Creato da fela78 il 26/11/2007

Once upon a time..

Diario semiserio di una splendida 30enne

 

« CHEF IL RIBELLEStranizza d'amuri »

Chi prende il 60...

Post n°153 pubblicato il 16 Marzo 2010 da fela78

Mastico uno sbadiglio e guardo fuori dal finestrino, se avessi cambiato la musica che ho nel lettore mp3 e che li giace da 2 anni, ora non sarei qui a sentire i discorsi da autobus...

"ma no dai che dici, secondo me questo è un transfert che ti sei fatta su di lui..."

(bello, la matta che legge riviste di psicologia...)

"amò, che famo se beccamo stasera?noo nu me veni a prenne che se no s'arrabbbbbbia er principale!"

(eh, sono problemi...)

"mamma, gli hai misurato la febbre?oddio sono preoccupata, l'amica mia mi ha detto che gli sembra che Luigino butti male il piedino..."

(ecco, seduto accanto a lei il sig. senso di colpa)

"signora se lei va un po più in la magari stiamo meglio..."

(stiamo meglio anche se ti disintegri o evapori, si libera un posto, il mondo ha un idiota in meno e non devo salire in braccio al pensionato che mi sta di fronte)

"Scende alla prossima?"

"No, ho prenotato ora la fermata perchè mi piace il suono del campanello dell'autobus!"

"Prego??"

(domani porto il lettore).

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/onceuponatime/trackback.php?msg=8570182

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
ormalibera
ormalibera il 20/04/10 alle 22:26 via WEB
Lo so che è terribile, ma prova ad immaginarti seduta su una comoda poltrona mentre sul palcoscenico sfilano attori e comparse! Si, lo so, si recita a soggetto e la trama è piuttosto scadente e priva di mordente, ma è proprio per questo che può essere molto interessante. E' proprio davanti a questi attori che a volte io cerco di specchiarmi. Loro non si vedono, non guardano negli specchi. Ma noi sì, ovvero chi è capace di farlo, chi ci riesce. Non puoi immaginare quante meraviglie il mondo ha da offrire. Persino la donna o l'uomo più sciatto e scialbo ha da offrire grandi sorprese per i nostri occhi non più appannati. Un sorriso
 
 
fela78
fela78 il 05/05/10 alle 17:25 via WEB
effettivamente è un bel baraccone! :)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

A VOLTE RITORANO...(O NON SPARISCONO MAI)

http://itwastomorrow.blogspot.com/

 

ULTIME VISITE AL BLOG

superalcepiccololavoratoremarcosbavaguido.morandiniminieri.francescoje_est_un_autremax_6_66albaghMlr21fela78Divina_azionefalco58dglSarakellacaris_klunagiallablu
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 17
 

ULTIMI COMMENTI

io rimango un po scettica, ma non mi piacciono i...
Inviato da: fela78
il 22/03/2011 alle 16:51
 
esiste eccome! è una delle mie canzoni preferite,...
Inviato da: oliviaspaghetti
il 17/03/2011 alle 21:07
 
quindi, esiste. l'amore, intendo
Inviato da: purqua.pa
il 02/08/2010 alle 13:05
 
effettivamente è un bel baraccone! :)
Inviato da: fela78
il 05/05/2010 alle 17:25
 
Lo so che è terribile, ma prova ad immaginarti seduta su...
Inviato da: ormalibera
il 20/04/2010 alle 22:26
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

S'I' FOSSE FOCO

 

S’i’ fosse fuoco, arderei ‘l mondo;

s’i’ fosse vento, lo tempestarei,

s’i’ fosse acqua, i’ l’annegherei;

s’i’ fosse Dio, mandereil’ en profondo;

s’i’ fosse papa, allor serei giocondo,

che tutti cristiani imbrigarei;

s’i’ fosse ‘mperator, ben lo farei;

a tutti taglierei lo capo a tondo.

S’i’ fosse morte, andarei a mi’ padre;

s’i’ fosse vita, non starei con lui;

similmente faria da mi’ madre.

S’i’ fosse Cecco com’i’ sono e fui,

torrei le donne giovani e leggiadre:

le zoppe e vecchie lasserei altrui.

 

GRACE -J.B.-


There's the moon asking to stay
Long enough for the clouds to fly me away
Well it's my time coming, i'm not afraid to die
My fading voice sings of love,
But she cries to the clicking of time
Of time

Wait in the fire...

And she weeps on my arm
Walking to the bright lights in sorrow
Oh drink a bit of wine we both might go tomorrow
Oh my love
And the rain is falling and i believe
My time has come
It reminds me of the pain
I might leave
Leave behind

Wait in the fire...

And I feel them drown my name
So easy to know and forget with this kiss
I'm not afraid to go but it goes so slow