Creato da oltre_ogni_suono il 11/12/2010

Oltre ogni Suono

la musica è emozione pura...

 

« Un Grande UomoSolo e semplicemente MUSICA »

"Sotto il ponte"

Post n°19 pubblicato il 03 Maggio 2011 da oltre_ogni_suono
 

Nel post precedente, OoS si è permesso di parlare un pò di una pietra miliare della musica internazionale: il grande Freddie Mercury è ancora nel cuore di molti ed è difficile sdradicarlo (e guai a farlo) ed è giusto che sia così.

 

Dunque, era difficile continuare un discorso musicale postando qualcosa che non potesse reggere il confronto. Ma ora, non significa che voglia fare il confronto (assolutamente no); voglio solo proseguire per i sentieri della musica, nel modo migliore.

_________________________________________________

 

"It's hard to believe
That there's nobody out there
It's hard to believe
That I'm all alone
At least I have her love
The city she loves me
Lonely as I am
Together we cry"

 

"E' difficile credere
Che non ci sia nessuno là fuori
E' difficile credere
Che io sia tutto solo
Almeno io ho il suo amore
Solo come sono
Insieme piangiamo"

 

Quando ho letto per la prima volta, interamente il testo di questa canzone, mai avrei immaginato che avesse una tematica importantissima.

 

Tramite il testo, si immagina una persona che sta vivendo un momento di profonda solitudine, proprio in quel momento si accorge che la sua città è la sua unica amica, una città che ama e la conosce a memoria: un'amica capace di piangere insieme a lui e fargli dimenticare i dolori. Verso la fine della canzone, compare un ponte:

 

"Sotto il ponte in città
E' dove ho versato del sangue
Sotto il ponte in città
Non mi bastava mai

Sotto il ponte in città
Mi sono dimenticato del mio amore
Sotto il ponte in città
Ho dato via la mia vita"

 

In realtà, questa canzone tratta il tema delicatissimo della tossicodipendenza: il compositore di questa canzone l'ha scritta per esprimere la solitudine e lo sconforto che provava e per riflettere sugli stupefacenti e il loro impatto sulla sua vita.

 

La canzone è dei Red Hot Chili Peppers, ma vi sto proponendo la versione del mitico Carlos Santana con la bellissima voce di Andy Vargas.

 

SANTANA FT. ANDY VARGAS - Under the brige

 

 

Andy comincia a cantare quasi come se usasse una lingua indigena (e le note lo accompagnano); poi piano piano interviene tutta la bravura di Santana che fa "cantare" la sua chitarra, il suo tocco è incofondibile.

 

Questa canzone la ricordavo vagamente nella versione dei Red Hot Chili Peppers, ed ho imparato ad amarla tramite la cover che ne ha fatto Santana. Quest'ultimo l'ha voluta piena di energia stile puro rock e frammenti dal sapore latino; ha voluto Andy Vargas a cantarla con la sua voce forte e carismatica.

E così, Santana, l'ha presa e posta in un album meraviglioso intitolato "Guitar Heaven: The Greatest Guitar Classics of All Time", uscito proprio nel settembre del 2010. Nell'album sono state raccolte le più belle canzoni rock, tutte rivisitate e cantate anche da grandi voci. E, prossimamente, avrò piacere a trattare altre tracce di questo bellissimo album.

 

Ma torniamo al brano scelto: la prima volta che ho ascoltato questa versione di Santana, sono rimasta senza parole, con le orecchie (e l'anima) in estasi. In modo particolare, è da notare una prima parte della canzone, che sembra quasi un'introduzione, che termina con alcune note di chitarra ed apre il ritornello.

E' la chitarra lo strumento principe del brano: suonata con forza e resa come una voce, come una regina che prende per mano Andy Vargas e lo accompagna durante tutta l'esecuzione.

Diciamo che ci sono alcuni punti che sembrano quasi una preghiera, in particolare, quei "it's hard to believe" e "together we cry", segnano come momenti di riflessione.

 

Molte parti del brano mi lasciano come sospesa. Ho come la sensazione che il cuore cessa di battere per qualche secondo mentre trattengo il fiato, in attesa del seguito: nota dopo nota, parola dopo parola, quella sorta d'estasi cresce per culminare prima di ogni ritornello; finita la canzone ho l'anima stracolma di emozioni.

 

"Take me to the place I love
Take me all the way"

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

ULTIME VISITE AL BLOG

hbaronroberto.mengaalaska_icevictorf57micheleguagliodandon641raffolobaffoaldodambra2000petruccelli.nicoladona.albertoantonio.travigliaabuechisalentina.mentesalvina30thegame.fiora95
 

ULTIMI COMMENTI

chi mi sa dire il nome della ballerina mora che si...
Inviato da: silvano
il 16/10/2018 alle 12:49
 
Bellissimo ri-arrangiamento di Jose Feliciano! che poi fu...
Inviato da: SilvioB
il 15/12/2015 alle 00:24
 
splendido pezzo.. un saluto Alessandro
Inviato da: a_fallen_angelblack
il 29/10/2013 alle 18:53
 
struggente musica potenza della voce ,evanescence un gruppo...
Inviato da: a_fallen_angelblack
il 13/12/2012 alle 08:21
 
Nascosta? Prrrrr.... smack!
Inviato da: oltre_ogni_suono
il 10/12/2012 alle 22:29
 
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

APPROFONDENDO GLI ARTISTI...