Creato da paolafarah il 19/07/2012
SCRIVERE ZEN

 

Archivio messaggi

 
 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

 

Area personale

 
 

Tag

 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 

Ultime visite al Blog

 
mxm50tempestadamore_1967acer.250rossella1900.rles_mots_de_sableossimoraprefazione09letizia_arcuricassetta2cicobysimona_77rmkelita.chelazioneYuliviimemoire_d_hommedomenicosava
 

Chi puņ scrivere sul blog

 
Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

 

 
« GLI OCCHIALI DELL'AUTOSTIMAIL ROMANZO SENZA STORIA »

FETTE DI UMANITA'

Post n°8 pubblicato il 01 Settembre 2012 da paolafarah

Loro, i personaggi, fette di umanità. E se provo semplicemente ad elencarli, i miei personaggi, mi rendo conto di quante fette ho già sul vassoio e di quanti vassoi io possa riempire solo guardandomi intorno e guardando me stessa. Gregory, l’ammaliatore perverso, Delice, l’ingenua incoscienza, Lara, l’allegria ferita, Pierre, l’amore di sottofondo, Marie, uno stampo d’altri tempi, Florabelle, l’innocenza, Pedro, l’orgoglio del  fare, Rancio, l’ispirazione in crisi, Padre Maurice, il potenziale assassino, Leonard, l’innamorata solitudine, Sarah, l’innamorata tristezza eccetera eccetera eccetera.  Molte fette d’umanità, che si mischiano e nella diversità si somigliano, perché parte di un unico tutto. Ed ogni romanzo è quindi un vassoio, uno scrigno, che contiene molto di più di quanto appare: semplicemente l’umanità. Nel suo chiaroscuro. Nella sobrietà e nella follia.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog