Creato da nayma.e il 16/05/2009
un pò di me
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 
 

 

« A proposito di coraggio.......A proposito di amicizia.... »

Quando nemmeno la morte meritocratica

Post n°41 pubblicato il 29 Dicembre 2010 da nayma.e

"Incidente stradale sull'Asse mediano.Morto 29enne napoletano allo svicolo Lago Patria".

Già.29 anni.Vissuti come un treno.Un treno in corsa."Senza fermate ne confini,sono orizzonti neanche troppo lontani" ...

Ti ho conosciuto il 17 Dicembre di cinque anni fa.Pioveva.Ci siamo riparati sotto lo stesso ombrello.Io con addosso solo un maglioncino.Tu che cercavi di non farmi bagnare,ed intanto,ti si leggevano in faccia i segni di un dolore recente,di quelli che uno non si aspetta,perchè sa di non meritarli.

"Hai gli occhi buoni",ti ho detto.Ed avevo ragione.

E' nata un pò per gioco,un pò per caso.Con una tartaruga di peluche a fare da testimone.E la scusa di una cioccolata calda da bere insieme."Se non accetti di uscire con me,finisce che sta cioccolata diventa un gelato",mi hai detto.Da allora sono diventata la "viperetta al cioccolato".

Ci siamo amati,e odiati,senza sconti,ma a mezza bocca.Incapaci di pronunciare verità troppo grandi,e inaspettate.Non era il momento.Non era il Tempo.E lo sapevamo.Ma ci abbiamo provato comunque.

Il chiarimento definitivo è arrivato poco meno di due settimane fa.Ci siamo riappacificati col cuore,oltre che con la mente.Sembra quasi che volessi sistemare le cose prima di andartene.

Sabato notte.Un tamponamento violento sulla statale 162.La tua macchina non è rimasta coinvolta.Ma tu sei voluto intervenire lo stesso,per assicurarti che non ci fossero feriti,ed offrire il tuo aiuto se necessario.Quell'auto ... non ti ha visto.E ti ha travolto."L'hanno trovato perchè l'hanno cercato".Così mi ha detto Alessandro al telefono.
Tipico tuo Marco.Morire per aiutare gli altri.C'era da aspettarselo.

Qui tutti dicono che sei un eroe.E forse è vero.Ma io preferisco ricordare l'uomo,e le sue passioni.Quella verità di fondo che ti rendeva autentico nelle scelte,e forte nelle umane debolezze.

La mattina del 6 Aprile,mi hai chiamata : "Parto per l'Abruzzo,con la Croce Rossa.C'è bisogno di me".L'altruismo ti riempiva le mani,non soltanto la bocca.E con quelle stesse mani,hai salvato vite ed estratto corpi martoriati dalle macerie di un mondo crollato.
Giorni dopo,al telefono,piangevi."Non vedo l'ora di tornare a casa e abbracciare mio padre.Cose del genere non dovrebbero accadere".Così mi hai detto.E hai fatto piangere anche me.

Ma il Destino segue logiche sconosciute.E tra quelle macerie che sapevano di morte,hai incontrato l'Amore,e la serenità che un anno prima ti era stata strappata via con la forza.Eri finalmente felice.Così raccontavi agli amici.Ed io lo ero per te.

Ora ti vedo giocare a poker con altre anime.E cantare a squarcia gola quella canzone che fa : "Ma il cielo è seeeeeempre più bluuuu!!".
Ricordati di rischiare,anche se hai soltanto una doppia coppia.Che la Vita è un bluff.E adesso l'abbiamo capito tutti.

Un tuo amico ti ha scritto : "Ti ho conosciuto mentre facevi il giudice dello sport più bello del Mondo,te ne sei andato cercando di arbitrare e ordinare anche l'ultima partita.Quella della strada.Della civiltà.Ma purtroppo la sregolatezza dell'ennesimo invasore di campo ti ha portato via ... Addio Marco".

Io non ci riesco.A dirti Addio.E quindi non lo farò.Ti saluto,come si saluta un amico che sai di rincontrare il giorno dopo,nell'unico modo che conosco davvero : scrivendoti.E il pensiero dal quale mi lascio cullare è il ricordo della tua voce quando mi hai detto : "Tu credi di essere un pollo,e non capisci,invece,di essere un'aquila".

Un'aquila.Ecco cosa sei adesso.Un'aquila.Non un angelo,come tutti continuano a ripetere.No.Un'aquila.Fiera.Altezzosa.Libera.Perchè la Libertà ce l'avevi nel sangue,sotto la pelle,nelle vene.

Qualunque sia il tuo cielo adesso,spiega le ali e vola alto.
Ti prometto che,d'ora in avanti,lo farò anch'io.
E' in certi sguardi che si vede l'infinito ... no?
Ti voglio bene.Con tutto il mio cuore.

Emilia

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/nayma/trackback.php?msg=9684273

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
umbria70
umbria70 il 14/01/11 alle 16:33 via WEB
Emilia ho letto tre volte, mi hai commosso...non c' altro da aggiungere
 
punkesteem
punkesteem il 26/01/11 alle 10:46 via WEB
io il tuo amico nn lo conoscevo..ma sicuramente era un grande..davvero faceva di tutto x aiutare il prossimo..non capisco perche queste cose capitino a queste persone..mantre chi ruba chi uccide..la passa sempre liscia..chissa' forse Dio ha pensato che il tuo amico avesse dato gi abbastanza a questo mondo e non aveva bisogno di dimostrare altro per poter accedere al paradiso..forse cosi'..
 
 
soloincambiodifrutta
soloincambiodifrutta il 05/02/11 alle 12:13 via WEB
forse proprio cos o almeno ci piace immensamente crederlo.
 
Edgar777
Edgar777 il 05/02/11 alle 12:21 via WEB
un bel post. un grande omaggio.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

peppone740igs.ltfiorellopolitodeborah1204will1908maverik804looohall.73dimore.bergamocrx99poeta.72giulianannini2009blankshinemiclife70
 

Ultimi commenti

Chi pu scrivere sul blog

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963