MEDITERRANEO".
Dici Ciao è il programma sui viaggi prodotto da Napoli Tivù.
Il programma va in onda:
Domenica alle 13.00 e alle 20.30 Mercoledì / Giovedì e Sabato alle 23.35

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

VIDEO IN PRIMO PIANO:

 

VIDEO IN PRIMO PIANO:

 

VIDEO IN PRIMO PIANO:

 

SOGNO O SONO DESTO...

Post n°69 pubblicato il 20 Marzo 2009 da antonio.vespero


Ora lascia che ti faccio io una domanda:"Chi è in torto:l'uomo che
vede le cose esattamente come sono nella vita
e preferisce mantenersi calmo oppure
l'uomo che costruisce muri di cristallo intorno
a sè e vi rinchiude dentro il
sognatore?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CRISTO VELATO

Post n°68 pubblicato il 19 Marzo 2009 da antonio.vespero

CRISTO VELATO
Tra le tante opere della CAPPELLA San Severo,spicca il maestoso capolavoro del
SAMMARTINO...IL CRISTO VELATO.Un opera che richiamo turisti da tutto il mondo.La descrizione dell'opera
attraverso le piaghe del velo,le gonfie vene che sembrano zampillare,i chiodi impresse sulle
mani e sui piedi,fanno si che quest'opera è unica per il suo genere.Insomma merita una visita,per ammirare
tutta la sua magnificenza...i 6 euri del biglietto rendono accessibile a chiunque voglio passare un momento
immerso nell'arte,avere un contatto visivo con l'opera, quasi come se fossi viva.
CAPPELLA SAN SEVERO
VIA F.DE SANCTIS NEI PRESSI DI SAN DOMENICO MAGGIORE...
SE POI, DOPO VI VOLETE IMMERGERE NELLA NAPOLI SOTTERRANEA,SUCCESSIVAMENTE
SAN GREGORIO ARMENO,ATTRAVERSANDO POI,PIAZZETTA NILO(ALTRA OPERA FAMOSA AL CENTRO DELLA PIAZZA)...OPPURE DARE UN OCCHIATA CHESSò VOGLIAMO DIRE:LUCA GIORDANO?...OPPURE SIMONE MARTINI?...OPPURE GIOTTO?...CONCLUDO SE VOLETE UNA "BOTTA "DI ARTE NON DOVETE FARE ALTRO CHE VENIRE IN ITALIA,SI AVETE CAPITO BENE:ITALIA...vabbè dico NAPOLI.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

VIDEO IN PRIMO PIANO:

 

VIDEO IN PRIMO PIANO:

 

poesia dedicata ai cani i migliori amici dell'uomo

Post n°65 pubblicato il 16 Marzo 2009 da massenziocaravita

                                             PICCERELLA

                        

                                               'A IENA....pitt-bull....

e  dduje  cane

 (Piccerella  e ‘a Jena)

 

Papà era nu volpino mammà na meticcia,

ero tutta janca cu na macchia nera ‘nfaccia,

ero l’urdema me chiammavano “Piccerella

so stata crisciuta c’‘o llatte e cu ‘e ppastarelle!

 

Nu juorno ce steva na comunione

e cadette dint’‘a piscina ‘a figlia d’‘o patrone,

ll’acqua era fredda e ‘ chella nun sapeva natà

io senza ce penzà me tuffaje p’‘a sarvà!

 

‘E teleggiurnale, ne parlajno fino ‘a matina...

“Una cagnolina salva una ragazzina...è un’eroina!”

Me premiarono cu na medaglia d’oro zecchino,

ca purtavo con orgoglio appesa ‘o cullarino!

 

Me sentivo felice, fiera e orgogliosa

pecchè ero addeventata ‘a riggina d’‘a casa,

me trattavano con amore e tanta cura

pienze jevo cu lloro...’o mare...’a villeggiatura!

 

Ma c’‘o tiempo p’ ‘o patrone addiventaje inutile

e chi me vuleva tanto bene addeventaje nu vile!

Primma ‘e partì p’ ‘o mare comm’ ‘a  tutte ll’anne...

me dicette cu na faccia ‘e nfamone ‘e chi stà tradenno:

 

Piccerè  viene cu mme  jammo  addò veterinario

Na sera ‘e Luglio m’abbandunaje ‘ncopp’‘e bbinarie.

Io d’‘a paura chiagnevo e tremmavo comm’‘a na criatura

e senza sapè dint’‘a nuttata ll’ attraversaje dint’‘o scuro,

 

Nu treno nun me vedette e me sbattette pe’ ll’aria,

io stevo chino ‘e sango ‘nterra e penzavo ‘o patrone mio

e ogne treno ca passava nu piezzo ‘e me se purtava...

ormaje ero tutta maciullata, ‘e me niente cchiù restava!

 

Che brutta fine aggiu fatto! E tu comme sì muorto?

“Ero nu pitt-bull na belva feroce! E ero ‘o  cchiù forte!

Me  chiammavano ‘a “Jena”, pecchè me magnavo ‘e cane

tutte tremavano, cu ‘e muorze ‘e sstracciavo ‘e ccarne!

 

Quanno nun cumbattevo facevo ‘a guardia ‘a villa,

nu juorno n’ ommo malvagio s’avvicinaje ‘o cancello,

parlava ‘e cumbattimente c’‘o patrone e m’accarazzaje...

io senza ce penzà cu nu muorzo ‘a mano  ce stracciaje!

 

Pur’ ‘e me parlajeno ‘e teleggiurnale e ‘e ggiurnale

Feroce pitt – bull con un morso strappa una mano

Ha ddà murì!dicette ‘a razza umana senza pietà!

Nu pruciesso pe’ direttissima senza manco me giudicà!

 

Ma ‘a colpa fuje ‘a mia se ‘mparajeno chilli llà?

È  vergognoso!M’hanno cundannato pecchè sò animale...

e nun me putevo difennere pecchè saccio sulo abbajà 

e chi m’ha ‘mparato na multa e via…mica simmo eguale?

 

Cara “Jena” nuje appartenimmo ‘a razza animale

e simmo fedele all’umanità pure sì ce fanno male

ma pe’ lloro che fanno ‘e ‘nfamità è normale amico mio,

pe’ furtuna ca ce stà n’atu tribunale :chill’‘e Dio!

 

MASSENZIO CARAVITA

Questa poesia vuole essere un monito verso chi fa combattere i cani e peggio ancora abbandona i cani! Siete BASTARDI E VIGLIACCHI!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

VIDEO IN PRIMO PIANO

 

VORREI ESSERE UNA MONGOLFIERA...

Post n°63 pubblicato il 15 Marzo 2009 da antonio.vespero

Vorrei essere una mongolfiera,per vedere dall'alto i bambini correre felici e
"SPARARSI"
palle di neve e non imbracciare fucili con proiettili di piombo.
Vorrei essere una mongolfiera per vedere insieme :cattolici e protestanti,
arabi e ebrei,neri e bianchi...
Vorrei essere una mongolfiera per vedere distese di prati verdi ,e non
colate di cemento abusivo...
Vorrei essere una mongolfiera per vedere un concerto di; Zubin Metha in
Darfur...
Vorrei  non usare una mongolfiera...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

VIETNAM

Post n°62 pubblicato il 14 Marzo 2009 da antonio.vespero

Ricordi il giorno che presi a prestito la tua macchina nuova e l'ammaccai?

Credevo che mi avresti uccisa,ma tu non l' hai fatto.

E ricordi quella volta che ti trascinai alla spiaggia ,e tu dicevi che sarebbe piovito,e piovve?

Credevo che avresti esclamato"Te l'avevo detto!" Ma tu non l'hai fatto.

Ricordi quella volta che civettavo con tutti per farti ingelosire,e ti eri ingelosito?

Credevo che mi avresti lasciata,ma tu non l'hai fatto.

Ricordi quella volta che rovesciai la torta di fragole sul tappetino della tua macchina?

Credevo che mi avresti picchiata,ma tu non l'hai fatto.

E ricordi quella volta che dimenticai di dirti che la festa era in abito da sera e ti presentasti in jeans?

Credevo che mi avresti mollata,ma tu non l'hai fatto.

Si,ci sono tante cose che non hai mai fatto.

Ma avevi pazienza con me,e mi amavi,e mi proteggevi.

C'erano tante cose che volevo farmi perdonare quando tu saresti tornato dal VIETNAM

MA TU NON SEI TORNATO.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

VIDEO IN PRIMO PIANO:

 

Come siamo...

Post n°60 pubblicato il 13 Marzo 2009 da antonio.vespero

Noi pensiamo molto meno di quanto sappiamo.
Sappiamo molto meno di quanto amiamo.
Amiamo molto meno di quanto si possa amare.
E così siamo molto meno di ciò che SIAMO.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Strada da percorrere

Post n°59 pubblicato il 12 Marzo 2009 da antonio.vespero

Ogni strada è soltanto una tra un milione di strade possibili.Perciò dovete sempre tenere
presente che una è soltanto la via.Se sentite di non doverla seguire,non siete obbligati a farlo in nessun
caso.Ogni via è soltanto una via.Non è un affronto a voi stessi o ad altri abbandonarla ,se è questo che vi suggerisce il cuore.Ma la decisione di continuare per quella strada ,o di lasciarla,non deve essere provocata dalla paura o dall'ambizione.Vi avverto:osservate attentamente e con calma.Provate a percorrerla tutte le volte che lo ritenete necessario.Poi rivolgetevi una domanda voi stessi,e soltanto a voi stessi.Questa strada ha un cuore? Tutte le strade sono uguali.Non conducono in nessun posto.Ci sono vie che passano attraverso la boscaglia o sotto la boscaglia.Questa strada ha un cuore? E l'unico interrogativo che conta.Se ce l'ha ,allora è una buona strada.Se non ce l'ha ,è da scartare!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DONADONI NUOVO ALLENATORE!

Post n°58 pubblicato il 12 Marzo 2009 da napoli_tivu

CALCIO: A NAPOLI ARRIVA ROBERTO DONADONI
(Clicca sul titolo e guarda il video!)

E' stato presentato oggi al centro tecnico di castel volturno il nuovo allenatore del Napoli Roberto Donadoni, che sostuisce alla guida della squadra azzurra, Edy Reja, esonerato ieri sera

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso