Creato da: donulissefrascali il 29/10/2005
Rinnovamento Sociale per la partecipazione di tutti ai diritti umani.

Area personale

 

FACEBOOK

 
 
 

Ultime visite al Blog

mariano6KillerEisonarialdoeric65vla.cozzatoniscolellabrunom3piamavellilaviniascsttecnicocalvipino.dibenedettopantaleoefrancamt1967_1967ciarlie7351caligola_99
 

Sognando Itaca-1

 

Sognando Itaca-2

 

Sognando Itaca-3

 
Citazioni nei Blog Amici: 51
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

Tag

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

links

 

 

 
« PROFITTODEMOCRAZIA FONDAMENTO ... »

UN VERO PENSIERO POLITICO PER UNA RIFORMA SOCIALE

Post n°289 pubblicato il 28 Dicembre 2009 da donulissefrascali

UN VERO PENSIERO  POLITICO PER UNA RIFORMA SOCIALE

Riporto il pensiero di Don Dossetti, che sarebbe molto importante per avviare un vero dialogo nella base sociale popolare.

Dicono autorevoli commentatori politici: la sinistra ( o una cospicua fetta di essa ) deve abbandonare la strada dell'invettiva, dell'insulto , dell'attacco personale contro un leader e imboccare un'altra via, la via della critica (anche forte e aspra ) a determinate posizioni e a determinate linee politiche, e contestualmente la via della elaborazione di nuove posizioni e di nuove linee politiche. Viene giustamente raccomandato a una buona fetta della sinistra l'abbandono di qualsiasi campagna di odio e di demonizzazione (quale abbiamo visto dispiegarsi in modo impressionante nel corso dell'anno che sta per finire ) e viene raccomandata l'adozione di un atteggiamento completamente diverso che è quello della battaglia tutta politica contro l'avversario e non contro il nemico. Battaglia politica significa essenzialmente confronto sui programmi concreti, sulle cose da fare e non aggresione contro le persone. Il risultato della confluenza in essa di due culture non riformiste: quella cominista e quella cattolica sociale , o Dossettiana .                                              Lasinistra italiana per diventare sinistra moderna ha davanti a se un lungo cammino che deve passare in primo luogo una nuova cultura.                                                

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/partecipare/trackback.php?msg=8197098

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
dragonshare
dragonshare il 28/12/09 alle 17:11 via WEB
io credo che la relazione umana sia utopia...mi sono sempre chiesto quale sia la cosa che spinge l'uomo alla depravazione e alla fine ho concluso che Ŕ la consapevolezza della morte che ci spinge al male.....quel piccolo periodo di vita istintivamente e non ci porta ad un equilibrio psicofisico dato dai piaceri della vita....anche perchŔ ogni giorno Ŕ una dura battaglia per una ragione o per un'altre.....che dire io ho sempre pensato e lo penso tutt'ora che la vita pi¨ che un dono sia una condanna....e questo perchŔ alla fine ritorniamo ad essere ci˛ che siamo sempre stati...il nulla.....La politica rispecchia i modelli societari,che si sia di un partito o di un'altro....l'odio si promuove sempre a prescindere...ognuno infatti punta al potere e non al benessere della popolazioone in virt¨ delle prime righe....buon natale don ulisse e buon anno...
(Rispondi)
 
 
donulissefrascali
donulissefrascali il 29/12/09 alle 11:10 via WEB
Carissimo dragonsare, ho letto pi¨ volte la sua risposta al mio commento sulla politica sociale;non penso sia opportuno parlare della morte: credo sia importante dialogare sul mistero della vita:Ŕ un fatto molto importante approfondire il mistero della vita con un dialogo sereno evitando l'individualismo che Ŕ quello che distrugge la vita dell'essere umano. CordialitÓ,Don Ulisse
(Rispondi)
 
dragonshare
dragonshare il 29/12/09 alle 19:55 via WEB
si non era mia intenzione parlare di questo brutto argomento,ma volevo sottolineare che ognuno di noi ha una sola vita e laddove si manca di buon senso o autodisciplina,non ci si pu˛ stupire se un individuo al potere o non per il puro piacere di se stesso....commetta le cose pi¨ assurde e disparate...
(Rispondi)
 
 
donulissefrascali
donulissefrascali il 30/12/09 alle 10:52 via WEB
Carissimo Dragonsare, Ŕ molto chiaro il tuo pensiero, e quanto dici giustamente Ŕ la realtÓ della vita che impegna l'uomo nella chiara realizzazione del suo essere umano. Il mistero poi del futuro,lo documentaremo quando il Trascendente ci avrÓ inserito nella realtÓ dell'eternitÓ.CordialitÓ,don Ulisse
(Rispondi)
 
moheve_1961
moheve_1961 il 30/12/09 alle 10:33 via WEB
sono ancora qui a porgere a lei a tutti un' augurio di un sereno pacifico 2010 ..Possa Dio accompagnare ogni passo della nostra vita mandando in frantumi l' orgoglio nostro che impedisce di rivelare le nostre debolezze e povert├á.I giovani siano testimoni della Parola di Cristo e la comunichino sempre in ogni loro realt├á senza proferire parole scomode che obbligano a rivedere le proprie posizioni ;portino con sapienza e coraggio quella Fede che ├Ę raggio di speranza in un mondo che fa promesse vane ...invece di guidare e aiutare i passi del nostro cammino Insieme augurissimi moheve
(Rispondi)
 
 
donulissefrascali
donulissefrascali il 30/12/09 alle 11:08 via WEB
Carissima Moheve,vivere la vita non Ŕ cosa semplice:il consumismo e la funzione del piacere sono gli elementi usati da quanti pensano solo a far quattrini e ad accumulare denaro. I giovani troppo spesso sono condiziionati da chi opera con tali finalitÓ e vengono condizionati dalla realizzazione della vera vita.E'importante riflettere seriamente. CordialitÓ.Don Ulisse
(Rispondi)
 
moheve_1961
moheve_1961 il 30/12/09 alle 22:08 via WEB
la ringrazio per l' ottima risposta ,che fa riflettere e mi incita a scriverle questi pensieri..nel tempo si accumola tanta esperienza ,e la vita ci insegna tante cose , spesso si pagano a nostre spese...Ú forse per questo che dimentichiamo la nostra adolescenza ;come se ogni cosa ,avesse i contorni di oggi .come se le nostre lenti non fossero mai cambiate col passare degli anni.Ci sentiamo un po arrivati, e a volte dimentichi di portare e riflettere l' amore di Dio ,a volte la rabbia o un dispiacere ci allontana e ci si perde in un cammino spento..reso ancora pi¨ difficile perchŔ senza luce ,quella luce che rinasce quando:""quando amiamo DIO "ci si riunisce per pregare e per insieme ricominciare, con un cuore che VUOLE ASCOLTARE e RISPONDERE senza trovare assurde discussioni, ma ascoltando il cuore IN cerca sempre Ges¨ ...Molti sforzi son fatti da voi sacerdoti per aiutare noi il prossimo e quando penso a questo non mi sento pi¨ sola perchŔ trover˛ sempre qualcuno che prega insieme a me per chi si stufa e trova assurdo anche accendere una candela ...pensieri liberi scritti per ringraziarla e perchŔ quello che scrive Ŕ parola viva e costante preghiera ..UN grazie dal cuore moheve
(Rispondi)
 
 
donulissefrascali
donulissefrascali il 01/01/10 alle 10:02 via WEB
Carissima Moheve,non Ó semplice rispondere alla tua risposta con la volontÓ di inserirla in un momento di dialogo e di confronto cancellando qualsiasi forma conflittuale.Se vogliamo vivere una vera vita di Fede dobbiamo animare un dialogo e un confronto sereno e non conflittuale. Diamo vita al dialogo e al confronto di gruppo,sarÓ l'unico modo per attivare una vera vita di Fede.CordialitÓ,don Ulisse
(Rispondi)
 
moheve_1961
moheve_1961 il 01/01/10 alle 13:10 via WEB
grazie caro Don Ulisse ma a volte il cuore delle persone racchiude tanto male che dona male e allora nessun confronto puo allieviare quella sofferenza ,quel dolore morale che ti lascia a pezzi solo Dio e il suo Amore Grande perchŔ noi siamo membra di tutto questo e la nostre croce Ŕ l' unica salvezza alla parola che oggi manca e a un mondo che soffre tantissimo un augurio di pace e serenitÓ buon inizio 2010.moheve
(Rispondi)
 
 
donulissefrascali
donulissefrascali il 01/01/10 alle 15:15 via WEB
Carissime Moheve,le tue osservazioni sono giuste ed efficaci,per˛ dobbiamo tenere presente che non possiamo farci condizionare del mondo perverso che ci circonda.E'vero che il mondo di oggi troppo spesso viene condizionato dai piaceri consumistici: Ricorriamo alla FEDE VERA,Troviamo le modalitÓ di saperci esprimere, essere noi stessi: non Ŕ sempre facile e semplice vivere la nostra realtÓ di FEDE che corrisponda alla nostra autentica vita.CordialitÓ, don Ulisse
(Rispondi)
 
moheve_1961
moheve_1961 il 02/01/10 alle 15:44 via WEB
GRAZIE PER LE SUE PAROLE CHE SONO CONFORTO PER ME PER IL CUORE PER QUESTO TEMPO CHE SPESSO CI RENDE INDIFFERENTI A TUTTO E TUTTI ..LA FEDE AIUTA CHI HA FEDE MA ANCHE CHI NON NE HA DIO AMA TUTTI CORDIALI SALUTI MOHEVE
(Rispondi)
 
 
donulissefrascali
donulissefrascali il 07/01/10 alle 16:09 via WEB
Grazie Moheve oer la tua risposta molto bella e interessante. Il rapporto nella realtÓ sociale si realizza attraverso il dialogo. Grazie ancora e saluti cordiali.Frascali don Ulisse
(Rispondi)
 
dragonshare
dragonshare il 08/01/10 alle 22:09 via WEB
Buon anno don ulisse,che la pace e la serenitÓ regnino nella sua casa....
(Rispondi)
 
 
donulissefrascali
donulissefrascali il 14/01/10 alle 15:55 via WEB
Grazie Dragonshare per la tua gentile risposta e in particolare per gli auguri che ricambio. CordialitÓ, don Ulisse
(Rispondi)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Speedtest il 28/06/18 alle 09:59 via WEB (Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.