Blog
Un blog creato da wild.eyed il 10/10/2007

Open Box

°|° - aperture espressive - *|*

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

 

Imperfettamente Unici »

Follia Intelligente

Post n°10 pubblicato il 11 Ottobre 2007 da wild.eyed



Edgar Allan Poe diceva di se stesso: "Mi hanno chiamato pazzo, ma non è ancora stato stabilito se la pazzia sia o no la forma più sublime dell'intelligenza". È proprio da questa frase che è partita la mia riflessione. Se la pazzia fosse davvero una forma d'intelligenza? È grazie alla sua schizofrenia se Van Gogh dipingeva capolavori. È grazie alla sua nevrosi se Poe scriveva sorprendenti racconti. La loro pazzia li ha salvati. Secondo me, la pazzia non è altro che un modo grazie al quale l'uomo riesce a dare un ordine personale a ciò che lo circonda, a ciò che non capisce e non si sa spiegare. Se non avessimo la capacità di dare un senso alle cose, saremmo immersi in un marasma di paura e debolezza. Non siamo pazzi quando troviamo il sistema per salvarci. Siamo astuti come animali affamati. Non c'entra la pazzia. È genio quello. È geometria. Perfezione.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/openbox/trackback.php?msg=3404148

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
sexy_storyteller
sexy_storyteller il 22/10/07 alle 21:08 via WEB
In bilico. Tra illuminismo e romanticismo, tra razionalismo e irrazionalismo. “E' tutto un equilibrio sopra la follia”. Lo sappiamo tutti: genio e follia è un connubio romantico, sono loro che esaltavano la follia, mentre gli illuministi hanno tentato di combatterla, di scacciare quello che per loro era solo “il sonno della ragione”. In realtà penso che esita una follia romantica, irrazionale, istintiva, intuitiva, e quella illuminista cioè lo spingere la razionalità a livelli così estremi da diventare pura follia. In entrambi i casi la follia troppo spesso porta alla distruzione. La follia purtroppo non salva: Van Gogh che tu citi, è morto sucida. Non tutti i folli sono geni, non tutti i geni sono folli, è una corrispondenza che non amo. Credo che l'essere umano sia in bilico su razionalità e irrazionalità, che il limite tra follia e non è molto labile, spumoso, una leggera follia non è nociva, una follia distruttiva...ho difficoltà a definirla genio. Lo so, io sono di parte, tendenzialmente illuminista, tendenzialmente razionalista...ma..this is me!
 
respiro81
respiro81 il 24/02/08 alle 09:41 via WEB
wild eyed sono perfettamente d'accordo con te...i personaggi che hai citato probabilmente sono coloro che non hanno avuto paura di mostrare in tutto e per tutto la propria anima e i suoi moti più profondi...secondo me è questo che rende una persona degna di essere chiamata "genio". E' la massa che poi preferisce definire tutto ciò "pazzia", secondo me anche per una sorta di invidia...perchè tutti inconsciamente vorrebbero riuscire a mettersi a nudo e questo non è affatto semplice e inoltre crea unicità e diversità e la diversità spaventa, ma è solo così che possiamo sentirci liberi.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

pitrosmiazzomassimilianowild.eyedHybridChildrencasufedericasuperaulstronzo_1960eleizewinspacemarshaloliviaspaghettiAndrea.Guarinaszabrosannaleonardi_1986annaritasantomancolounger69
 

ULTIMI COMMENTI

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: wild.eyed
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 41
Prov: RM
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom