Un blog creato da pranheal il 04/05/2008

Olistic Healing

Medicina olistica ed altro...

 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 
 
 
 
 
 
 

I MIEI LINK PREFERITI

 
 
 
 
 
 
 

 

 

Presentazione del volume "Non c'è sofferenza - Un Commentario sul Sutra del cuore del maestro Chan Sheng-Yen"

Post n°110 pubblicato il 08 Maggio 2009 da pranheal

Mercoledì 13 maggio, alle ore 16,30, presso la biblioteca del Consiglio Regionale -  in Via D'Annunzio 38 a Genova -si svolgerà la presentazione del volume "Non c'è sofferenza - Un Commentario sul Sutra del cuore del maestro Chan Sheng-Yen", monaco buddista conosciuto in tutto il mondo scomparso pochi mesi fa, autore di più di cento testi sul buddismo. Interverranno il consigliere regionale Cristina Morelli, che introdurrà l'evento (curato dall'associazione culturale no-profit UniDharma), il monaco Da Xing Fashi, che ha praticato con Sheng-Yen negli Stati Uniti e in Taiwan e ha supervisionato il lavoro di studio e traduzione, e Marco Porsia e Attilio Mercandelli, per Chinaski Edizioni.

Il Sutra del Cuore è uno dei testi fondamentali del buddismo che viene studiato e recitato ancora oggi in tutti i monasteri buddisti.La sua importanza è dovuta al fatto che condensa in pochi versi ciò che viene considerato il "cuore" dell'insegnamento buddista:la realizzazione completa della Visione del mondo.
Il Maestro Sheng-Yen spiega verso per verso il significato di questo importante sutra suggerendo al lettore, in modo semplice e diretto,
metodi di contemplazione dei fenomeni che lo coinvolgono nella vita quotidiana, affinché possa, attraverso anche la praticameditativa, sperimentare la suprema intuizione della Prajna (saggezza) inerente in ognuno di noi.
 Info: Biblioteca del Consiglio regionale (010) 548.55.01

 
 
 

Genova, dimostrazioni gratuite di Pranoterapia

Post n°109 pubblicato il 07 Maggio 2009 da pranheal

Un viaggio attraverso i chakra
Armonizzazione e riequilibrio del campo energetico

L’incontro, che si terrà il giorno giovedì 21 maggio 2009 dalle 16.15 alle 18.15 consiste in sedute dimostrative di dieci-quindici minuti cadauna, allo scopo di riequilibrare il campo energetico ed eliminare eventuali “blocchi”, spesso causa di disturbi sia fisici che psichici.

E’ necessaria la prenotazione presso il
CENTRO STUDI YOGA ZENITH
C.so Torino 38/2
16129 Genova (GE)
Tel. 010 531182, 347 9186722
http://yogazenith.altervista.org/

 
 
 

J.S. Bach - Air on the G String, Sarah Chang

Post n°108 pubblicato il 03 Maggio 2009 da pranheal

 

 
 
 

A te - Roberto Vecchioni

Post n°107 pubblicato il 02 Maggio 2009 da pranheal

A te che avevi un gatto
indifferente il giorno
che son venuto a dirti
domani non ritorno,
A te che immaginavi
ad ogni mia parola
la vita di mia moglie
che forse è sola:
e ti sforzavi di non ricordare
quell'uomo che tornava
soltanto per picchiare
tua madre che aspettava,
quando scappavi a letto
dicendo a tua sorella
Vedrai che passa tutto
la Vita è bella
A te che gli anni e gli occhi
si mentono ogni sera
anche se negli specchi
la vita è dura.
A te che mi hai ascoltato
cercando di capire
uno che parla al buio
e non sa cosa dire,
A te che mi hai truccato
il mazzo delle carte
perchè vincessi ancora
da qualche parte.
A te con i tuoi "forse"
e la tua Valentina
che in fondo è solo il nome
di una bambina
A te che non c'è un solo uomo
a cui non hai creduto,
amando il suo dolore anche
se si era addormentato,
A te che nascondevi
ridendo la paura
che fosse solamente
un'avventura;
A te che mi dicevi
Sai chi ho scopato ieri?
per non farmi capire
che ero nei tuoi pensieri
A te che mi hai contato
I passi, i passi sulle scale
e viene sempre il giorno
che non si sale:
A te nemmeno un sogno
nemmeno un'emozione
A te non ho lasciato
che una brutta canzone

 
 
 

L’ Energia, continuo moto creativo

Post n°106 pubblicato il 30 Aprile 2009 da pranheal
 

Il Prana è un creatore perennemente attivo
L'energia vitale (in lingua sanscrita Prana) secondo l'antichissima dottrina degli illuminati d'oriente è il nucleo originario dal quale scaturisce ogni vita, ogni moto, ogni attività. Ogni materia è nata, tuttora nasce e continuerà in futuro a nascere da un elemento originario: lo spirito della materia (Akasha). All'inizio della creazione il prana prese ad agire sullo spirito della materia e cominciò a modellare e a formare, grazie alle sue innumerevoli forze presero a sorgere e ancora sorgono le innumerevoli forme della materia. Il prana è presente, in qualità di forza vitale, in ogni forma di vita, senza di esso non può esistere la parabola vita poiché ogni tipo di forza e qualunque movimento si fondano sull' energia, dalla forza di gravità a quella d'attrazione, dall’ elettricità alla radioattività. Il corpo umano assume energia pranica prevalentemente attraverso il respiro, se ci pensiamo il respiro è l’ unica funzione assolutamente e continuamente indispensabile alla sopravvivenza; assumiamo poi energia dall’ l’alimentazione, dagli elementi ( terra, acqua, fuoco, aria, etere), dai regni della natura ( regno animale, vegetale, minerale) dal contatto fisico e dalle relazioni con le persone.
L’ energia circola nel corpo attraverso un fitto reticolo di canali (nadi) che la trasportano ad ogni organo, ad ogni cellula. Secondo l’anatomia yogica tre sono i canali di maggior rilevanza: uno centrale (Sushumna) che attraversa longitudinalmente tutto il busto e due laterali ( Ida e Pingala) che hanno origine rispettivamente nella narice sinistra ed in quella destra e sono trasportatori il primo di energia yin, lunare e femminile, il secondo di energia yang, solare e maschile. La nadi centrale, Sushumna, prende origine alla base della spina dorsale e sale per unirsi definitivamente a Ida e Pingala nella zona della fronte, queste ultime scendono con un movimento a spirale dalle narici e incontrano la Sushumna in determinati punti, i famosi Chakra, le ruote, i vortici, i centri privilegiati di contatto tra il corpo materiale ed il corpo energetico. Ida rappresenta la polarità negativa dell'energia vitale e ha funzione di portare consapevolezza e coscienza ad ogni parte del corpo. La sua azione è ritenuta calmante e rinfrescante. Pingala è la polarità positiva e solare, la sua azione è prettamente energetica, di attivazione del corpo fisico.
Accostamenti sono stati fatti tra questi due canali ed il sistema nervoso vegetativo identificando Ida col sistema parasimpatico e Pingala col sistema simpatico, mentre Sushumna indicherebbe le funzioni del sistema nervoso centrale. Fondamentale è imparare ad ascoltare, è attraverso l’ascolto che possiamo riconoscere la nostra energia ed i suoi flussi, è indispensabile per chi pratica yoga ed è di grande aiuto per chiunque. Molti disagi sono il prodotto di energie trascurate, lasciate in gestione al caso per inconsapevolezza o per una scarsa attenzione. Sono migliaia di anni che le filosofie orientali riconoscono nell’energia le forze trasformatrici, basta pensare al Ciclo dei Mutamenti dell’I Ching che ci invita a percepire i movimenti e le forze insite in ogni elemento o al più semplice intreccio delle tre Guna (qualità dell’energia) che con elementare rigore ci insegnano a distinguere un’energia densa e pesante ( Tamas) da una veloce ed in costante movimento ( Rajas ) ad un ‘altra leggera come un soffio di brezza (Sattva). Con le consuete attività fisiche ( lavoro, attività varie, sport) noi disperdiamo energia fisica, il corpo si stanca.
Avviene il contrario con la pratica dello yoga fisico, l’ Hatha Yoga. Questa disciplina, pur coinvolgendo il movimento muscolo scheletrico ci consente di immagazzinare grandi quantità di energia di cui parte viene inviata ai sistemi ghiandolari e agli organi vitali e parte diventa una riserva che viene custodita dal cervello e dai centri nervosi, a cui possiamo attingere nelle necessità.
Daniela Borgini

Solaris.it

 
 
 
 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: pranheal
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 71
Prov: GE
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

antonell.grillolucasere93carloge1950max_6_66mariosoulstrong_passionsuonimigrantiunamamma1marika515psicologiaforensebravo135falco58dglquinazzaAnna_auf_michlado46
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom