Creato da Licia.Cutaia il 26/03/2008
Psicologo, psicoterapeuta relazionale - Tel: 3392436046 - Via Antonio De Gregorio 15 - Palermo

TARIFFE

NUOVE TARIFFE 2018:

 

TERAPIA INDIVIDUALE 30,00 €

TERAPIA DI COPPIA 50,00 €

 

VAI AL MIO SITO

 

VISITA IL MIO SITO

   www.liciacutaia.it

Per chi ama metafore, storie e filmati, visiti il blog

blog.libero.it/favolosamente

 

Sono Licia Cutaia ed ho creato questo blog con il fine di presentarmi, di far conoscere il mio approccio professionale e condividere con i visitatori alcuni miei articoli, immagini, fimati e considerazioni che esprimono i miei interessi, la mia sensibilità, la mia professionalità.

In fondo al blog troverete il mio curriculum vitae e gli articoli che descrivono il modo in cui lavoro.

Potrete contattarmi al mio cellulare o al mio indirizzo di posta elettronica, sia per un consiglio sia per intraprendere un percorso terapeutico. 

 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

La forza non deriva dalle capacità fisiche,

ma da una volontà indomita.

(Mahatma Gandhi)

 

Area personale

 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

CORPO - MENTE - EMOZIONI

 

 

 

Nell'uomo corpo e mente sono indissolubilmente connessi

L'uomo è costituito  da corpo, dalla mente e dallo spirito.

Lo spirito è curato dalla fede, il corpo dalla medicina, la mente dalla psicologia e dalla psichiatria

Quando il corpo ha un sintomo  - se un medico ne esclude la causa organica - esso può esprimere un disagio  di origine psichica.

Le emozioni sono processi della mente (hanno origine nel sistema limbico) sono decodificate dai nostri processi cognitivi (intellettivi) e sono nominate con il linguaggio.

Quando le emozioni disturbanti invece di essere connesse alla neocorteccia cerebrale si esprimono direttamente attraverso le vie autonome corporee, allora si costituisce il linguaggio organico.

IL CORPO COMUNICA

Se avete sintomi fisici che non hanno trovato un riscontro in una diagnosi medica, l'origine della vostra sofferenza potrebbe essere un conflitto emotivo individuale, relazionale, comunicativo!

In questi casi, è opportuno parlarne con il vostro medico di fiducia e valutare l'opportunità di richiedere una consulenza psicologica.

 
 

 

 
« RACCONTI DI FANTASIASUL RAPPORTO GENITORE - FIGLIO »

SEPARAZIONI, DIFFICOLTA' DI COPPIA

Post n°5 pubblicato il 31 Marzo 2008 da Licia.Cutaia
Foto di Licia.Cutaia

Nell’ultimo decennio le indagini statistiche dichiarano che separazioni e difficoltà di coppia subiscono un continuo incremento.

Molte coppie restano imbrigliate in rapporti liquidi la cui solidità affettiva è un bisogno inappagato: si ha paura di stare insieme e si teme la separazione.

La quotidianità è così fatta da attese deluse e da litigi rumorosi per riempire i silenzi di vuoti affettivi. Talora la crisi relazionale, per alcuni soggetti, viene percepito come un “fallimento” della propria vita soprattutto quando lo scopo principale dell’esistenza era stato fondato sulla sicurezza affettiva e familiare.

In questi casi la consulenza psicologica consente di ricomprendere i pezzi della propria storia offrendo al contempo una forma nuova più utile e funzionale al difficile cambiamento in corso.

Spesso la consulenza psicologica richiesta è uno spazio individuale ove si possa essere ascoltati senza essere valutati.

Eppure poco spazio si offre all’idea di un gruppo di sostegno in cui la stessa difficoltà sia vissuta anche da altre persone, ciascuno però con un storia diversa.

I gruppi di auto aiuto e di collaborazione reciproca  nascono sulla base di motivazioni comuni come difficoltà  emotive, esistenziali (separazioni, malattie, lutti).

Generalmente sono piccoli gruppi di otto – dieci persone che si radunano insieme per confrontarsi sull’esperienza comune  vissuta e sostenersi e rispettarsi reciprocamente .

I gruppi vengono così costituiti sulla base di una specifica difficoltà (gruppi monotematici) in modo che i partecipanti, condividendo la stessa sofferenza, possano immediatamente comprendersi ed aiutarsi.

La protezione reciproca ed il segreto di quanto emerge nelle discussioni, resta fondamentale nel gruppo.

Questi gruppi, adeguatamente condotti da psicologi, facilitano la crescita personale, sollecitano una visione più positiva del presente e stimolano un costruzione del futuro sulla base delle scoperte che ciascun membro fa  di se stesso attraverso il confronto con Ogni individuo, nella sofferenza, ha il diritto di poter avere uno spazio per essere accolto, per coltivare un’oasi nella solitudine desertificante e per fare ordine dopo un terremoto emotivo. 

 

 

                                                                

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog