Creato da particella il 01/07/2006

Petali di Luna

Voli pindarici

 

 

Post N° 18

Post n°18 pubblicato il 09 Febbraio 2008 da particella

Morbo d'amore








Incurabile morbo d’amore

cieco ignori il distacco,

indifferente fissi la clessidra

mentre crudele stringi il cappio

alla nostra smania dannata

che patisce il soffio mancato.


Fameliche anime disgiunte,

corrose dall’onirica unione,

miserabili ci ribelliamo

all’ingiusto destino

ravvivando infinite fiamme

che un tempo ci videro

soffici e roventi amanti.


Mondati nella spietata astinenza

e purificati dall’estesa distanza,

saldi restiamo annodati

ideando l’irrefrenabile corsa,

in attesa del fermo momento

che pace darà a questo tormento.


L’amore nostro accresciuto

non conosce limitazione,

nutre l’affamata passione

e disseta l’incessante arsura,

chè di morire

non ne vuol sapere.


Non adularmi ancora,

mio giovane e pentito amante,

non lambirmi di voluttuose parole,

di carezzevoli verbi premurosi.

Non supplicare l’incessante bene

perché sanguina il mio cuore

sacrificato al pendolo delle ore.


 


 

 
 
 

Post N° 17

Post n°17 pubblicato il 06 Dicembre 2007 da particella

The end



Ero tua,
ti scorrevo nel cuore
come miele d’acacia
di cui ghiotto ti nutrivi
e addolcivi,
per poi tornare fondente
e amaro,
aspro e irsuto,
nuovamente tormentato.
Dal torbido pregiudizio
venivi circuito e rapito,
trascinato nelle paludi
del buon senso
dove non vince mai l’amore.
Di plumbea veemenza
hai dipinto la fine
che non ambivi
perché tua mi volevi,
di carminio agghindata,
come Maddalena del tuo dolore.

 

 
 
 

Post N° 16

Post n°16 pubblicato il 26 Novembre 2007 da particella
 
Tag: Poesia

Eterni germi



Immagine: Renzo Verdone


Remoti noi compariamo
ma coniugati restiamo.
Compatti dall’ardore,
spartiti nel furore.

Come seno d’arena
tue genesi accoglievo,
giovani spumose sementi
in utero senile.

Invalidi eppur viventi
riposano eterni germi:
sono fiori incolori
delle ore migliori.

Distese di figli
serbo nel grembo,
figurano pallidi gigli
incubati dal tempo.

 
 
 

Post N° 15

Post n°15 pubblicato il 07 Novembre 2007 da particella

Erotico









Nitido ti vedo,

proteso e turgido,


erotica roccia scolpita


tra le mie dita,


mentre,


aggrappato a quella sbarra,


tu mi entri violento


nel ventre


ed io ti accolgo


come becco


affamato e spalancato.

 

 
 
 

Post N° 14

Post n°14 pubblicato il 28 Luglio 2007 da particella
 
Tag: Poesia


Sesso

 


 
 

Quando mi dai il tuo sesso

con tutto te stesso,

le mie mani

cercano l’arco dei tuoi lombi

scorrendo sui glutei contratti

per accompagnare

l’incalzante movimento

del sublime accoppiamento.

 

Avvinghiati nell’amplesso

Tu affondi

fino a penetrarmi l’anima

che s’inonda

del

mio

e

del

tuo

godimento.

 
 
 
Successivi »
 

SCRIVO

immagine

Non arriva più
il fiume in piena
che spazzava via
il mio male di vivere.

Aridi,
i miei occhi,
bramano una pioggia di lacrime
nelle quali affogare
e tutte le pene purificare.

Poche stille scarlatte,
affiorano,
e subito si spengono,
soffocate,
in me
e con me.

 

SOUND

 

 

IN QUESTA ANTOLOGIA UNA MIA POESIA

immagine 

 

TRA GLI SCHIAVI CI SONO ANCH'IO!








 

... E ANCHE IN QUESTO E-BOOK

immagine
 

ULTIME VISITE AL BLOG

IlGrandeSonnoMassimiliano_UdDstentoacrederciparticellaqueenfrancyoberon49After_The_OrdealPerturbabilegates_of_dawnTopina63ventodamaredolcissima63dgl0rcarassaibalbo5
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

DEDICATO

Devo gridarlo ai quattro venti. Sì, perchè davvero a volte non ho parole per descrivere le sensazioni che mi regalate. Voi poeti e narratori erranti della rete, romantici e sognatori. Ma quanti siete? Mi perdo tra i meandri delle vostre menti. E' incredibile la potenza di questo mezzo: quanti pensieri posso conoscere in un battibaleno: interessanti, ben scritti, emozionanti. Tanti ma tanti davvero, eh. In molti trovo il mio stesso sentire, in altri scopro nuove frontiere, ed è tutto un viaggiare. Sono un'esplortrice della mente. E poi questa magia: essere presente permanentemente qui, mentre siamo altrove. Ci penso spesso: sono sola e muta, in auto, ad esempio, eppure parlo a qualcuno che in questo momento, forse, mi sta leggendo. E’ come se io fossi in mille mondi, pur essendo fisicamente in un posto solo. E' impossibile seguire tutti quelli che mi colpiscono: come si fa? Mi affido al caso, al momento, all'istinto e proseguo lungo questo infinito cammino dai mille sentieri. Ecco, ve lo dovevo proprio dire. Grazie a tutti: è così che meravigliosaMente mi espando.

 

TAG

 

TRASMISSIONI

Sono solo parole
impigliate nella rete.
Trasmissioni dati
che non hanno
né corpo,
né anima:
algide lettere digitate.

Vocaboli stampati
su fogli bianchi
e immacolati
scorrono sugli schermi
inermi.

Eppure,
all’improvviso,
una lacrima commovente,
vivente e rovente
scende sul nostro viso…

Trasmissione riuscita
superbaMente.

 

 

 

ULTIMI COMMENTI

DESCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom