Creato da RansieLaStrega84 il 27/10/2008

Vita e Follia

..è tutto un equilibrio sopra alla follia

I LOVE TANGO

Tango Argentino Pictures, Images and Photos
 

SMILE

smile Pictures, Images and Photos

 

BAMB

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fabiociriachisem_pli_cemoonatikaiaMadonna3delektraforliving1963VaNeX89unamamma1catdgl11kicca46paperinopa_1974ferrante0gianvet2008dottorpasaventomadoka_ayukawamattada
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

Angelooooooo quanto tempooo, come va? come stai?
Inviato da: Ali_di_Farfalla84
il 02/10/2009 alle 11:51
 
Tutto bene. grazie
Inviato da: RansieLaStrega84
il 13/07/2009 alle 15:50
 
ma buongiorno a te ^_^
Inviato da: babysweet.f
il 11/07/2009 alle 10:46
 
Ahh si torna e non ci si fa sentire!Brava brava!!Come va?
Inviato da: SIMONEM84
il 18/06/2009 alle 13:53
 
UN RAGGIO DI SOLE X UNA BUONA GIORNATA.... CLICCA GRAZIE...
Inviato da: albasolare10
il 09/06/2009 alle 11:58
 
 

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Buon week end!

Post n°67 pubblicato il 10 Ottobre 2009 da RansieLaStrega84

Dopo un po' di assenza torno a scrivere, auguro un felice fine settimana a tutti!

 
 
 

...........

Post n°66 pubblicato il 14 Luglio 2009 da RansieLaStrega84
Foto di RansieLaStrega84


E' strano passi una vita inseguendo un sogno e poi ti accorgi che la tua isola felice era ad un passo da te..che bastava allungare appena la mano per sentire l'ombra che sfiora la riva ed il tuo cuore che dice : "Siamo arrivati" Io sono arrivata finalmente e da qui in poi        è tutta un'altra storia . . .     

 
 
 

L'importanza di un sorriso

Post n°65 pubblicato il 14 Luglio 2009 da RansieLaStrega84

Prendi un sorriso regalalo
a chi non l'ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole ,
fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente ,
fà bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima ,
posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio ,
mettilo nell'animo di chi non sà lottare.
Scopri la vita ,
raccontala a chi non sà capirla.
Prendi la speranza ,
e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà
e donala a chi non sà donare.
Scopri l'amore
e fallo conoscere al mondo.

-Mahtma Gandhi-

 
 
 

Buongioooooorno!!!!

Post n°64 pubblicato il 09 Luglio 2009 da RansieLaStrega84

 
 
 

Music!

Post n°63 pubblicato il 01 Luglio 2009 da RansieLaStrega84

 
 
 

E' solo un'amica, eppure tradimento! Sentenza: stata un'infedelt virtuale

Post n°62 pubblicato il 19 Giugno 2009 da RansieLaStrega84
 
Foto di RansieLaStrega84

TREVISO - Sembrava una storia di ordinaria gelosia, destinata a risolversi davanti al giudice in una bolla di sapone. Lei, Giuseppa, convinta che lui, Giacomo, la tradisse con la collega d'ufficio. In realtà prove di tradimento sembra che non ce ne fossero.

Almeno così pensava Giacomo, che davanti al tribunale ha ripetuto fino allo sfinimento: "Signor giudice, quella era solo un'amica". Non è stato però sufficiente a convincere la Corte, secondo cui, sebbene sia stato solo "virtuale", sempre di tradimento si trattava con "violazione del dovere di fedeltà".

Ancora una volta la città di "Signore e signori" fa scuola in tema di adulterio. La vicenda riguarda una coppia trevigiana che ha rotto il matrimonio quando lei ha scoperto che il marito frequentava con assiduità e in segreto una collega di lavoro. I due viaggiavano spesso assieme e in un'occasione avevano anche diviso la stanza d'albergo. Una relazione però che, secondo i protagonisti, era abbastanza innocente da non implicare legami sentimentali e tantomeno sessuali.

"E' solo un'amicizia trasformata dall'immaginazione e dalla gelosia di mia moglie in qualcos'altro", ha detto Giacomo al giudice. Ma tutto è stato inutile perché, secondo il magistrato, l'uomo viaggiando con un'altra donna ha comunque violato l'obbligo di fedeltà così come previsto dal contratto di matrimonio. Tradotto in cifre l'ex marito è stato condannato a pagare l'assegno di mantenimento di 750 euro al mese. Nessuno sconto, quindi, anche se il tradimento è stato solo "virtuale", in quanto "l'obbligo di fedeltà", recita la sentenza "è da intendersi non soltanto come astensione da relazioni sessuali extraconiugali, ma come impegno di ogni coniuge di non tradire la fiducia reciproca, avvicinandosi la nozione di fedeltà coniugale a quella di lealtà, che impone di sacrificare gli interessi e le scelte di ciascun coniuge, che si rivelino in conflitto con gli impegni e le prospettive di vita comune".


Dunque, Giuseppa aveva tutto il diritto di sentirsi tradita dal fatto che il marito frequentasse segretamente un'altra donna, anche se solo per amicizia. Anzi, la Corte ha voluto ribadire a Giacomo che il rapporto d'amicizia con la collega "seppur dimostrata non gli portava alcun giovamento, sia perché confermava la relazione sia perché si traduceva in violazione del dovere di lealtà". Non solo. Il giudice ha voluto ribadire che è più che sufficiente aver accertato che "in considerazione dell'ambiente in cui i coniugi vivono", la vicenda abbia dato luogo "a plausibili sospetti d'infedeltà. E quindi anche se non si sostanzi in un adulterio, comporti comunque offesa alla dignità e all'onore dell'altro coniuge". In sostanza l'ex marito con quell'amicizia ha leso l'immagine di sua moglie perché, anche se non c'è stata una relazione sessuale, i sospetti d'infedeltà erano più che plausibili. Perciò Giacomo dovrà rassegnarsi a pagare l'assegno di mantenimento mensile alla moglie.

Fonte: La Repubblica.it

 

 
 
 

Ritmoooo.......

Post n°61 pubblicato il 16 Giugno 2009 da RansieLaStrega84

 
 
 

Baci disney

Post n°60 pubblicato il 08 Giugno 2009 da RansieLaStrega84
 
Tag: baci, disney
Foto di RansieLaStrega84

Sulle note di una canzone stupenda, godiamoci i baci dei film Disney

 
 
 

L'amante visuale

Post n°59 pubblicato il 08 Giugno 2009 da RansieLaStrega84

Non è mia abitudine tessere una trama di fantasia intorno a quelle figure nella cui contemplazione mi intrattengo.
Le vedo e il loro valore per me consiste solo nel fatto di vederle. Tutto quanto possa aggiungere loro le diminuirebbe, perché diminuirebbe , per così dire, la loro "visibilità".
Tutto quello che potrei fantasticare su di esse, forzosamente, nel momento stesso di fantasticare lo riconoscerei come falso; e se le cose sognate mi piacciono , le cose false mi ripugnano. Mi incanta il sogno puro, il sogno che non ha rapporti né punti di contatto con la realtà. Il sogno imperfetto, con un punto di partenza nella vita, mi disgusta, o meglio mi disgusterebbe, se io mi rifugiassi in esso.
Per me l'umanità è un vasto motivo di decorazione che vive attraverso gli occhi e gli orecchi, e poi attraverso l'emozione psicologica.
Non voglio nient'altro dalla vita se non assistere ad essa. Non voglio nient'altro da me se non assistere alla vita.
Sono come una creatrura di un'altra esistenza che passa, indefinitamente interessata, attraverso questa esistenza .
Sono in tutto estraneo ad essa. C'è fra me ed essa una specie di vetro.
Voglio quel vetro sempre molto chiaro per poterla esaminare senza l'opacità del mezzo intermedio; ma voglio sempre il vetro.
Per ogni spirito scientificamente costituito vedere in una cosa di più di quello che vi è significa vedere meno quella cosa.
Ciò che materialmente si aggiunge la riduce spirtualmente.
Attribuisco a questo stato d'animo la mia ripugnaza verso i musei.
Il museo è per me tutta la vita, in cui la pittura è sempre esatta e ci può essere inesattezza solo nell'imperfezione del contemploratore.
Ma cerco di ridurre quell'imperfezione o, se non ci riesco , mi accontento del fatto che sia così, dato che ,come tutto, può esssere solo così.
F.Pessoa (da "Il libro dell'inquietudine")

 
 
 

gianna nannini

Post n°58 pubblicato il 04 Giugno 2009 da RansieLaStrega84

 
 
 
Successivi »