Creato da ogearch il 13/06/2008
ogearch

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

piedsatsogearchantropoeticomax_6_66pietro221norman.stansfieldessereribelleSky_Eagleogotemmelisagredo58ecodellacoscienzastreet.hasslechiarasanylubopo
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

I miei link preferiti

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

che botta alla partita tra college americani fallaccio sull uomo lanciato canestro

Post n°68 pubblicato il 11 Marzo 2018 da ogearch
 

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro.

il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 21 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana.

I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy).

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

risolvere cubo rubik questo robot riesce secondi nuovo incredibile record mondiale

Post n°67 pubblicato il 11 Marzo 2018 da ogearch
 

Abbiamo costruito un robot capace di risolvere il cubo di Rubik in meno di 0,637 secondi (il precedente record mondiale, ndr).

Così hanno iniziato a lavorarci: Il nostro tempo di risoluzione di 0,38 secondi comprende l'acquisizione dell'immagine dalla webcam, la rilevazione dei colori, la ricerca di una soluzione e la rotazione effettiva delle facce del cubo.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro.

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 21 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

juventus allegri scudetto siamo ancora secondi non dobbiamo staccare spina mai

Post n°66 pubblicato il 11 Marzo 2018 da ogearch
 

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro.

il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 21 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana.

I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy).

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

fake news twitter sono molto veloci delle notizie bufale sulla politica veloci quelle sul terrorismo

Post n°65 pubblicato il 11 Marzo 2018 da ogearch
 

Ma in questo caso si tratta di una ricerca condotta dal gruppo del Massachusetts Institute of Technology (Mit) coordinato da Soroush Vosoughi. Le bugie avranno pure le gambe corte, ma sanno correre benissimo: su Twitter le fake news si diffondono sei volte più rapidamente rispetto alle notizie vere e hanno il 70% in più di probabilità di essere ritwittate.

Per contrastare il fenomeno delle fake news e l'influenza negativa che ha sulla società, secondo una voce di spicco nella lotta contro le notizie false, Filippo Menczer, dell'università americana dell'Indiana, bisognerebbe coinvolgere social media e scuole, organizzando iniziative destinate ai giovani per insegnare loro a riconoscere le bufale e le fonti false da quelle vere.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro.

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 21 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

olimpiadi invernali beppe grillo dice per torino saranno sostenibili zero debito

Post n°64 pubblicato il 11 Marzo 2018 da ogearch
 

Da una parte c'era un gruppo di quattro consiglieri comunali (Damiano Carretto, Maura Paoli, Daniela Albano e Viviana Ferrero) molto contrari alle Olimpiadi al punto di proporre un documento con dieci punti all'insegna del motto Investimenti privati, guadagni pubblici: vorrebbero che l'organizzazione dei giochi fosse finanziata interamente dai privati, senza aggravi per le finanze di tutti gli enti pubblici, e che i cittadini siano coinvolti nella progettazione.

Dall'altra parte, invece, c'era una maggioranza di attivisti con una linea possibilista che vuole affrontare la sfida di concepire un evento che possa essere sostenibile dal punto di vista economico, ambientale e sociale, sintetizzava in un post su Facebook la consigliera Valentina Sganga: ok ai Giochi olimpici, a patto che non creino opere inutili, danni ambientali e ulteriori debiti per le casse pubbliche.

In contemporanea il Movimento No Tav diffondeva una lettera aperta alla sindaca Chiara Appendino chiedendole di fare come Virginia Raggi e dire di no alle Olimpiadi, una lettera a cui si aggiungeva alcune ore dopo un comunicato dell'ex senatore Marco Scibona e dalla consigliera regionale Francesca Frediani, figure di raccordo tra Movimento No Tav e M5s, che ribadivano la contrarietà e sottolineavano come sia il Comitato olimpico internazionale prevedeva che le Olimpiadi non possano essere assegnate a città che si trovano nello Stato in cui la sessione del Cio prenderà la sua decisione: la sede della prossima sessione programmata nel settembre 2019 è Milano, e quindi Torino sarebbe fuori dai giochi.

Nonostante venerdì il presidente della Camera di commercio di Torino Vincenzo Ilotte avesse ripetuto più volte che l'iniziativa non era da attribuire alla Città di Torino, la sindaca Appendino  per evitare fraintendimenti e per tenere a bada i contrari  è dovuta intervenire più tardi con una nota: Non esiste alcun dossier della Città di Torino per la candidatura alle Olimpiadi 2026, né tantomeno quello presentato oggi alla Camera di commercio deve essere attribuito alla Città  ha affermato -.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »