Creato da ossimora il 20/10/2004
Juliet Berto: "Bisogna tenere a mente il colore della propria ferita per farlo risplendere al sole"

vignetta del giorno

 

Area personale

 

antonia nella notte

 

blog in inglese

immagine

IL MIO BLOG

IN INGLESE

(più o meno...)

 

Tag

 

Ultime visite al Blog

je_est_un_autreamici.futuroieriQuartoProvvisorioCherryslgianor1jigendaisukeossimoraFajrsurfinia60lascrivanaPerturbabileStratocoversmariomancino.mdeborahconlahdiamante961
 

Ultimi commenti

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 317
 

ICONE

 

 

 

 

 

          

          

 

 

 

 

 
 
     Blog counter

    Registra il tuo sito nei motori di ricerca

     Blog Directory

Migliori Siti

 

 

 

     Libertarian Political Blogs Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

 

« Appunti di lettura 2021Appunti di lettura 2021 »

Appunti di lettura 2021

Post n°2201 pubblicato il 26 Febbraio 2021 da ossimora


Follia - Patrick McGrath - copertina

N:9
Patrick Mc Grath
Follia 
Gli Adelphi


Filo logico , a tratti illogico del romanzo è la FOLLIA ; quella dell'ospedale psichiatrico dove il romanzo prende il via ( il marito  della protagonista è un medico psichiatra ), quella sopita in ogni singola vita e scatenata casualmente da una mancanza e/ o da una passione estrema , totalizzante e sopratutto quella nascosta nella cosidetta "normalità"e scatenata dalle " dipendenze" interpersonali. 
La storia parte come elegante romanzo ben scritto ed ambientato nella vita della borghesia medica ( psichiatrica , di cui lo stesso scrittore nella sua famiglia è stato parte ) e lentamente si trasforma in una torbida storia di ossessione , violenza e degrado.
Si scava costantemente nella psicologia dei personaggi in campo .
In primis Stella , moglie insoddisfatta di Max , uomo privatamente piatto , freddo e razionale ; Peter , direttore dell'ospedale , amico della coppia e poi terapeuta della donna ed Edgard , un paziente  artista ed uxoricida a piede libero nell'ospedale che fa lavori di giardinaggio a casa del medico e con il quale Stella intreccia una relazione sconvolgente ; L"Amour fou" che scombussola il corpo e la mente e fa dimenticare ogni altra cosa .
Una passione che distrugge la famiglia di Max e Stella e porta alla rovina anche il  figlio piccolo, dimenticato , Charlie , di dieci anni .
Un libro forte , intenso , ben scritto. 
I temi sono vividi , ardenti .
Emozioni e tensioni ci sfiorano e risvegliano paure profonde inimmaginabili ed indicibili.
Stella viene raccontata attraverso gli occhi del marito Max , dell'amico Peter e dell'amante Edgar . 
Apparentemente una donna come tante , che avrebbe tutto per essere felice ma che va alla deriva , lasciandosi e seguendo le sue pulsioni :la scrittura è fluida e non si molla ...avvincente .
Trama , stile , passione.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ossimora/trackback.php?msg=15375479

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
jigendaisuke
jigendaisuke il 26/02/21 alle 19:33 via WEB
Uhm uhm
(Rispondi)
 
ossimora
ossimora il 27/02/21 alle 10:52 via WEB
amore folle!!!
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.