Pensieri in Cucina

"Nella ricetta c'è tutto ....tranne l'essenziale" - (G.Marchesi)

 
 

ON LINE

 

ISTRUZIONI PER L'USO

Fate CLICK sulle foto per ingrandirle !!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

claudiomirandamarcobaldinellinadiamattavelli.52alboaspanoantoAdeleSimioliagriflorsncpasqualetomaiuolo1macfelixlucio.colizziclabag70geniola.danieletorregiulia2004stefanosalvi1verdidgl8
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

ho apprezzato moltissimo questo articolo. Complimenti da...
Inviato da: diletta.castelli
il 07/10/2016 alle 17:24
 
Davvero molto interessante il mondo delle salse, bel post....
Inviato da: Mr.Loto
il 28/06/2016 alle 18:18
 
Grazzie!
Inviato da: Blog tendresse
il 31/07/2013 alle 09:25
 
Grazie Giorgia!! Mi impegnerů a farlo, promesso!!
Inviato da: lucio.colizzi
il 10/03/2013 alle 15:01
 
Ciao Lucio! Ť da un pů che t seguo su ABC e volevo farti...
Inviato da: Giorgia
il 08/03/2013 alle 18:28
 
 

SECONDI 1

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Questo blog fa parte del gruppo i migliori blog! (ricette di cucina)

 

 

« Sgonfietti o SporcamusiTagliata di pollo con ci... »

Ceci, calamari e gamberi al profumo di rosmarino e basilico

Post n°70 pubblicato il 18 Agosto 2009 da lucio.colizzi
 
Foto di lucio.colizzi

In questo piatto si incontrano i legumi con il mare, quest’ultimo rappresentato dai gamberi e dai calamari superfreschissimi. I due però prima di incontrarsi si vestono di aromi singolari che nel sud troviamo frequentemente insieme: il rosmarino ed il basilico.

Nel complesso è un piatto rustico vestito a festa, pieno di colori, profumi e sapori mediterranei.

Per la prima volta ho utilizzato dei ceci provenienti dalla Turchia. Ho notato che sono più piccoli dei nostri, ed il sapore è molto più intenso associato allo loro caratteristica di non stracuocersi mai, rimanendo sempre gradevolmente croccanti. Unico inconveniente: il tempo di cottura è di circa 3 ore!!! Pertanto fate questo piatto nel fine settimana, evitando scorciatoie inutili di roba in scatola che non darebbe lo stesso risultato.

Per cuocerli ho utilizzato la mia tecnica già descritta in un post precedente (cliccate qui).

Pertanto supponiamo di avere i nostri ceci cotti alla pignata belli e pronti e andiamo in cucina.

 

La ricetta

Vi servono i ceci cotti alla pignata; un paio di calamari medi; 250 gr. di gamberi freschi; quatro bei pomodori San Marzano; due spicchi d’aglio; mezza cipolla rossa piccola; un rametto di rosmarino; qualche foglia di basilico; olio extra; sale marino e pepe q.b.

  1.  Spellate i pomodori tuffandoli dieci secondi in acqua bollente, eliminate i semi interni e tagliateli a julienne. Pulite i calamari, privateli delle pelle esterna, e tagliateli a rondelle. Sgusciate i gamberi (conservate le teste);
  2.  Fate imbiondire con due cucchiai di olio extra, la cipolla tagliata a tocchetti, uno spicchio d’aglio schiacciato ed il rametto di rosmarino. Quando il tutto diventa dorato, eliminate l’aglio ed aggiungete alcuni mestoli di ceci con la loro acqua di cottura. Saltate bene, salate, pepate. Dopo cinque minuti di cottura frullate un po’ di ceci (non tutti) con il frullatore ad immersione.
  3.  In una seconda padella fate dorare il secondo spicchio d’aglio (che poi eliminerete). Aggiungete i calamari e le teste dei gamberi (schiacciatele con un cucchiaio per far uscire il loro succo). Saltate il tutto per cinque minuti, aiutandovi con qualche cucchiaiata di liquido di cottura dei ceci se si dovessero asciugare troppo, aggiungete poi i pomodori ed i gamberi sgusciati. Saltate ancora un minuto, aggiungete le foglie di basilico, saltate ancora, salate e pepate. Spegnete la fiamma e solo alla fine eliminate le teste dei gamberi.
  4.  Per ogni commensale impiattate un mestolo di ceci ripassati al rosmarino ed un mucchietto di calamari e gamberi. Decorate con qualche foglia di basilico fresca ed un filo di olio extra per finire

 

Non sottovalutate questo piatto….secondo me potete proporlo in una cena importante…

 

Alla prossima……..

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: lucio.colizzi
Data di creazione: 27/12/2008
 

FOTOGRAFIA GASTRONOMICA

Il mio piatto dal titolo "Il Porcino di Mare" ha vinto il concorso nazionale fotografia gastronomica "anche l'occhio" 2007.

Il Porcino di Mare

 






 





 

 





 





 





 
 




 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31